Benny e Joon | Recensione di Deborah

A-cura-di-Deborah-Probabile-Firma

 

 

 

locandina

 

BENNY E JOON

 

 

Joon: “Sei sceso dall’albero”
Sam: “Non era mio”

 

Titolo originale: Benny e Joon

Anno: 1993

Durata: 99 minuti

Genere: sentimentale

Regia: Jeremiah S. Chechik

 

Interpreti e personaggi:

  • Johnny Depp: Sam
  • Mary Stuart Masterson: Juniper Pearl, “Joon”
  • Aidan Quinn: Benjamin Pearl, “Benny”
  • Julianne Moore: Ruthie
  • Oliver Platt: Eric
  • CCH Pounder: Dr. Garvey
  • Dan Hedaya: Thomas
  • Joe Grifasi: Mike
  • William H. Macy: Randy Burch

 

Trama:

Alcune persone colorano i disegni, facendo attenzione a non sbavare col colore fuori dei bordi. Altre, invece, escono leggermente dai bordi. Poi c’è Sam che non vede nemmeno i bordi. Joon Pearl è una ragazza giovane e carina che ha un grande senso artistico, è intelligente… e squilibrata. Joon vive con il fratello Benny che, nel suo desiderio di proteggerla dal mondo esterno, potrebbe perderla per sempre. Nella vita di Benny e Joon fa capolino Sam. Il quale, eccentrico e divertente, nutre una vera passione per i film, sia classici che non, e possiede un’abilità prodigiosa nel ricreare la magia dei suoi idoli Buster Keaton e Charlie Chaplin. Sam procede ad un ritmo tutto suo, ma Joon riesce a seguirne il passo ed essendo entrambi due tipi originali, finiscono con il trovarsi.

 

Recensione:

Ho semplicemente adorato questo film, mi è stato consigliato da una mia amica, Mells e sono davvero felice di averlo visto, lo consiglio a tutti perché è un capolavoro forse troppo poco conosciuto. Parlo da persona ancora troppo inesperta in ambito cinefilo ma non avevo mai sentito parlare di questa storia, non so se sono io o effettivamente si tratta di una piccola perla nascosta. Abbiamo un Johnny Deep giovanissimo e davvero fantastico; si vede che l’interpretazione di personaggi particolari, esagerati e un pò matti è proprio il suo forte. La storia è un’avventura davvero particolare: siamo immersi nella complicata vita di Benny, giovane meccanico che vive solo con la sorella a causa della scomparsa prematura dei loro genitori. Vi chiederete come mai la vita dei due giovani è complicata, perché Joon (sorella di Benny) soffre di disturbi psicologici e non accetta la varie “tate” che il fratello le affianca per gestirla. Gestire Joon è un’impresa ardua, nessuna delle signore riesce  a capirla fin in fondo; emerge il fatto che lei si senta trattata come qualcosa di diverso, pericoloso e sbagliato. Sentendosi una sorta di fenomeno da baraccone Joon rende la vita impossibile alle sue tutrici dando spesso e volentieri grattacapi al fratello. Joon è seguita in un’apposita clinica e, la dottoressa che la cura propone a Benny di ricoverarla in un istituto così sarebbe stata sorvegliata e meglio seguita; se avesse continuato a fare dispetti e danni in giro per la città questo sarebbe stato inevitabile. La situazione diventa sempre più tesa fino a che non compare Sam, parente di un amico di Benny si reca in città e con una scommessa persa va a stare a casa di Benny e Joon. Sam è una persona davvero particolare, vive in una realtà propria fatti di magia, vecchi film e stravaganza. Da subito si crea una connessione particolare tra lui e Joon, che diventerà qualcosa di molto speciale Fino che è con Sam, la ragazza non da segni di squilibri ed eccessi, i due di divertono tutti il girono insieme fino a che si innamorano. Il loro rapporto è qualcosa di unico e meraviglioso, così naturale e innocente; quando Benny viene a conoscenza della relazione non riesca ad accettarlo e scaccia bruscamente Sam. Da lì in poi le cose peggiorano e ci sarà da lottare per il lieto fine, ma verrà raggiunto in modo simpatico e divertente. La linea del divertimento e comicità accompagnerà lo spettatore per tutta la durata del film, coesistendo alla perfezione con la drammaticità della situazione. Una pellicola frizzante che regala tante e disparate emozioni, da vedere assolutamente.

 

 

 

Salva

Salva

Comments

comments

Film / , , , , ,

Informazioni su La Stamberga d'Inchiostro

Benvenuti, lettori! Siamo Deborah e Sandy, due insaziabili divoratrici di libri con un’ossessione compulsiva per serie tv e non dimentichiamoci della nostra passione seriale per i film. Con questo potrete immergervi nelle nostre più disparate avventure, un mondo costruito con inchiostro e pellicole. Abbiamo tradito l’onore Jedi e ci siamo schierate al fianco di Anakin al servizio dell’imperatore Palpatine, giurando solennemente di non avere buone intenzioni abbiamo attraversato la statua della strega orba con la gobba sbucando alla tavola calda di Granny a Storybrooke. Siete pronti per accompagnarci nel prossimo viaggio?

I commenti sono chiusi.