Mad LoVe | a cura di Deborah

MAD LOVE

 

joker-harley

 

 

 

Buon sabato amici della Stamberga! 

Oggi volevo chiaccherare un po’ di un fenomeno che ha posto sotto i riflettori una famosa coppia della DC comics, ovviamente parliamo di Jocker e Harley Quinn. Dopo l’avvento del film, è iniziata la mania di ispirarsi a questa coppia squilibrata. Credo che a grandi linee la loro storia è nota a tutti, ma comunque una breve e imprecisa parentesi mi sembra di dovere. Harleen Frances Quinzel era una psichiatra di Arkham Asylum, il manicomio dove venivano rinchiusi i criminali di Gotham. La giovane era ossessionata dal Joker, suo paziente, tanto che lui finì per sedurla e catturarla per sempre. Joker si fece aiutare da Harleen ad evadere dal manicomio, con la promessa di state insieme. Una volta fuori dalla prigione lui la trasforma in Harley Quinn facendola cadere nella vasca di sostanze chimiche dove era precipitato in passato. La loro storia malata è costellata di incontri e separazioni, dominata dalla ricerca del potere e degli interessi. Considerando tutto questo come mai i giovani si ispirano ai due? Ed è un bene che questo accada? Sicuramente è stato un fenomeno del momento, già ora a distanza di un paio di mesi dall’uscita della pellicola questo fattore si è già smorzato ma, ad esempio questo Halloween impersonare la folle coppia è stato gettonatissimo! Perché dunque ambire ad avere storie tormentate, quasi malate, incentrate sul l’insicurezza e sofferenza piuttosto che una routine dolce, romantica e sicura? Credo che il fatto di avere un amore difficile e tormentato vada tantissimo di moda anche nei romanzi per giovani, leggiamo di coppie che continuano imperterrite a ferirsi l’un l’altra nei modi più disparati. Mi sorprende che abbiano così seguito e così tanta gente si ispiri ad essi. Siamo dunque, anche inconsciamente, alla ricerca di un Mad Love?

Salva

Lascia un commento