Chi cerca trova – Day #62: L’isola dei pennini d’oro

Diario di bordo – 13/02/19

“Sono mesi ormai che sono salpata alla ricerca del libro perfetto, lo One Book. Le leggende lo descrivono come il più grande tesoro della letteratura universale e nessuno finora è ancora riuscito a trovarlo. Fama, cultura e prestigio, sono solo alcuni dei riconoscimenti che riceverà colui che riuscirà a leggerlo.

A bordo del mio Veliero d’Inchiostro partirò alla ricerca di questo tesoro, affrontando i pericoli che si celano, pagina dopo pagina, sulla rotta del Grande Ink.”

Apriamo la rubrica con le novità in arrivo per Leone Editore. Qualcuno ha detto thriller? Ce ne sono ben due in arrivo!

21 Febbraio

Legami di sangue

di Jonathan Moore  

Editore: Leone Editore
Collana: Mistéria

Prezzo: € 14,90
Pagine: 416

L’investigatore privato Lee Crowe non vede l’ora di prendersi una bella vacanza in Messico. Ha passato le ultime cinque settimane della sua vita in uno squallido hotel della periferia di San Francisco, a condividere il bagno con una prostituta e un tossico, solo perché la sua stanza si trovava esattamente sopra quella di DeCanza, un pentito messo sotto torchio dall’Fbi su cui era incaricato di indagare. Il suo compito è riuscito e Crowe ha scoperto un modo di far ritrattare la testimonianza a DeCanza, ma proprio la mattina dell’udienza decisiva per il processo, Lee esce dall’albergo e trova il corpo di una giovane donna schiantatosi sul tettuccio di una RollsRoyce. Non riesce a trattenersi dallo scattare qualche foto da vendere ai giornali, si tratta di soldi facili in fondo, e attira così l’attenzione di Olivia Gravesend, la ricchissima madre della vittima, che lo assume per indagare sulla morte della figlia Claire. Lee scopre presto che la chiave del caso sembrano essere le misteriose origini della ragazza, ma quando un sicario tenta di piantargli un coltello nel petto capisce che presto rimpiangerà di non essere scappato in Messico…

21 Febbraio

Il padrone del tempo

di Ignazio Pandolfo  

Editore: Leone Editore
Collana: Mistéria

Prezzo: € 13,90
Pagine: 342

Una madre affetta da depressione post parto, durante l’assenza del marito, uccide il figlio di appena tre mesi. La donna viene ritrovata in stato confusionale, vicino al cadavere, con il coltello tra le mani. Il caso sembra di facile risoluzione, ma alcuni particolari non convincono i due poliziotti Teokratis e Panetta. Lavorando sotto traccia, cominciano così a indagare sulle attività del marito della donna, un ricco operatore finanziario. I due dovranno fare i conti con omicidi efferati, personaggi inquietanti, perversioni sessuali, ambienti da incubo e manifestazioni paranormali: una vera e propria discesa agli inferi che porterà Teokratis e i suoi compagni a contatto con i più osceni segreti del male assoluto.

28 Febbraio

L’amore vero 

di Raffaella Candelli 

Editore: Leone Editore
Collana: Sàtura

Prezzo: € 10,90
Pagine: 122

Massimo è un ragazzo pieno di ideali: sogna di diventare medico pensando così di onorare la memoria del padre, morto anni prima. Elena, invece, è l’unica figlia di una coppia di ricchi imprenditori milanesi: è una ragazza molto bella e intelligente, che dovrà rinunciare ai suoi progetti per volere del padre. Le vite di Elena e Massimo si incrociano per la prima volta quando entrambi sono poco più che adolescenti. Un amore moderno e impossibile, ostacolato da circostanze avverse e distanze incolmabili. Si ritroveranno diversi, molti anni dopo, trasformati, adulti, ma sempre collegati da un istinto primordiale che li unisce.

Pronti a scoprire le novità in arrivo per Edizioni Clichy?

26 Febbraio

Occhi neri

di Frédéric Boyer

Editore: Edizioni Clichy
Collana: Gare du Nord
Traduzione: Ilaria Gaudiello

Prezzo: € 17,00
Pagine: 184

Un’educazione sentimentale. La descrizione poetica della costruzione del pensiero amoroso e del rapporto con il «femminile». Un memoir, ma soprattutto uno dei romanzi di auto-fiction più intensi e sinceri pubblicati negli ultimi anni. Gli Occhi neri sono quelli che fin da bambino hanno ossessionato i pensieri e i sogni dell’autore. Un trauma sessuale privo di violenza, ma tale da determinare tutta la vita. Occhi che tornano, che chiamano, che incantano: soltanto scrivendone la storia Frédéric Boyer ha finalmente capito a chi appartenessero, in quale luogo della sua infanzia avessero marcato – per sempre – la sua vita successiva. Un romanzo quasi filosofico e pieno di poesia, sensibilità, ricchezza interiore, il primo pubblicato in Italia di un autore tra i più importanti e influenti della scena letteraria francese.

26 Febbraio

La strega. Una storia vera

di Madeleine Bavent

Editore: Edizioni Clichy
Collana:  Père Lachaise
Traduzione: Anna Lia Franchetti

Prezzo: € 14,00
Pagine: 208

La vera voce di una vittima della caccia alle streghe. Un documento storico e letterario eccezionale, con un valore storico paragonabile a quello delle «Lettere» di Abelardo e Eloisa, già noto al movimento femminista e qui per la prima volta pubblicato integralmente in italiano.

L’ampio dibattito demonologico che nel Cinquecento e Seicento coinvolse magistrati, medici, uomini di Chiesa è ben documentato e studiato… Ma chi ha raccontato la storia delle vittime? Questo libro è un’occasione per dare nuovamente voce a tutte le donne imprigionate o finite sul rogo con l’accusa di stregoneria. Madeleine Bavent, giovane religiosa in un convento francese, subisce per mano del suo confessore e del suo curato qualsiasi tipo di tortura psicologica e fisica, tanto da impazzire ed essere per questo accusata di possessione demoniaca. Attraverso la confessione che le viene estorta dai suoi esorcisti, Madeleine è costretta a rivivere i momenti cruciali della sua esistenza tormentata: dalla vocazione religiosa alla scoperta della sessualità, dall’iniziazione alle messe nere fino agli esorcismi, dalla prigionia ai ripetuti tentativi di suicidio, per arrivare infine al patto col diavolo e alla ribellione, che non esclude però la consapevolezza del peccato.

26 Febbraio

Ultreya

di Maurizio Naldini

Editore: Edizioni Clichy
Collana:  Bastille

Prezzo: € 18,00
Pagine: 288

«Ultreya», è l’incoraggiamento che i pastori della Galizia da mille anni rivolgono ai pellegrini del Cammino di Santiago. È un espressione latina e significa «vai oltre», abbi coraggio e fiducia, abbi speranza. Maurizio Naldini, un inviato speciale che per lavoro e incontenibile voglia di sapere ha visitato negli anni Africa ed Estremo Oriente, Mondo Arabo, India, America centrale, paesi dell’ex Jugoslavia, raccontando guerre o più semplicemente vicende quotidiane di realtà e culture profondamente diverse dalle nostre, ne fa il titolo di questo volume che raccoglie gli articoli da lui pubblicati sulla prestigiosa «Nuova Antologia» dal 2011 fino a oggi. Scritti con lo stile inconfondibile del grande reportage, quello un tempo ospitato nella Terza Pagina dei quotidiani, i ventiquattro racconti di questo volume offrono notizie, descrivono situazioni, coinvolgono il lettore in emozioni, riflessioni e idee. E così spaziano dalla descrizione dei luoghi ai personaggi, alla condizione della donna e ai suoi diversi modi di essere e di amare, parlano di soldati e mercenari, di eserciti formati da bambini, della sacralità e del culto dei morti, del senso del denaro, in un mondo che sempre più sostituisce la pace con la guerra. Da Haiti al Venezuela, dal Madagascar a Bali e al Golfo Persico, dai Caraibi al territorio Tamil, Naldini accompagna il lettore nei suoi lunghi viaggi, talvolta aprendo il sipario su vicende che ad oggi non hanno trovato posto nei giornali. Lo fa da giornalista colto, sensibile, da viaggiatore e scrittore autentico che ancora ha la capacità di stupirsi e di indignarsi.

Proseguiamo con Fazi Editore che ogni mese mi allunga la wishlist.

14 Marzo

La donna scomparsa

di Sara Blaedel

Editore: Fazi Editore
Collana: Darkside
Traduzione: Alessandro Storti

Prezzo: € 16,00
Pagine: 400

Sara Blaedel, la regina del crime danese, autrice da oltre tre milioni di copie vendute definita da Michael Connelly «la migliore che io conosca», è tornata.
È una notte buia e piovosa, in Inghilterra. Al limitare di un bosco, a pochi passi dall’aperta campagna, c’è una casa con una finestra illuminata. All’interno, la sagoma di una donna, in controluce. A completare il quadro, si aggiungono il marito e la figlia adolescente. Da fuori, un uomo osserva la scena con un fucile da caccia in mano; riesce a immaginarsi il profumo della cucina, il calore familiare della stanza, le conversazioni di fine giornata. Fa un respiro profondo, preme il grilletto e colpisce la donna in piena fronte. Lei si accascia sul pavimento. Lui scappa.
In Danimarca, la detective Louise Rick e il collega Eik hanno deciso di andare a vivere insieme ma lui sparisce nel nulla. Nel giro di pochi giorni, Louise riceve una telefonata: Eik è stato arrestato per disturbo della quiete pubblica e intralcio alle indagini. Si trovava in Inghilterra, sul luogo del delitto della donna inglese, Sophie Parker, il cui nome figurava da molto tempo nella lista delle persone scomparse. La sua sparizione era stata denunciata diciotto anni prima proprio da Eik: era la sua fidanzata. Cosa sta succedendo? Sconvolta e terrorizzata dal coinvolgimento di Eik nel caso, Louise deve mettere a tacere il suo tumulto interiore se vuole trovare il killer di quella che si rivelerà la sua indagine più controversa…
Dopo Le bambine dimenticate e La foresta assassina, la detective Louise Rick torna su un caso delicato ad alto tasso di suspense.

21 Marzo

Indian summer

di William Dean Howells

Editore: Fazi Editore
Collana: Le strade
Traduzione: Chiara Vatteroni

Prezzo: € 18,50
Pagine: 432

Theodore Colville, editore di un giornale in una cittadina di provincia dell’Indiana, Les Vaches, è all’apice della carriera quando viene coinvolto in uno scandalo politico. Decide allora di vendere la testata e si reca a Firenze, città a cui lo legano i ricordi contrastanti di un amore sfortunato, e lì ritrova la signora Bowen, originaria di Buffalo, Ohio, un tempo la migliore amica della donna che in gioventù aveva amato e dalla quale era stato rifiutato. Lina Bowen, ormai vedova, abita in città con la figlioletta Effie e la bellissima Imogene, una giovane americana che vive in Italia sotto la sua protezione. Colville, nel pieno dei turbamenti della mezza età, è subito attratto dal fascino acerbo della ragazza e si lascia coinvolgere da lei in una relazione non priva di ombre e di dubbi. Commedia degli equivoci ambientata in una Firenze magica, Indian Summer è la storia di un triangolo sentimentale dove i moti del cuore scandiscono il fluire del tempo e solo lentamente la verità riesce a farsi strada fino al lieto fine.

21 Marzo

Più donne che uomini

di Ivy Compton-Burnett

Editore: Fazi Editore
Collana: Le strade
Traduzione: Stefano Tummolini

Prezzo: € 19,00
Pagine: 250

Inghilterra, inizio Novecento. Josephine Napier è la direttrice di un istituto femminile. Saggia, severa, impeccabile, superiore a tutto e a tutti: ogni suo gesto, ogni sua esternazione cela un velato disprezzo verso il suo interlocutore. Attorno a lei gravitano il corpo docente e i suoi familiari: il marito Simon, oscurato dalla personalità della moglie, il figliastro Gabriel, in realtà figlio del fratello di Josephine, Jonathan. Jonathan, vedovo, svolge il ruolo dell’anziano zio ed è l’amante segreto ma non troppo di Felix Bacon, giovane sfaccendato. Al gruppo si unisce presto Elizabeth, vecchia conoscenza di Josephine, che viene assunta come governante. Storiche amiche/nemiche, le due sono state rivali in amore, dividendosi le attenzioni di Simon. Elizabeth, vedova, porta con sé la figlia Ruth. In seguito alla morte improvvisa di Simon tutto precipita: l’avvenimento darà il via a una reazione a catena in cui una serie di colpi di scena sveleranno altrettante verità nascoste e lati oscuri dei protagonisti. Perché nessuno è chi dice di essere.

21 Marzo

Le avventure di Mercuzio

di Daniel Albizzati

Editore: Fazi Editore
Collana: Le Meraviglie

Prezzo: € 16,00
Pagine: 300

Mercuzio vive in una mansarda non lontano da Campo de’ Fiori, non possiede computer né televisione, cita a memoria Hugo, Shakespeare e i maggiori filosofi dell’Età dei Lumi, e sogna l’amore puro ed eterno cantato nelle poesie. Rientrerebbe tutto nella normalità, se il giovane vivesse
nell’Ottocento: ma il protagonista di questa storia, una volta uscito di casa, si ritrova nel vortice della vita notturna di oggi, alle prese con i costumi contemporanei, i social network, la parlata giovanile che gli risulta incomprensibile, abituato com’è all’eloquio forbito degli scrittori più amati. In suo aiuto accorrerà il provvidenziale Virgilio, un pizzaiolo dongiovanni che lo aiuterà a districarsi tra le insidie del presente, fino alla sfida più complicata di tutte: conquistare il cuore della bella Beatrice. Ma chi è in realtà Mercuzio? E perché Virgilio si dedica a questa sua insolita “rieducazione contemporanea”? Cosa spinge Beatrice, la ragazza più desiderata di Roma, a cedere alle attenzioni di questo strano corteggiatore?

E per finire un piccolo assaggio di quello che ci aspetta in casa Giunti.

20 Marzo

Il cieco di Ortakos

di Salvatore Niffoi

Editore: Giunti
Collana: Scrittori Giunti

Prezzo: € 16,00
Pagine: 176

Salvatore Niffoi ci rapisce una volta di più con un romanzo breve e un racconto, due storie di cecità vissute nel paesino di Or­takos su due sentieri paralleli, ma percorsi in direzioni opposte. La prima, quella di Damianu Isperan­zosu, su mastru tzecu de Ortakos, cieco dalla nascita e odiato dal padre violento e possessivo per questa sua invalidità. Una pesante croce che si aggiunge alla lunga sequela di rovesci e disgrazie da cui la sua famiglia è afflitta da generazioni. L’unica salvezza, oltre il bene viscerale che gli vuole la madre, sarà l’intelligente ca­rità del medico e del prete del paese: Da­mianu andrà a scuola, imparerà a leggere con le dita, e grazie alla passione per la letteratura – che fa «immaginare i colori nascosti del mondo degli altri» – potrà andare a cercare fortuna «in continente». Ma il richiamo della propria terra, delle proprie radici, sarà irreprimibile. Un’esi­stenza vista con gli occhi di un cieco, in­trisa di buio masticato inghiottendo do­lore e rabbia, ma anche di tutto il calore e l’amore che tatto e destino gli faranno incontrare sulla strada. Fino alla notte del miracolo. La seconda, quella di Paolo, ragazzo so­prannominato Pasodoble a causa della sua mania per il tango, che sceglie sin da piccolo «di non vivere la propria vita, per vivere tutte quelle degli altri attraverso i libri», e poi recludersi in convento.
Ambientate in una Barbagia infera ep­pure meravigliosa, e narrate con una lingua cruda, lirica, sismica, due storie che hanno la propria chiave nel mistero della visione. Di chi, mettendo a rischio ogni giorno la propria vita, forse riac­quista la vista perché attraverso il dolore ne ha maturata una più profonda, e di chi, come Paolo, alla fine deve perderla, perché troppo sicuro di «aver visto tutto quello che c’era da vedere».

20 Marzo

I ribelli di giugno

di Christian Antonini

Editore: Giunti
Collana: Biblioteca Junior

Prezzo: € 14,00
Pagine: 200

Bordeaux, giugno 1940. Marian, un piccolo ribelle di tredici anni, tra una corsa sui tetti e qualche affare combinato facendo favori in giro, ama giocare a scacchi nei giardini della città. Un giorno, proprio di fronte a lui, la banda di teppisti di Rue Costantin si para davanti a una ragazzina e a suo fratello, impedendo loro di passare. Lei si chiama Arielle, la sua famiglia è ebrea e deve raggiungere il consolato portoghese per chiedere un visto e lasciare la Francia. Da quel momento per Marian niente sarà come prima, fino a rischiare in prima persona per fare la cosa giusta.

27 Marzo

Lupa bianca lupo nero

di Marie Aude Murail

Editore: Giunti
Collana:  Waves

Prezzo: € 14,00
Pagine: 272

Sauver Sant-Yves è uno psicologo quarantenne di colore, di origine antillesi, che riceve i pazienti nello studio in casa sua, a Orléans. Vive da solo con il figlio di otto anni, Lazare, mulatto, che sa poco o niente della madre, morta quando lui era piccolo. Sotto la vicenda della loro famiglia, che nasconde un mistero, si innestano le sottotrame delle storie dei pazienti e dei loro drammi familiari, in un racconto coinvolgente in cui lo sguardo inconfondibile dell’autrice si volge in modo profondo, intenso e ironico sulla complessità delle relazioni umane.

Altre rotte interessanti da navigare, non mi resta che aggiornare la mappa e investire in una macchina del tempo.

May the Force be with you!
Precedente Tre anni d’inchiostro – Tanti auguri, stamberga! Successivo Release Day: Tutte le volte che ho pianto di Catena Fiorello (Giunti)