Il Regno dei Malvagi di Kerri Maniscalco | Recensione di Deborah

Kerri Maniscalco è cresciuta in una casa semistregata nei dintorni di New York, dove è iniziata la sua passione per le atmosfere gotiche. Nel tempo libero legge tutto ciò che le capita a tiro, cucina ogni sorta di cibo con amici e familiari, e beve davvero troppo tè mentre discute delle sottigliezze della vita con i suoi gatti. I romanzi con protagonista Audrey Rose Wadsworth (Sulle tracce di Jack lo Squartatore, Alla ricerca del Principe Dracula, In fuga da Houdini e A caccia del Diavolo) sono stati tutti bestseller nella classifica del “New York Times”.

 

«Avete un aspetto infernale, strega.»

Lo salutai con un’occhiataccia. Di lì a poche ore il demone della guerra sarebbe stato libero e non ero sicura che avrebbe risposto alle mie domande, una volta svanito l’incantesimo di confinamento.

 

Editore: Libri Mondadori
Data di uscita: 30 novembre 2021
Pagine: 372
Prezzo: 20.00 €

Emilia e Vittoria sono gemelle; appartengono a una delle tredici famiglie di streghe nascoste a Palermo ma, come tutte, stanno bene attente a celare la loro vera natura. Per questo lavorano da Mare e Vino, il rinomato ristorante di famiglia, come due normalissime ragazze.

Una sera, però, Vittoria non si presenta al lavoro. Sarà proprio Emilia a trovare il cadavere profanato della sorella. Distrutta dal dolore, decide che farà di tutto per scoprire chi sia il brutale assassino e vendicarla. Anche a costo di usare la magia nera, da tempo messa al bando. Anche a costo di allearsi con Ira, uno dei sette Principi dell’inferno, i Malvagi. Fin da quando era piccola, le hanno sempre detto di guardarsi da loro, ma Ira giura di essere dalla sua parte, e di aver ricevuto l’incarico di risolvere il mistero degli omicidi che stanno insanguinando la Sicilia. Ciò che Emilia dovrebbe ricordarsi è che, quando si ha a che fare con i Malvagi, niente è come sembra.

 

Qualcuno ha detto Maniscalcooo? Dire che aspetto con ansia il secondo volume della nuova trilogia di Kerri Maniscalco è dire nitente! Spero che il seguito de Il regno dei malvagi venga davvero pubblicato al più presto perché questa lettura mi ha lasciato con una voglia pazzesca di proseguire l’avventura, e il bello è che non mi aspettavo minimamente questo romanzo avesse su di me una presa così forte.

Ho iniziato a conoscere l’autrice verso la fine dello scorso anno, ho recuperato i primi due volumi della tetralogia d’esordio e devo dire che l’avventura mi sta piacendo, ho proprio voglia di proseguire il cammino al fianco di Audrey Rose, infatti in libreria ho già il quarto volume, devo però recuperare il terzo!

Ho ricevuto Il regno dei malvagi come regalo di Natale, ero subito curiosa di leggere questa storia con protagoniste le streghe ambientata a Palermo ma ho lasciato il libro a riposare diversi mesi nella mia libreria sia perché inizialmente ero intenzionata prima a terminare la tetralogia e sia perché avevo letto pareri non tanto positivi sul web, non volevo che le mie aspettative fossero deluse. Un giorno poi ho avuto un forte bisogno di tuffarmi in un fantasy e non ho più resistito, le mie aspettative come potete già immaginare non sono state minimamente disattese, anzi dico solo….IL PRINCIPE IRA!!!

 

Mi sembrava di essere divorata dalle fiamme, credevo di andare a fuoco. Soffocai un urlo. Ira serrò la stretta. Non percepivo nulla sotto i piedi, nessuna connessione con il mondo naturale, nulla di tangibile a parte la presa salda del Principe che ora detestavo di più di tutti i suoi fratelli.

 

Lo stile di scrittura di Kerri Maniscalco personalmente mi piace molto, le descrizioni specialmente dell’ambientazione non sono proprio il suo forte ma recupera molto nei dialoghi, li ho trovati intriganti, ironici e a tratti divertenti; ho amato lo scambio di battute tra i due protagonisti. Personalmente questa nuova trilogia è riuscita a catturarmi maggiormente rispetto al lavoro precedente, c’è anche da dire che io vado matta per i romanzi nei quali ci sono creature sovrannaturali e una buona dose di romance, specialmente mi fanno impazzire le relazioni enemies – to – lovers.

Il regno dei malvagi per me è stato il romanzo giusto al momento giusto, ho dovuto centellinare le pagine per non finirlo in un giorno solo! Mi sarebbe piaciuto se l’autrice fosse riuscita a curare un po’ di più l’ambientazione, credo che la storia sia data dopo la seconda metà dell’Ottocento se non erro ma non mi sembra di aver trovato un riferimento preciso durante la lettura, devo ammettere che mi è sembrato pensando a quell’epoca la protagonista avesse un po’ troppe libertà. La trama in sé a me è piaciuta, mi ha appassionata moltissimo tanto che non vedo l’ora di avere tra le mani il seguito per scoprire cosa succederà a Emilia e al Principe Ira; avrei voluto che tutta la vicenda fosse più ricca di dettagli, non ho avuto la sensazione ci fossero chissà che buchi di trama come mi è capitato di leggere in diversi pareri.

 

 

Emilia e Vittoria sono due gemelle, due streghe nate in condizioni molto particolari, su di loro aleggia lo spettro di un destino pericoloso. Le due ragazze vivono a Palermo e lavorano nel ristorante di famiglia; Vittoria è la gemella più esuberante e ribelle, Emilia invece quella più giudiziosa e razionale.

Una sera Vittoria non rientra ed Emilia scoprirà il suo cadavere profanato da qualcuno o da qualcosa, accecata dal dolore della perdita della propria gemella la ragazza giura a sé stessa di vendicarsi di chiunque abbia commesso quest’atrocità, anche a costo di ricorrere alla magia nera, cosa che gli è sempre stata proibita. Emilia decide quindi di evocare un demone per servirla nei suoi scopi, essendo poco pratica di magia nera riuscirà a convocare nel cerchio magico una creatura molto oscura e molto affascinante, solo dopo scoprirà trattarsi del Principe Ira uno dei Malvagi. Emilia ancora non sa i misteri che si celano dietro la morte di sua sorella e delle altre giovani streghe, riluttante stringerà una specie di alleanza con il suo nemico, anche se la giovane è ignara che con il proprio incantesimo ha vincolato a sé Ira in un modo particolare.

Il regno dei malvagi è il primo volume di una trilogia che non vedo l’ora di proseguire, per me la Maniscalcooooo ha colpito nel segno!

 

 

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente A caccia con Lea – Pancia in dentro e naso in fuori: Missione #113 Successivo Paper Corn: I colori dell'amore di Bradley Walsh (2018)