BLOGTOUR: Il giorno della vendetta di Ryan Graudin – Gli estratti più belli della serie

 Benvenuti alla quintata tappa del blogtour dedicata al romanzo “Wolf 2” di Ryan Graudin, uscito il 6 giugno per Dea Planeta Libri. Grazie a Carlo di The Room Tales per i banner dei blogtour.

IL ROMANZO

Prezzo: € 14,90

Acquistalo subito: Il giorno della vendetta. Wolf: 2

È il 1956 e il mondo è in fermento: dopo decenni di dominio assoluto, Hitler è stato assassinato e la Resistenza è pronta a prendere le armi. A innescare la scintilla è stata Yael, la ragazza dagli straordinari poteri mutaforma, miracolosamente sopravvissuta al campo di concentramento. È solo grazie al suo coraggio se il Nuovo Ordine ha le ore contate. O almeno così tutti credono. Ma la verità è molto più complicata di come appare, e le conseguenze di quanto è accaduto sono devastanti. Ora Yael è in fuga in territorio nemico. Non è sola, però. Insieme a lei ci sono Luka e Felix, i due ragazzi che ha dovuto tradire per portare a termine la sua missione e che adesso vuole proteggere a ogni costo. Ed è nel bel mezzo del caos che il passato e il futuro di Yael si scontrano, obbligandola a fare i conti con i propri sentimenti. Odio e amore, vendetta e perdono. Scegliere non è facile, soprattutto quando sul piatto della bilancia ci sono da un lato il destino del mondo intero e dall’altro la vita di chi ama. Quale sarà la scelta di Yael? Vita o morte? La conclusione della saga di Ryan Graudin, iniziata con “La ragazza che sfidò il destino”.

Gli estratti più belli della serie

Male: il tintinnio di un bossolo esploso sulle assi del molo. Peggio: il clic di un otturatore che ruotava e scattava in posizione in un unico movimento fluido. Ancora peggio: un ordine emanato in giapponese poi ripetuto in tedesco, di una precisione chirurgica: «Mani in alto, o sparo».

 

 

 

 

Così le piccole ribellioni crebbero, si fecero più audaci. Una stecca di sigarette la settimana. Il giubbotto marrone al posto dell’uniforme standard nera della gara. Una parola rabbiosa – a volte due, o tre – sullo stato delle cose, sempre e solo nella giusta compagnia. Le violazioni di Luka erano molto calcolate. Sufficienti per distinguersi, ma mai abbastanza per un biglietto di sola andata per i campi di lavoro.

 

 

«Un’assassina dotata di sentimenti. Che rarità.» Di nuovo quel sorriso. L’espressione sarebbe sembrata più naturale su un vero squalo di quanto non apparisse sulla faccia dello Standartenführer. Al solo guardarla Luka si sentiva la schiena percorsa da file di denti appuntiti.

 

 

 

 

 

Non mi hanno distrutto.

Yael schiacciò giù la paura, imponendo la calma a ogni parte del viso di Elsa Schwarz. Non guardò Miriam per vedere se stava facendo lo stesso. Annuì invece a una guardia, rivolgendole un mezzo sorriso.

 

 

 

Il suo ritratto si componeva di opposti. Capelli scuri, pelle chiara. Labbra terrorizzate. Occhi che sembravano pronti a innescare la scintilla, prendere fuoco, esplodere. Occhi che contenevano un diverso tipo di forza. Una forza molto più profonda, molto più vera della brutalità dablitzkrieg per cui parteggiava suo padre.

 

 

 

 

La verità che Yael portava sotto la maglia, sotto la pelle, era orribile. Non vi avrebbero creduto facilmente. Neanche con prove messe nero su bianco. Neanche se avesse mostrato al mondo chi era, che cosa aveva subito.

 

 

NON FINISCE QUI! UNA COPIA CERCA CASA!
SEGUITE LE REGOLE PER POTER VINCERE “WOLF 2”.

Obbligatorie:
– Diventare lettori fissi dei blog partecipanti
– Seguire su Instagram Carlo Salvato e La Stamberga d’inchiostro
– Commentare tutte le tappe
– Mettere mi piace alla pagina Facebook DeA Young Adult

Facoltativa:
-Condividere le tappe

a Rafflecopter giveaway

Siamo giunti alla fine.
Non vi resta che procurarvi una copia di Wolf.
Vi lascio il calendario con le prossime tappe del blogtour!
Non lasciatevene scappare neanche una!

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento
Precedente ANTEPRIMA: “(Non) ti voglio” e “Estate a Oyster Bay” (Leggereditore) Successivo #ANTEPRIMA: Buio a Grinville di Sergio Pavoloni