La cuccia di Lea – #CR: Due cuori in affitto di Felicia Kingsley

Ciao a tutti mi chiamo Lea, sono una cagnolina frizzante e molto vivace! Mi piace uscire e fare lunghe passeggiate, ma non quando fa troppo freddo e neanche troppo caldo; amo andare a correre nei campi e inseguire i leprotti, sono velocissimi e non riesco mai a giocare con nessuno di loro, non avranno mica paura di me?
Vi ospiterò ogni tanto nella mia “cuccia”, perché se ci siete voi, io posso dormire nel letto con la mia mamma! Vi racconterò di cosa giace sul nostro comodino, perché c’è sempre un libro che mi “ruba” la mamma per un pò di tempo, ma io riesco sempre a farmi accarezzare anche se la costringo a fare qualche acrobazia per leggere e coccolarmi contemporaneamente!

 

 

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita: 6 maggio 2019
Pagine: 352
Prezzo: 5.99 € ebook ; 10.00 € cartaceo
Acquistalo subito: Due cuori in affitto

Summer ha ventisette anni ed è californiana. Blake ne ha quasi trentatré ed è un vero newyorkese. Lei aspira a diventare una sceneggiatrice di successo, ma per ora è solo assistente del direttore di produzione di una serie tv. Lui è uno scrittore da svariati milioni di copie e i suoi bestseller sono sempre nella classifica dei libri più venduti. Summer è fidanzata con un uomo molto più grande di lei, mentre Blake è single per vocazione. Lei è una persona ordinata, precisa e mattiniera, fa yoga e beve tè verde; lui fa colazione con un Bloody Mary e due sigarette, vive nel caos e non si sveglia mai prima delle due del pomeriggio. Summer e Blake non hanno proprio niente in comune, a parte una casa delle vacanze negli Hamptons, che per un mancato passaggio di informazioni è stata affittata a entrambi. Qualcuno se ne deve andare, ma tutti e due hanno ottime ragioni per restare. E le ragioni potrebbero aumentare con il passare dei giorni…

 

Lettori ben tornati nella mia cuccia, oggi però voglio appropriarmi del cuscino della mamma, è caldo e accogliente con il piumone sopra! L’ospite della cuccia di oggi è un romanzo che uscirà a breve, Due cuori in affitto di Felicia Kingsely. La mia mamma lo sta leggendo in gran segreto e non mi vuole far sbirciare neanche una pagina, mi ha raccontato che è una bella storia d’amore e che le sta piacendo molto, ma è meglio che io non la legga! Io sono piccola ma non così tanto, in questo modo mi incuriosisce ma non sono sicura che riuscirò a fregarla e leggere qualcosa del romanzo; mi piace davvero tantissimo la copertina!

 

Occhi aperti, anticipazioni in vista!

 

Ci mancava solo questa: trovarmi sotto lo stesso tetto con quello spargiletame di Sullivan. Da quando ho esordito sei anni fa con il mio primo romanzo, non ha fatto che concimare con i suoi liquami intellettuali ogni pagina di critica letteraria che ha toccato, invocando le fiamme su tutti i miei lavori.
E quella stronzetta petulante della sua fidanzata è fastidiosa come una vespa nelle mutande. Gli do tempo ventiquattro ore per sparire. Nella mia villa non ce li voglio.

 

 

All’inizio avevo pensato al gallerista, ma non funzionava. Poi compositore. Ma non funzionava neanche quello. Per ora è uno scrittore. Uno scrittore newyorkese allergico alla West Coast, ma trapiantato a Los Angeles, in crisi creativa, inaffidabile, impenitente dongiovanni, sregolato, dalla vita dissoluta e con amicizie discutibili. Prima era biondo e dagli occhi azzurri, ma tanta perfezione non quadrava con il personaggio. Adesso ha una chioma castana lunga fino alle spalle e arruffata, taglienti occhi verdi e tatuaggi sparsi esibiti con malizia sotto i vestiti sbrindellati. Ogni riferimento a persone e cose realmente esistenti è del tutto casuale. Sì, lo so, lo so, a tratti ricorda Avery, ma mooolto alla lontana.

 

 

La sveglia poco dopo l’alba mi arriva come una sassata in fronte. È la terza notte di fila che non chiudo occhio o quasi. Mi serve un week-end per riprendermi da questo week-end. Spengo l’allarme alla cieca mentre mi strofino gli occhi, mettendomi seduta, vedo che nel letto accanto a me c’è Blake: sveglio, sdraiato con tre cuscini dietro la schiena, ancora nudo ma coperto da un lembo di lenzuolo, capelli scarmigliati tirati indietro, portatile in grembo e occhiali da vista. Datemi una buona ragione per lasciare questo letto.
Ah, sì. Il lavoro

 

Chi è l’autrice?

Felicia Kingsley è nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente autopubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017. Stronze si nasce e Una Cenerentola a Manhattan sono stati nella classifica dei bestseller per settimane. Due cuori in affitto è il suo quarto libro.

 

Al prossimo titolo!

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente End of the road bar di Daniele Batella | Recensione di Deborah Successivo Review Tour: Alice di Barbara Abel (Leone Editore)