Assaggino Letterario #3: Cominciò a convivere con le sue visioni

Da quel momento Vincent cominciò a convivere con le sue visioni

Questa è un’edizione speciale dei miei assaggini letterari. Oggi ho il piacere di presentarvi, infatti, il primo capitolo del romanzo del romanzo Philip Osbourne, “Young Poe”, in uscita il 19 Ottobre, grazie ad Armando Curcio Editore. Se vi ricordate, ve ne ho parlato ieri qui.

[googlepdf url=”http://stambergadinchiostro.altervista.org/wp-content/uploads/2017/07/Primo-capitolo-Young-Poe.pdf” width=”600″ height=”400″]

IL ROMANZO

Young Poe

di Philip Osbourne

Un romanzo che fonde il fantasy con uno dei misteri più intriganti della letteratura europea: la scomparsa del grande Edgar Allan Poe, nell’autunno del 1849, spentosi in un ospedale di Baltimora per cause mai chiarite.

È proprio a Baltimora che vive Vincent, il protagonista della storia, “Il blogger degli incubi” seguito da migliaia di teenager nel mondo, ma anche profondamente legato allo scrittore più visionario di tutti i tempi, che possiede, suo malgrado, il dono di percepire e rivivere, involontariamente, alcuni momenti decisivi dell’esistenza di Edgar Allan. Cosa hanno in comune? Chi vuole controllare il giovane Vincent?

Che ne dite?
19/10/17
Save the date.

 

Lascia un commento