Chi cerca trova – Day #56: Verso nuove isole parte II

Diario di bordo – 07/12/18

“Sono mesi ormai che sono salpata alla ricerca del libro perfetto, lo One Book. Le leggende lo descrivono come il più grande tesoro della letteratura universale e nessuno finora è ancora riuscito a trovarlo. Fama, cultura e prestigio, sono solo alcuni dei riconoscimenti che riceverà colui che riuscirà a leggerlo.

A bordo del mio Veliero d’Inchiostro partirò alla ricerca di questo tesoro, affrontando i pericoli che si celano, pagina dopo pagina, sulla rotta del Grande Ink.”

Apriamo la nostra rubrica con una novità di Leone Editore, pubblicata verso la fine di novembre, il  romanzo di Massimo Gimmelli.

29 Novembre

I giorni della merla

di Massimo Gimmelli

Acquistalo subito: I giorni della merla

Editore: Leone Editore
Collana: Sàtura
Genere: Narrativa

Prezzo: € 9,90
Pagine: 108

I giorni della merla sono tradizionalmente i più freddi dell’anno. Per Edoardo invece rappresentano l’amore, dalle molte sfaccettature, mutevole, in continua evoluzione, come l’animo dell’uomo che lo racconta, anzi, che si fa raccontare dall’estro di Massimo Gimmelli. Quello che invece non muta e che costituisce l’intelaiatura dell’opera è l’impeto con cui Edoardo si lascia coinvolgere da tre donne, Veronica, Angela e Marina, tre amori per tre età diverse, tre modi di intendere il rapporto con se stessi e con gli altri. Un libro che è anche un dono che l’autore porge delicatamente a tutte le donne.

Il Seme Bianco ci regala una vera chicca, il romanzo di Chiara Borghi, una lettura interessante e che merita decisamente la nostra attenzione.

3 Ottobre

Loro ci salveranno

di Chiara Borghi

Acquistalo subito: Loro ci salveranno

Editore: Il Seme Bianco
Collana: Magnolia
Genere: Narrativa contemporanea

Prezzo: € 14,90
Pagine: 152

Dagli anni Settanta gran parte dell’umanità è in fibrillazione per la sopravvivenza del nostro pianeta a causa dell’inquinamento inarrestabile del nostro habitat. La salvezza tuttavia non arriverà dai movimenti ambientalisti, i Bastardi Verdi, assetati di potere, ma da una specie aliena umanoide super evoluta: i Fuel Super Rosso. Siamo nel 2020 e i Fuel stanno per entrare nell’atmosfera terrestre aiutati da un manipolo ristretto di persone illuminate, capeggiate da Tomaso, benzinaio depresso con qualche guaio con la giustizia, e Nicola, un ex attivista politico, interessato unicamente al consumo di hashish e alle partite della “Magica”. I due uniscono le forze per organizzare un evento che riveli al mondo la portata rivoluzionaria di questa scoperta. Si mobilitano milioni di persone, pronte ad accogliere i Fuel Super Rosso, perché in fondo tutti vogliono credere che Loro ci salveranno.

Una carrellata di novità sono quelle che vi aspettano anche da Santelli Editori, mi raccomando, penna alla mano!

26 Novembre

Meccanismi d’amore e altri ingranaggi

di Clemente Ernesto Aiello

Editore: Santelli Editore
Genere: Narrativa

Prezzo: € 9,99 | € 19,90
Pagine: 198

Meccanismi d’amore e altri ingranaggi recupera memorie lontane e sepolte, nella speranza di trovare un solido fondamento d’identità che si è smarrito durante un continuo confronto con la realtà viva e spesso crudele del presente. La raccolta di poesie tenta di riaffermare un dialogo tra uomini e donne, aggrappati alle speranze residue di una solidarietà che possa permettere di definire la vita “umana”. Una musicalità plasmata su componimenti di breve e media lunghezza forgia un ritmo ricercato sul verso libero, alla ricerca di una via nello smarrimento dell’esistenza.

29 Novembre

Placebo

di Giulia Savarelli Casa

Editore: Santelli Editore
Genere: Narrativa

Prezzo: € 5,99 | € 11,90
Pagine: 68

Placebo è una bambola di porcellana che passa il suo tempo libero vendendo siringhe piene di illusioni, cibo clandestino che ormai nutre gli animi stanchi delle persone, divenute nel corpo e nell’anima nient’altro che esseri di plastica e materiali sintetici. C’è però un motivo se Placebo, con il suo volto aggraziato e le sue delicate movenze, ha scelto proprio questo mestiere: deve guadagnare almeno cento monete d’argento per potersi avvicinare a Frisson, giovane danzatore di carillon del quale è follemente ossessionata e dimostrare a lui e a tutto il suo mondo che sotto il peso di una pelle sintetica può ancora battere un cuore e scorrere del sangue, sinonimi di vita, ma di vita vera. La Bambina che disegnava fumetti, il Clown, le Maschere apatiche, una schiera di soldatini di piombo vivono luoghi bizzarri e decadenti insieme alla bambola, impersonando questioni attuali e problematiche, quali tossicodipendenza, prostituzione e sete di potere.

03 Dicembre

Lilluccia e Rodolfo

di Concetta Salituro

Editore: Santelli Editore
Genere: Libro per bambini

Prezzo:  € 9,90
Pagine: 80

‘Lilluccia e Rodolfo’ è una favola che racconta l’avventura di una giovane stella marina messa sotto accusa per i suoi sentimenti. Grandi e piccini impareranno tante cose sullo stare insieme, sull’amore, sui veri valori della vita.

10 Dicembre

Frame rate

di Eugenio Kaen

Editore: Santelli Editore
Genere: Raccolta di poesia

Prezzo:  € 4,99 | € 9,90
Pagine: 136

Fotogrammi, istantanee di versi e eterei simulacri di una poesia-racconto. Narrazione interiore, elevata ad ancella di calliope, questa raccolta di poesie “frame rate” si staglia in una direzione dialogica; o meglio dire in un profondo soliloquio interiore tra l’Io poetico e l’Io apparente, l’involucro corporeo visibile a tutti. Echi del passato e turbolenza contemporanee accendono una scintilla d’amore per la poesia.

Dal 29 novembre potete trovare in libreria “Farfariel. Il libro di Micù”, un romanzo di formazione dai toni grotteschi e surreali.

29 Novembre

Farfariel. Il libro di Micù

di Pietro Albì

Acquistalo subito: Farfariel. Il libro di Micù

Editore: Uovonero 
Collana: I geodi
Genere: Narrativa per ragazzi

Prezzo: € 16,00
Pagine: 276

Canzano, Abruzzo, 1938: Micù ha dieci anni ed è rimasto zoppo a causa della poliomielite. Ogni mattina si sveglia affannato e in preda agli incubi. Diverso dagli altri, Micù cerca di trovare il suo posto in un ambiente ostile, che non capisce la sua condizione: tutti i giorni, oltre alla salute cagionevole, deve affrontare le prese in giro dei compagni, le superstizioni dei paesani e la diffidenza del padre verso la scuola. Intanto Micù cerca di aiutare l’adorato Tatà, il nonno taciturno con un ambiguo passato da migrante in Lamerica, nella sua misteriosa ricerca fatta di scavi e di ricordi sepolti. Ma l’arrivo di Farfariel, uno strano diavolo dalle intenzioni poco chiare – che ha addirittura il potere di intromettersi nella scrittura del libro che racconta la sua stessa storia! -, mischierà tutte le carte in gioco e lo costringerà ad affrontare i suoi limiti e le sue paure. Nel paesaggio contadino di un’Italia arcaica e dialettale fanno capolino gli abitanti di Canzano, in una narrazione corale e piena di vitalità. Una storia fantastica e profondamente umana, che affronta tematiche come il bullismo, il diritto allo studio, l’emigrazione, la xenofobia, la resilienza.

Dal 6 dicembre,  Beisler Editore, ci invita a scoprire il romanzo del vincitore del Norwegian Children & YA Author’s Association First Book Prize del 2016 e del Ministry of Culture’s First Book Prize del 2016, Gudrun Skretting, nel suo esordio intenso e travolgente: La sfida di Anton.

6 Dicembre

La sfida di Anton

di Gudrun Skretting

Acquistalo subito: La sfida di Anton

Editore: Beisler Editore
Collana: I geodi
Traduzione: Lucia Barni
Età: Dai 10 anni
Genere: Narrativa per ragazzi

Prezzo: € 14,00
Pagine: 252

La vita di Anton, quasi tredicenne, cambia di colpo quando suo padre gli rivela di essere venuto al mondo per un incidente. Anche la luna, gli ha spiegato, è lassù a causa di un impatto imprevisto… ma questo pensiero non lo conforta affatto. D’improvviso niente sembra avere più senso, si sente sbagliato e senza un posto preciso nell’universo. Capisce allora di dover fare qualcosa di importante per dimostrare che lui, Anton Albertsen, non è per niente un incidente. E per prima cosa, con l’aiuto di Ine, la sua migliore amica, decide che è giunto il momento di trovare una fidanzata per il papà, che è solo da troppo tempo. Una sfida ambiziosa che necessita di un piano perfetto! Ma il loro, lo è davvero?

Delrai Edizioni ci presenta la sua novità, Rodion, già disponibile in e-book dal 5 dicembre e in anteprima anche a Più libri, più liberi.

16 Dicembre

Rodion

di Beatrice Simonetti

Acquistalo subito: Rodion

Editore: Delrai Edizioni
Collana: I geodi
Genere: Narrativa per ragazzi

Prezzo: € 3,99 | € 16,50
Pagine: 400

Tula, 4 settembre 1946. Rodion è un bambino di nazionalità russa che sopravvive a stento nella dura realtà dei campi di isterilimento nazista. La Germania ha vinto la Seconda Guerra Mondiale e, insieme ai suoi alleati, ha creato un regime fanatico e totalitario in tutto il mondo. Tredici anni dopo, Edmund è l’altra faccia della medaglia: un giovane tedesco vittima della folle propaganda nazista che cela oscuri retroscena, mascherandoli con nobili ideali, ai quali il ragazzo crede con assoluta fedeltà.
Il desiderio di difendere la patria si concretizza presto in una chiamata alle armi e lì la lotta di Edmund Heyder si tramuta gradualmente in un percorso di dubbi e incertezze sulla validità di un pensiero che uccide l’umanità. Famiglia, amicizia, rispetto di sé e del prossimo, patriottismo, dignità, orgoglio e amore gravitano attorno a lui e alla verità che un sovietico rimane pur sempre un essere umano.
Un romanzo senza alternative, né sconti, dove la crudeltà dell’uomo arriva a uccidere persino se stessa, in un crescendo di azioni e rivoluzioni. Non c’è vincitore dove c’è guerra e non c’è anima se a schiacciarla è l’idea che un uomo valga più di un altro, in ogni caso.

Kat Ross ritorna in Italia grazie a Dunwich Edizioni con una nuova serie, pronti a scoprirla?

7 Dicembre

Nocturne

di Kat Ross

Acquistalo subito: Nocturne

Titolo: Nocturne (Il Quarto Talismano – Libro Primo)
Editore: Dunwich Edizioni 
Traduzione: Lucia Barni
Genere: Fantasy

Prezzo: € 4,99 | € 14,90
Pagine: 306

Nazafareen è un Distruttore, una mortale che ha la rara abilità di annientare la magia, sebbene il suo potere abbia un costo elevatissimo. Senza più alcun ricordo di ciò che era, giunge a Nocturne, sperando di iniziare una nuova vita sotto le triplici lune delle terre oscure.
Ma quando un assassino costringe Nazafareen a fuggire nella città dei mortali di Delfi, si ritroverà invischiata in un mistero più profondo, le cui origini risalgono a un passato remoto. Perché il continente mille anni prima è stato diviso tra luce e oscurità? E cos’è davvero successo alle creature aggraziate ma spietate che hanno quasi ridotto il mondo in cenere? Il nuovo Oracolo potrebbe saperlo, ma ha bandito la magia, e giustizia chiunque sia sorpreso a praticarla. Nazafareen dovrà nascondere i suoi poteri e trovare una via d’uscita dalla città, prima che sia troppo tardi.
Mentre la rete si stringe lentamente, qualcosa di antico e di vendicativo comincia a muoversi nell’arida zona chiamata la Fornace. Un impetuoso daeva di nome Darius è sulle tracce di Nazafareen, ma lo sono anche una moltitudine di nemici. La guerra si avvicina di nuovo.
Riuscirà a rimanere in vita abbastanza a lungo per fermarla?

Prepariamoci alle novità in arrivo a gennaio per Marsilio, che il 24 gennaio inaugura anche la nuova collana, Storie Naturali, dedicata alla natura: “monografie, illustrate da Judith Schalansky, che raccontano piante, animali e corpi celesti,  che da simboli diventano interpreti della ricerca sulle forme del nostro immaginario”.

10 Gennaio

La confraternita della rosa nera

di Riccardo De Palo

Editore: Marsilio
Collana: Le farfalle
Genere: Giallo

Prezzo: € 16,50
Pagine: 160

Chi ha ucciso la giovane bibliotecaria Anne Rose Werfel, trovata senza vita in mezzo a un roseto d’alta quota, in un idilliaco borgo delle Dolomiti? Cosa si cela dietro la misteriosa confraternita che organizza giochi di ruolo all’ultimo sangue? A indagare sul caso viene chiamato l’ispettore capo Lukas Moroder, raro esempio di montanaro che soffre di vertigini e alterna ciniche battute in ladino alla musica dance del suo omonimo compaesano. Insieme a lui indagano la poliziotta scelta Helga Schneider, meticolosa e avvenente ricercatrice di piste da seguire, l’impagabile napoletano Ciro Esposito, e il più concreto di tutti, il romano Massimo Proietti. Forte delle sue intuizioni anche quando tutto lascia presagire il contrario, costretto ad agire nell’ombra per sventare le trame di potenti corrotti, Moroder trascinerà i suoi collaboratori in rapide (e ripide) incursioni tra le montagne della Val Gardena e a Innsbruck, costringendoli a missioni in incognito in Baviera, tra i misteri di Vienna, tra le vette della Foresta Nera. L’ispettore capo è pronto a tutto pur di svelare le trame di un complotto vasto e ramificato, che punta al dominio del mondo intero.

24 Gennaio

Il peso della neve

di Christian Guay-Poliquin

Editore: Marsilio
Collana: Le farfalle
Traduzione: Francesco Bruno
Genere: Thriller Psicologico

Prezzo: € 17,00
Pagine: 256

In seguito a un brutto incidente, un ragazzo si ritrova nella stanza di una casa in mezzo alla neve. Ha le gambe paralizzate ed è in balia di un vecchio che non conosce. L’uomo gli cura le ferite, gli prepara da mangiare e fa quel che può per riscaldare e illuminare l’ambiente, perché l’energia elettrica è saltata a causa di un improvviso e generalizzato black-out. Ma nonostante l’apparente dedizione, il vecchio è un mistero per il ragazzo: potrebbe nascondere qualunque segreto, potrebbe nutrire sentimenti violenti, potrebbe essere capace di un gesto inconsulto. Con il livello della neve, sale anche la tensione. Di fatto, il vecchio e il ragazzo sono prigionieri di una trappola senza uscita, proprio come Dedalo e Icaro lo erano del labirinto. L’unico modo per sopravvivere – all’inverno spietato, alle minacce esterne e alla cattività stessa, che vede due generazioni convivere e fronteggiarsi – è fabbricare delle ali metaforiche e provare a volare. A patto che l’ambizione non si riveli una condanna.

24 Gennaio

Più grande la paura

di Beatrice Masini

Editore: Marsilio
Collana: Romanzi e Racconti

Prezzo: € 16,50
Pagine: 176

In queste storie d’infanzia e paura Beatrice Masini – come un funambolo, serio e scanzonato, dolce e feroce – ci racconta com’era il mondo prima che l’età adulta lo tradisse ineluttabilmente

Protagonisti di queste storie sono i bambini. Bambini felici e bambini che non lo sono stati, abusati dagli adulti per troppo amore, come la piccola figlia di Byron, o per troppo odio, come i bambini rapiti, gli scomparsi, gli interrotti. Stanno in queste pagine bambini coraggiosi, che evocano mostri come Lo Striglio per combattere ingiustizie, e bambine immaginifiche che hanno tanto letto da poter domare Le tigri di Mompracem e trascorrere il pomeriggio con Heathcliff a Cime Tempestose. C’è una bambina che accompagna il padre al mare e lo vede illuminarsi per l’incontro con una donna che è un suo vecchio amore. E una madre che si arrende al figlio che cresce e non vuole più essere baciato perché tutto, in fondo, comincia sempre con la fine dei baci. C’è un altro bambino, già quasi un ragazzo, che è l’unico che sa arrampicarsi su uno scoglio e da quello, in mezzo al mare, come su un solitario cammello nel deserto, vede allontanarsi la ragazza che amava, e l’amava perché lei, l’unica, non temeva vespe, formiche e bombi, e questo coraggio li univa come l’amore. Ci siamo noi in queste pagine, piccoli piccoli, fragili e fortissimi, in bilico tra la memoria di ciò che siamo stati, la nostalgia di ciò che avremmo potuto essere, e la tenerezza per ciò che siamo.

24 Gennaio

Il maiale

di Thomas Macho

Editore: Marsilio
Collana: Storie naturali
Illustrazioni: Judith Schalansky
Traduzione: Francesco Peri

Prezzo: € 15,00
Pagine: 160

Filosofo e storico della cultura, Thomas Macho ripercorre in queste pagine la «carriera» del maiale, da fonte di sostentamento a ineguagliabile ispiratore di riflessioni e allegorie, da Lutero a Goethe, da Orwell a Canetti

Di nessun altro animale come del maiale si può dire che sia sulla bocca di tutti: tanto letteralmente – è quello che consumiamo di più – quanto simbolicamente – lo nominiamo per esprimere mille caratteristiche, prima tra tutte la mancanza di buone maniere. Intorno alla sua figura abbondano tabù e pregiudizi: il maiale è l’onnivoro per eccellenza, simbolo di impurità religiosa e desiderio sessuale, estrema austerità e stupidità senza fine. 
Thomas Macho mette a fuoco alcuni aspetti chiave della presenza del maiale nel paesaggio antropico. Le tappe di questa storia risalgono all’addomesticamento in epoca preistorica per proseguire con l’origine delle proibizioni alimentari in Medio Oriente, i significati della sua figura (e delle relative professioni) nell’antichità classica, l’investimento morale e religioso nella cultura medievale e cristiana, e le interpretazioni della specie suina nella cultura popolare e nell’immaginario contemporaneo.
Il libro è anche un appello contro le idee di «pulizia» di ogni tipo, nonché la prova che il maiale non è in alcun modo inferiore agli umani per complessità e contraddizioni.

24 Gennaio

L’asino

di Jutta Person

Editore: Marsilio
Collana: Storie naturali
Illustrazioni: Judith Schalansky
Traduzione: Angela Ricci

Prezzo: € 15,00
Pagine: 144

Un’affascinante «fenomenologia dell’asino», una storia dai risvolti inattesi, scritta in maniera semplice e gradevole

Testardi, stupidi, ignoranti. Non sono certo lusinghieri gli aggettivi attribuiti all’asino. Eppure quasi nessun animale nella storia della cultura ha svolto un ruolo tanto importante in contesti così diversi: in sella a un asino Gesù fece il suo ingresso a Gerusalemme e l’asino di Buridano è assurto a paradigma filosofico perché morì di fame non riuscendo a decidere da quale tra due mucchi di fieno attingere. L’asino rappresenta, in breve, la creatura maltrattata. Conta detrattori illustri – tra cui Socrate, Diderot ed Hegel – e celebri autori che lo hanno immortalato – da Apuleio a Shakespeare in Sogno di una notte di mezza estate.
Jutta Person racconta l’incredibile storia dell’asino nei secoli, ne incontra gli allevatori, descrive le specie domestiche e quelle selvatiche. Ultimo, ma non meno importante, mostra quanto questo animale apparentemente sciocco sia in realtà intelligente e come ancora oggi possiamo imparare da lui.

24 Gennaio

La farfalla

di Andrea Grill

Editore: Marsilio
Collana: Storie naturali
Illustrazioni: Judith Schalansky
Traduzione: Angela Ricci

Prezzo: € 15,00
Pagine: 144

Un’introduzione leggera e brillante alla bellezza del mondo delle farfalle e alla passione di coloro che, spinti dal gusto della ricerca, le rincorrono per i campi con un retino

«Psiche» era la parola greca per farfalla e anche in epoche successive questo insetto è stato considerato un simbolo dell’anima. Oggi la associamo comunemente alla gioia di vivere e alla spensieratezza, rappresentandola mentre svolazza su un prato fiorito. Di solito, però, non conosciamo che una manciata delle 170.000 specie descritte finora. Come si sente una farfalla? Cosa pensa? Sogna? Queste e altre domande trovano risposta nel racconto affascinante della breve ma sorprendente vita di questi insetti. A volte contraddistinte da colori appariscenti, altre più dimessi, la loro esistenza è scandita da una continua metamorfosi: dall’enigmatico stadio di bruco alla crisalide, dalla «scelta» del compagno governata dai feromoni alla deposizione delle uova.
In parallelo viene narrato il percorso, ricco di imprevisti, per cui l’autrice, da giovane studentessa di biologia cresciuta sui Monti Rodopi, si trasforma, nell’arco di un’estate, in un’esperta di farfalle e come le abbia osservate per anni prima di decidere di allevarle in un terrario all’Università di Amsterdam.

31 Gennaio

Tutti i morti volano in alto

di Joachim Meyerhoff

Editore: Marsilio
Collana: Romanzi e Racconti
Traduzione: Giovanna Agabio

Prezzo: € 18,00
Pagine: 384

Joachim ha diciott’anni quando, grazie a una borsa di studio vinta per meriti nella pallacanestro (così racconta), lascia la cittadina di provincia nel Nord della Germania in cui è cresciuto, diretto in quell’America lontana e idealizzata che può offrirgli (così pensa) tutto quello che non ha mai potuto avere. In realtà, non c’è nessuna borsa di studio (sono i nonni a pagargli lo scambio) e le praterie intorno a Laramie, Wyoming, dove una bizzarra famiglia si prepara ad accoglierlo per un anno, non sono poi tanto più emozionanti dei prati dietro casa. Oltre a spingerlo a concepire avventurose storie d’amore, il soggiorno americano gli apre comunque una nuova finestra sul mondo. La spensieratezza della nuova esperienza verrà, però, spezzata da una telefonata improvvisa. La notizia di un incidente lo costringerà a rientrare prima del previsto e a confrontarsi con un lutto che lo farà crescere in fretta. Delicato ed esilarante romanzo di formazione su amore perdita e affermazione di sé, con la sua comicità trascinante alternata a toni malinconici, sempre profondamente umani,Tutti i morti volano in alto segna per Meyerhoff l’inizio di una strepitosa carriera che ne ha fatto uno degli autori simbolo della nuova narrativa tedesca, tra i più amati (e venduti) di sempre.

Altre rotte interessanti da navigare, non mi resta che aggiornare la mappa e investire in una macchina del tempo.

May the Force be with you!
Precedente Release Day: Mentire alle stelle di Alexandre Chardin (Il Barbagianni) Successivo Un libro per due: Bad man di Dathan Auerbach (Sperling & Kupfer)