Adaline – L’eterna giovinezza | Recensione di Deborah

 

ADELINE – L’ETERNA GIOVINEZZA

Ti prego dimmi qualcosa che possa portare con me per sempre.

Devi fare attenzione: sono i dettagli che ti tradiscono.

In tutti questi anni hai vissuto ma non hai avuto un vita… ti prego per te stessa, per Ellis, resta Adaline!

 

Titolo originale: The Age of Adaline

Anno: 2015

Data di uscita: 22 aprile 2015

Durata: 110 minuti

Genere: drammatico, sentimentale, fantascienza

Regia: Lee Toland Krieger

Acquistalo subitoAdaline – L’Eterna Giovinezza (DVD)

 

interpreti e personaggi:

  • Blake Lively: Adaline Bowman
  • Michiel Huisman: Ellis Jones
  • Harrison Ford: William Jones
  • Kathy Baker: Kathy Jones
  • Amanda Crew: Kiki Jones
  • Ellen Burstyn: Flemming
  • Lynda Boyd: Regan
  • Anjali Jay: Cora
  • Richard Harmon: Tony
  • Barclay Hope: Stanley Chesterfield
  • Chris William Martin: Dale Davenport
  • Lane Edwards: dott. Larry Devyne
  • Peter J. Gray: Clarence James Prescott
  • Anthony Ingruber: William Jones da giovane
  • Hugh Ross: voce narrante

 

Trama:

Nata intorno all’inizio del ventesimo secolo, Adaline Bowman non avrebbe mai pensato di poter essere ancora viva nel ventunesimo; ma un momento magico della sua vita la salva dalla morte e le regala l’eterna giovinezza. Così, a 29 anni, Adaline smette di invecchiare e comincia un’avventura unica, che mai essere umano ha vissuto. Questo destino incredibile le consente di vivere, per molti decenni, la storia delle trasformazioni del mondo, che fanno da sfondo alle sue vicende personali e sentimentali: dalle due Guerre Mondiali alle lotte degli anni ’60 per la libertà, fino ai nostri eventi più recenti. Nascondendo abilmente il proprio segreto a tutti, tranne alla propria figlia, Adaline riesce a vivere con delicatezza e riserbo la sua vita, finché un giorno la donna incontra l’affascinante e carismatico filantropo Ellis Jones che riaccende il lei la passione per la vita e per l’amore. Dopo un weekend con i genitori di lui, che rischia di portare alla luce l’incredibile verità, Adaline prende una decisione che cambierà per sempre la sua vita.

 

Recensione:

Mi è stato consigliato questo film, Adaline – l’eterna giovinezza, e alla prima occasione non ho potuto non vederlo. Attratta dal fatto che siamo di fronte ad una storia ambientata nella realtà contemporanea e nell’America del passato, un’avventura mistica e un pò magica. Iniziamo a scoprire la storia di Adaline, bellissima ragazza americana che, durante la costruzione del Golden Gate, conoscerà un affascinante ingegnere che diventerà suo marito. Lo stesso ponte che li ha fatti conoscere li separerà bruscamente, a causa di un incidente il compagno perirà dopo pochi anni dalla nascita della loro bimba. Anni dopo, in una notte si scatenerà un’insolita perturbazione che sarà causa di una grande tempesta di neve. Proprio in quel momento Adaline si troverà al volante, diretta a casa dei suoi per recuperare la bimba, perderà il controllo dell’auto e subirà un grave incidente che la ridurrà in fin di vita. Cade in uno stagno ghiacciato dove morirà a causa del freddo; improvvisamente la donna verrà colpita da un fulmine potente che la riporterà in vita e che arresterà il suo naturale processo di invecchiamento. Passano gli anni e Adaline rimane una giovane donna nel fiore degli anni, questo la obbligherà a lasciare la sua vita, continuamente ricominciare da capo dopo un tot di tempo altrove. La giovinezza la costringerà ad allontanarsi dalla figlia, a non legarsi più con nessuno. Venendo meno ai propri propositi la donna incontrerà il grande amore, vivrà il più possibile questa storia ma inevitabilmente alla fine si allontanerà. Nel presente Adaline è ancora una donna splendida nonostante abbia, se non ricordo male, 107 anni. In questo periodo conoscerà un uomo che non sarà facile escludere dalla propria vita, e che si rivelerà legato al proprio passato. Un film davvero carino che consiglio a tutti: dinamico, divertente e ricco di colpi di scena Mi sono piaciuti particolarmente i vari confronti tra la protagonista e la figlia, diventata poi un’arzilla e anziana signora. Ho adorato la narrazione della storia attraverso i ricordi vissuti da Adaline.

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Lascia un commento

*