Close-Up #14: Come farlo innamorare in 7 giorni di Ylenia Fazio

Vediamo più da vicino il romanzo di Ylenia Fazio, attualmente in campagna su BookRoad, si intitola “Come farlo innamorare in 7 giorni”. Pronti a scoprire le disavventure di Amelia Sparkles e una guida poco attendibile trovata su internet per far innamorare Zayn Aslam in 7 giorni?

Campagna in corso…

Scopri la campagna: Come farlo innamorare in 7 giorni

Editore: BookRoad
Genere: Romance
Pagine: /
Prezzo: € 7,99 € 13,90

Amelia Sparkles è innamorata di Zayn Aslam, il che non sarebbe un problema se lei non fosse l’incarnazione della sbadataggine. La povera ragazza non può fare a meno di dire la cosa sbagliata al momento sbagliato o, peggio, agire in modo molto imbarazzante davanti a Zayn.
Per fortuna (o sfortuna), un giorno si imbatte in una fantastica e poco attendibile guida su Internet: Come farlo innamorare in 7 giorni. Una persona normale l’avrebbe semplicemente letta, ridendo di quelle sciocchezze, e sarebbe andata avanti con la sua vita, ma Amelia decide invece di utilizzarla per poter finalmente conquistare Zayn Aslam.
Un caso disperato può diventarlo ancora di più grazie ad Internet?

Ylenia Fazio, nata a Roma l’11 luglio del ’97, è una studentessa di lingue presso l’università di Tor Vergata.
Non si definirebbe mai una scrittrice, però passa le sue giornate a scrivere storie sotto lo pseudonimo di «darkargent» su Wattpad. Tutto quello che vuole fare è distrarre le persone dalla vita di tutti giorni, facendole divertire con i suoi personaggi particolari che, il più delle volte, sfiorano il limite dell’assurdo con le cose che dicono o fanno.

Lascio ora la parola alla giovanissima autrice, Ylenia e al suo romanzo, “Come farlo innamorare in 7 giorni”, che ci ha dato l’opportunità di scoprire più da vicino in questa piacevole chiacchierata.

Benvenuta, Ylenia, è un piacere conoscerti. Parlaci un po’ di te.

Il piacere è mio! Sono davvero contenta di potervi presentare questo mio primo romanzo!

Vorrei raccontare molte cose su di me, cose strabilianti, ma la verità è che sono una semplice ragazza anonima, una ragazza appassionata di film e serie tv, che ricorre a frasi sarcastiche ogni tre per due. Non sono un personaggio particolare, quelli preferisco descriverli nei miei romanzi. Ciononostante, non nego di essere una persona molto spigliata nelle conversazione e anche un pochino logorroica.

 

Com’è nata la tua passione per la scrittura?

Diciamo che fin da piccola ho sviluppato un interesse per i libri e tutto il mondo che c’è dietro. Quando tornavo a casa da scuola, ero solita prendere un libro e passare i miei pomeriggi a leggere e, crescendo, questa passione è rimasta. Sinceramente non mi ricordo il momento preciso in cui ho iniziato a scrivere, so solo che è successo. È uno dei pochi mezzi, se non l’unico, in cui riesco a esprimermi per bene e, per questo motivo, ne  ho bisogno per liberare la mente ed estraniarmi dalla realtà; non è solo una passione ma un vero e proprio meccanismo di difesa per me.

 

Il tuo romanzo “Come farlo innamorare in 7 giorni” è sulla piattaforma crowdfunding di BookRoad. Ti va di parlarcene?

In questo mio primo romanzo ho voluto raccontare un nuovo punto di vista, uno vero. Quante volte ci è capitato di trovarci davanti alla persona che ci piace e non riuscire a dire nulla, o peggio, dire troppo? Personalmente a me è capitato spesso. Siamo abituati a vedere personaggi sempre con la battuta pronta, sicuri di sé, e pochissime volte protagonisti che nascono imbranati e rimangono tali fino alla fine. Mentre scrivevo trovavo divertente il fatto che la mia protagonista non fosse prevedibile, non tanto per le sue azioni, quanto proprio per le sue battute.

 

Com’è nata l’idea di “Come farlo innamorare in 7 giorni”?

Questa è una cosa leggermente divertente. L’idea mi venuta grazie alla situazione sentimentale di una delle mie migliori amiche. Lei si era invaghita per un ragazzo dal primo anno di liceo e solo al quinto si è decisa a buttarsi.  Per cercare di approcciarlo ha ovviamente chiesto consiglio alle sue amiche, me compresa, ma essendo io una frana nel dare consigli amorosi, un po’ per gioco e un po’ per disperazione, mi sono rivolta ad internet ed ho trovato una guida simile a quella scritta nel romanzo. Ovviamente la mia amica non ha neanche provato ad utilizzarla perché era effettivamente molto ridicola, però io l’ho trovata perfetta per adattarla ad una storia d’amore.

 

Ti sei ispirato a qualcuno in particolare per i personaggi di Amelia Sparkles e Zayn Aslam?

Per il personaggio di Amelia mi sono appunto ispirata alla mia migliore amica, Greta. Particolare, divertente e molto imbranata, una persona solare che è bello avere accanto ogni giorno.

Il personaggio di Zayn è invece nato con la voglia di ribaltare il personaggio del “badboy”.  Leggiamo sempre storie di ragazze che si innamorano di ragazzi che le trattano costantemente male, che non portano loro rispetto, che le trattano come fossero di loro “proprietà” e non come delle persone.  Non ho mai trovato educativi tali personaggi, soprattutto perché spingono le ragazze a cercare una relazione di questo tipo, convincendosi che se vengono trattate male è perché i ragazzi sono innamorati di loro. Quindi ho voluto descrivere un ragazzo dolce, con dei valori, simpatico e molto rispettoso, ho voluto descrivere anche un’altra realtà e che possiamo sempre trovare una persona che ci meriti realmente.

 

All’interno del romanzo viene affrontato anche il tema dell’approccio dei giovani nei confronti della tecnologia. Tu come ti rapporti con Internet e con i social?

Internet e i social sono quei mezzi che i hanno portato a proporre il mio libro alla casa editrice BookRoad. Ero solita a scrivere online e grazie a ciò sono riuscita a migliorare il mio stile, ricevere feedback dalle persone che leggevano quello che scrivevo e, infine, ad acquistare maggiore autostima.

 

Perché i lettori dovrebbero sostenere la campagna del tuo libro?

Perché di questi tempi è sempre più difficile riuscire a raggiungere i propri sogni, soprattutto quando si tratta dei giovani. Purtroppo viviamo in un mondo che non tiene conto delle voci dei ragazzi, nessuno ci permette di esprimerci, di tener conto dei nostri sogni e delle nostre aspirazioni.

Non dimenticate di visitare il sito di BookRoad per scoprire “Come farlo innamorare in 7 giorni”, attualmente in campagna sulla piattaforma crowdfunding.

 

 

May the Force be with you!
Precedente Close-Up #13: Il meticcio di Federica Fantozzi (Marsilio) Successivo La cuccia di Lea - #CR: Prometto di amare di Pedro Chagas Freitas