Planetarium | Recensione di Deborah

PLANETARIUM

Titolo originale: Planetarium

Anno: 2016

Genere: drammatico

Data di uscita: 17 aprile 2017

Durata: 106 minuti

Regia: Rebecca Zlotowski

Trailer: Planetarium

 

INTERPRETI E PERSONAGGI:
  • Natalie Portman: Laura Barlow
  • Lily-Rose Depp: Kate Barlow
  • Louis Garrel: Fernand Prouve
  • Emmanuel Salinger: Andre Korben
  • Amira Casar: Eva Said
  • Pierre Salvadori: Andre Servier
  • Rosa Bursztein: Operator

Risultati immagini per planetarium film gif

Trama:

Fine anni 30. Laura e Kate Barlow sono due sorelle americane che praticano sedute spiritiche. A Parigi, durante il loro tour europeo, incontrano André Korben, un rinomato produttore cinematografico francese. Visionario e controverso, Korben è il proprietario di uno dei più grandi studios della Francia, dove produce film utilizzando costose tecniche d’avanguardia. Benché scettico, Korben decide per gioco di sottoporsi ad una seduta spiritica privata con le due ragazze. Profondamente colpito da questa esperienza, offre alle sorelle ospitalità e stipula con loro un contratto allo scopo di compiere un ambizioso esperimento: dirigere il primo vero film sull’esistenza dei fantasmi. Ma Laura capisce ben presto che vi sono ragioni ben più oscure che legano Korben a loro…

Risultati immagini per planetarium film gif

Recensione:

Eccoci ritrovati al nostro appuntamento del giovedì lettori della Stamberga!

Ultimamente non sto riuscendo a guardare molti film, uno ogni tanto quando si presenta la giusta occasione: casa tranquilla, divano e pieno controllo sul televisore; il tutto accompagnato da un bel ciotolone di popcorn (magari xD). Mi sto dedicando molto di più alle serie tv, seguo quelle della DC, the flash, arrow e supergirl (in realtà dovrei finire anche la seconda stagione di Gotham), e sono in fissa con supernatural! Ritornando a noi, si è verificata una delle rare occasioni zen per guardare in pace un film e, non sapendo bene su cosa optare, ho scelto Planetarium. Soddisfatta? Ehm…Ma anche no! Non so come mai, il film proprio non mi ha colpita, non mi ha impressionata e non mi ha emozionata. Due sorelle in fuga dall’America, fanno sedute spiritiche che sembrano reali, d’improvviso vengono accolte da un ricco produttore francese (Korben) che decide di fare un film occulto affascinato dal loro talento. Mi aspettavo intrighi, spiriti arrabbiati, omicidio, mistero. Il trailer mi è parso subito intrigante, la giusta dose di occulto senza sconfinare nell’horror. La suspance, l’apprensione di sapere cosa succede non mi hanno coinvolta, mi è parso tutto piatto e preimpostato. L’unico enigma che davvero ricordo ruota attorno all’identità dello spirito che tormenta il signor Korben, punto interrogativo che non è stato avvincente. I momenti salienti di dolore e lacrime non vengono trasmessi con sentimento, non riescono a coinvolgere lo spettatore emotivamente perché sembra tutto così analitico e lineare. La nostra Natalie è stata comunque spettacolare, è sempre sul pezzo questa attrice! Detto questo non è bastato a farmi apprezzare il film. Magari sono io che non ho avuto una particolare empatica con la pellicola, comunque non lo consiglio.

 

Immagine correlata

Voi lo avete visto? Avete una diversa opinione?

 

 

 

Lascia un commento