A wonder story – Il libro di Julian | Recensione di Deborah

 

 

 

 

 

IL LIBRO DI JULIAN

 

Titolo originale: A Wonder story-  The Julian chapter

Genere: romanzo per ragazzi

Editore: Giunti

Pagine: 123

Prezzo: 7,90€

Acquista: Il libro di Julian: A Wonder Story

 

Trama:

Julian non si capacita di come sono andate le cose nell’ultimo anno scolastico. Era il ragazzo più popolare della classe e si ritrova ad essere escluso dai compagni. Tutta colpa del nuovo arrivato, August Pullman, e della sua orribile faccia, raccapricciante come quella del Fantasma dell’Opera. Come sarebbe tutto più facile se scomparisse dalla circolazione!

 

Recensione:

Questo capitolo inerente al romanzo Wonder è scritto unicamente in prima persona. Il narratore e protagonista è Julian, il bulletto che ha tormentato August nell’opera principale. Trovo molto interessante conoscere i pensieri del ragazzo “antagonista” ed entrare nel profondo del personaggio. Mi aspettavo affrontasse in modo più profondo i suoi sentimenti di repulsione verso Auggie, ho notato che vengono trattati in modo abbastanza superfluo per quasi tutto il romanzo. Julian è un personaggio piuttosto irritante, è l’emblema del bambino ricco e viziato. Ma il peggio è la madre di Julian, non so realmente come faccia a convivere con sé stessa. La gran parte del libro riprende la storia principale di Wonder, verremo però a scoprire il vero motivo per cui Julian non partecipa alla gita natura e il perché lascerà la Beercher Prep. Mi ha sorpreso la totale assenza di pentimento del ragazzino dopo i provvedimenti presi dal rettore della scuola in merito al suo comportamento. La parte che ho preferito è stato il racconto di un personaggio nuovo ed importante per la vita di Julian, la storia nella storia è davvero toccante e ci spinge a riflettere ed apprezzare quello che abbiamo; essa risulterà il fattore scatenante per il pentimento spontaneo del ragazzo. Ho apprezzato tantissimo il fatto di sottolineare l’importanza che questa sorta di redenzione avvenga spontaneamente e che sia davvero desiderata.

Per quanto riguarda la copertina, grafica ed impaginazione è approvata in pieno ed è giustamente sullo stesso stile di Wonder. È stato molto interessante scoprire di più sul personaggio di Julian, infatti nel romanzo principale non figura nessun capitolo narrato da lui. Non sapevo che l’autrice avesse deciso di pubblicare altri due romanzi simili. Spero vivamente che non lo abbia fatto solo per accontentare i suoi fan, come possiamo leggere nella sua nota biografica, perché, a mio parere, se ami la storia che hai scritto non la rendi commerciale. Sono rimasta sorpresa di trovare in libreria il libro di Christopher, non lo ho ancora acquistato e non so sinceramente se lo farò perché non mi ha lasciato a pelle una buona impressione; tra l’altro uscirà anche quello di Charlotte. Al fine della storia principale, Christopher e Charlotte sono due personaggi abbastanza marginali, sarei stata davvero entusiasta se avesse approfondito il personaggio di Jack Will, visto che in Wonder affronta cambiamenti interessanti e sfide che non è solito combattere. Un altro personaggio che a mio parere meriterebbe un approfondimento è la sorella di August, Olivia. Mi piacerebbe leggere da lei la loro storia, quello che Auggie ha dovuto affrontare, quello che lei ha dovuto affrontare e i suoi pensieri. È un personaggio più maturo e potrebbe trattare diverse tematiche interessanti che possiamo cogliere accennate in Wonder, ad esempio il fatto che non fosse facile crescere con un fratellino così particolare.

Per il resto entrambi i libri sono vivamente consigliati, è una lettura piacevole e soprattutto in modo semplice invita a riflettere, si tratta di un ottimo “investimento”.

 

 

Se il romanzo vi ha incuriositi vi lascio il link della mia recensione di Wonder

 

Nota sull’autrice:

Nata nel 1964, R.J. Palacio ha lavorato per vent’anni in editoria come grafca e art director. Palacio è il suo pseudonimo, ispirato al nome della madre di origini colombiane. Il suo primo romanzo, Wonder, è immediatamente balzato in cima alle classifiche dei bestseller mondiali. Su insistenza dei fan ha scritto altri tre capitoli della storia di Auggie: Il libro di Julian, Il libro di Christopher e Il libro di Charlotte. Vive a New York con il marito,  due figli, due cani.

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Comments

comments

I commenti sono chiusi.