Facciamo finta che mi ami di Elena Armas | Recensione di Deborah

Elena Armas laureata in Ingegneria chimica, dopo aver autopubblicato il suo primo romanzo, The Spanish Love Deception (Facciamo finta che mi ami), ha ottenuto un successo incredibile e la prestigiosa casa editrice statunitense Simon & Schuster ha comprato i diritti di pubblicazione. Le vendite e le recensioni entusiastiche dei fan sono cresciute esponenzialmente, il romanzo è diventato bestseller di «New York Times» e «The Sunday Times», un incredibile fenomeno di TikTok con milioni di visualizzazioni e ha vinto il Goodreads Choice Award come miglior esordio dell’anno. Dopo poche settimane dall’uscita aveva già venduto oltre 300.000 copie solo negli Stati Uniti. Attualmente è in via di pubblicazione in ben 25 Paesi

 

Sorrise, e di fronte a quel sorriso tutto per me, come sempre, il mio cuore fece un tuffo e si allargò. «Siamo in due in questo viaggio e sarà una lunga, lunghissima avventura».

 

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita: 30 maggio 2022
Pagine: 480
Prezzo: 5.99 € ebook ; 9.90 € cartaceo

La regola non era che mentire è concesso solo se può aiutare a tirarti fuori dai guai? Per molti sì, ma non per l’imbranatissima Catalina Martín. Lei è riuscita a infilarsi in un pasticcio di proporzioni incalcolabili, e invece di uscirne sembra sprofondare sempre più giù. Per darsi la zappa sui piedi le è bastato sapere che il suo ex fidanzato, Daniel, il bastardo per cui è scappata a New York dalla minuscola città spagnola dove è cresciuta, farà da testimone di nozze all’imminente matrimonio di sua sorella… accompagnato dalla stupenda nuova fidanzata. Al telefono Catalina è riuscita soltanto a dire che anche lei si presenterà con il suo bellissimo e innamoratissimo fidanzato americano. Peccato che lui… non esista! E adesso dove lo rimedia uno con cui fare colpo su parenti e amici e non vedersi umiliata davanti a tutta la sua famiglia? Le bugie sono come le ciliegie, una tira l’altra: così Catalina ha chiesto ad Aaron Blackford di fingersi il suo fidanzato in cambio di un viaggio in Spagna di tre giorni. Ma Aaron Blackford non è il collega-avversario che in ufficio la mette sempre in difficoltà e che lei detesta amabilmente? Proprio lui! Catalina, Catalina… possibile che tu non capisca che se un uomo sexy, bello e affascinante come Aaron decide di farti un piacere non è per guadagnarsi un posto in paradiso?

 

Cari lettori, è tempo di tingere la giornata di rosa con un nuovo romance! Oggi parliamo di Facciamo finta che mi ami romanzo d’esordio di Elena Armas, una storia che è diventata presto virale e a mio parere non poteva essere diversamente, per le appassionate del genere Aaron e Catalina sapranno incollarvi alle pagine.

Il romanzo di Elena Armas è stato per me la lettura giusta al momento giusto, ultimamente ho fiuto per tuffarmi in libri che si rivelano perfetti per me in un preciso momento; dire che ho divorato Facciamo finta che mi ami è dire davvero poco, contando che purtroppo nelle ultime settimane ho davvero poco tempo da dedicare alla lettura. In questo periodo ho proprio bisogno di leggerezza, semplicità, romanticismo e buonumore, il romanzo della Armas ha saputo regalarmi tutto questo, tanto che sto valutando l’idea di tuffarmi molto presto in un’altra storia d’amore anche se non voglio esagerare per paura di cadere in una scelta sbagliata per la troppa fretta.

 

Un calore che si riverberava e si espandeva con il passare dei secondi sotto il suo sguardo, al suo fianco. Aaron mi guardava e un mare di possibilità gli brillavano e sfavillavano negli occhi. Una promessa.

 

Lo stile di scrittura di Elena Armas mi è piaciuto davvero tanto, frizzante, ironico e divertentissimo ha saputo incollarmi alle sue pagine e farmi divorare velocemente capitolo dopo capitolo; sicuramente non mi lascerò sfuggire le sue prossime uscite. Sono molto felice che ultimamente ho riscoperto il piacere di leggere romance, prima leggevo molti titoli di questo genere che spesso si rivelavano scelte non “corrette” per me, purtroppo ero arrivata a perdere completamente interesse per un genere che sa come distrarmi dalla realtà e appassionarmi. Facciamo finta che mi ami ha un discreto numero di pagine, ma ne avrei volute molte di più, avrei seguito più a lungo i battibecchi dei due protagonisti! L’autrice ha dato vita a una trama molto carina e godibile, sono stata catturata dalla storia anche se quelle che avrebbero dovuto essere questioni un po’ sorprendenti per me si sono rivelate prevedibili, ma in questo caso non sono rimasta infastidita anzi bramavo sempre di più di scoprire le reazioni e le interazioni tra Catalina e Aaron. I due protagonisti mi sono piaciuti davvero moltissimo, tra i due ho adorato Aaron e non solo perché è bello fino all’inverosimile, di lui mi è piaciuto il fatto che nonostante è consapevole del proprio aspetto è alla ricerca dell’amore, forse può sembrare un cliché ma per me non è una cosa così scontata. Catalina mi è piaciuta ma in alcuni momenti mi è sembrata un po’ pesante, capisco che ciò che ha vissuto in passato non sia per niente facile da superare, anzi l’ho trovato un argomento molto delicato e sentito, soprattutto mi riferisco alla fine del romanzo quando fa una scelta molto importante e repentinamente la mette in discussione a causa del passato.

 

 

Catalina è una ragazza spagnola che è fuggita a New York per inseguire il successo lavorativo e riprendere in mano la sua vita dopo una spiacevole storia accaduta nel piccolo paese d’origine. Lina non è per niente brava a mentire, tra un questione e l’altra si è trovata a dichiarare a tutta la sua chiassosa famiglia che al matrimonio della sorella porterà il suo fidanzato americano. Niente di strano? B’è considerando che il testimone e fratello dello sposo è l’ex di Catalina, la persona che la spinta negli USA per sfuggire a una questione spinosa in cui l’ha prontamente abbandonata. Ah dimenticavo che il fantomatico fidanzato di Catalina non esiste, o meglio non ancora!

Alla disperata situazione della protagonista viene in soccorso l’affascinante Aaron Blackford, collega di lavoro nonché nemico numero uno, fastidiosa presenza con la quale la protagonista è costretta quotidianamente a battibeccare. Aaron si offre di accompagnarla in Spagna per fingere di essere il suo innamoratissimo fidanzato davanti alla sua famiglia, così che tutti siano certi che Lina è finalmente felice perché per loro è inaccettabile che una giovane donna sia felicemente single. Lina non vuole far preoccupare la sua famiglia, ma soprattutto non vuole essere compianta e commiserata perché se si fosse presentata sola tutti avrebbero pensato che in quel momento era ancora in pena per la rottura di anni fa.

Catalina e Aaron sono una coppia davvero scoppiettante, è stato molto divertente seguire le vicende tra i due e l’evolversi di una bella storia d’amore, quasi inutile dire che il romance firmato da Elena Armas mi è piaciuto tantissimo!

 

 

 

 

 

Desclaimer: si ringrazia l’ufficio stampa di Newton Compton Editori per la copia omaggio

 

 

May the Force be with you!
Precedente Chi cerca trova: Le novità in uscita a giugno e luglio per Leone Editore Successivo Review Party: Il castello dei falchi neri di Marcello Simoni