La cuccia di Lea – #CR: Il 6 di Oxford Street di Deborah Begali

Ciao a tutti mi chiamo Lea, sono una cagnolina frizzante e molto vivace! Mi piace uscire e fare lunghe passeggiate, ma non quando fa troppo freddo e neanche troppo caldo; amo andare a correre nei campi e inseguire i leprotti, sono velocissimi e non riesco mai a giocare con nessuno di loro, non avranno mica paura di me?
Vi ospiterò ogni tanto nella mia “cuccia”, perché se ci siete voi, io posso dormire nel letto con la mia mamma! Vi racconterò di cosa giace sul nostro comodino, perché c’è sempre un libro che mi “ruba” la mamma per un pò di tempo, ma io riesco sempre a farmi accarezzare anche se la costringo a fare qualche acrobazia per leggere e coccolarmi contemporaneamente!

 

 

Il 6 di Oxford Street di Deborah Begali

Editore: Leggereditore
Data di uscita: 20 dicembre 2018
Pagine: ***
Prezzo: 4.99 € ebook

Inghilterra 1817. Lucas Benedict e Georgiana Eagle, finalmente marito e moglie, si godono la luna di miele nel Mediterraneo a bordo della Thalia. Non tutto, però, procede secondo i piani. Nonostante i numerosi scali e le distrazioni offerte dal viaggio, Georgiana non riesce a non pensare alla sua famiglia: la mancanza di notizie dall’Inghilterra le fa sospettare che qualcosa di terribile sia accaduto ai suoi cari. Come se non bastasse, anche Lucas si comporta in modo anomalo, alternando nei confronti della moglie inspiegabili fasi di ostilità a momenti di inarrestabile passione. Georgiana ignora che un terribile segreto lo perseguita da molto tempo e rischia di compromettere il loro futuro insieme. L’oscuro e raccapricciante passato del capitano Benedict, infatti, è tornato a farsi vivo, e il tormento legato alla sua casa natale, il 6 di Oxford Street, rende Lucas insicuro e spietato, pronto a qualsiasi cosa pur di evitare che la sua adorata moglie ne rimanga invischiata. Riuscirà l’amore tra lui e Georgiana a essere più forte del destino avverso e a contrastare la dispotica Lady Asheby, capace di tenere sotto scacco ogni mossa di Benedict?

Iniziamo la settimana con una nuova lettura, il nostro ospite è cambiato! Ora sul nostro comodino è appostato Il 6 di Oxford Street, il nuovo romanzo di Deborah Begali. Questo libro lo ospito un pochino più volentieri perchè l’autrice del romanzo si chiama proprio come la mia mamma! Abbiamo ricevuto una strana lettera antica proveniente dalla nave Thalia, forse hanno sbagliato mittente, me lo auguro proprio, prima che la mamma si metta in testa di partire e salpare per il mare! Sapete, l’acqua non mi piace molto…e nel mare è davvero tanta! Ho visto il mare una volta, stavo giocando con la mia famiglia e mentre sono corsa a recuperare il legnetto pericolosamente vicino all’acqua, ha provato ad inseguirmi!
Il 6 di Oxford Street è il seguito di Georgiana, ricordo che nel primo romanzo hanno organizzato una caccia, forse avrei potuto partecipare anche io!

 

Facciamo un salto nel romanzo, zampe in spalla!

 

Benedict, dopo che settimane prima entrambi avevano passato una notte intera sul divanetto della stanza col camino, non aveva più voluto dormire accanto a lei. Fino al matrimonio non sarebbe più accaduto, come d’ovvio. Da quel giorno era proseguita la convalescenza di Georgiana e ora la sua salute volgeva al meglio. No, a lei non interessava nulla circa il modo in cui sarebbe divenuta la signora Benedict. Voleva solo sposarlo, desiderava unicamente stare con lui sempre, senza destare scandali, senza dover rendere conto nella corrispondenza settimanale alla cugina Mabel del perché si trovasse a casa del capitano Lucas Benedict.

 

Lasciare Costantinopoli con un cattivo mare come quello non giovò all’umore di Benedict. Ognuno tornò alle proprie mansioni: il capitano al comando e Georgiana al mascone di dritta, ben stretta tra le coperte a causa del clima che si faceva più rigido di giorno in giorno. La meta seguente, secondo il programma che aveva stilato Lucas, doveva essere Venezia.
La sera calò sul mare oleoso e placido. Georgiana vagabondò da poppa a prora per un altro paio d’ore e si scoprì, per la prima volta dopo settimane, molto annoiata soprattutto perché non aveva idea di quanto sarebbe durato.
Iniziò a immaginare cosa stesse succedendo in Inghilterra. Che cosa avrebbe fatto, in quella serata di fine novembre, se non avesse mai lasciato il cottage per sposare Benedict?

 

La zingara, nel tempo, aveva compreso come la paga fosse tanto più alta quanto più ottimistiche erano le notizie che profetizzava. Una carta negativa come il diavolo poteva sussistere all’interno di un messaggio quasi del tutto positivo, serviva a convincere il pubblico che i buoni risultati si ottengono con un po’ di fatica. Nel caso della giovane donna inglese, però, la zingara aveva escluso le ultime due carte sostituendole con qualcosa di più innocuo. Se avesse annunciato loro la vera profezia che era uscita dalle carte, era certa che quel tale, quello che l’aveva spinta e buttata a terra, l’avrebbe ammazzata a bastonate. Le due carte che la vecchia aveva prontamente estratto e con abilità scartato erano il bagatto e la morte. Se associati, i due arcani presagivano che qualche bastonata sarebbe stata riservata anche alla tenera mogliettina del violento signore che l’aveva aggredita.

 

Chi è l’autrice?

Deborah Begali è una giovane scrittrice veronese. Laureata in lettere, è giornalista freelance, social media manager ed editorialista esperta del settore dell’amusement. Oltre ai libri, ama il cinema (in particolare i period drama), i parchi a tema e pianificare viaggi. “Georgiana” è il suo primo romanzo.

Deborah Begali è stata ospite della nostra Stamberga, vi lascio il link dell’intervista per conoscela meglio: A tu per tu con Deborah Begali
Se volete immergervi nella primo romanzo con protagonisti Georgiana e Lucas: Georgiana

 

 

Per ora dalla mia cuccia è tutto! Adesso è ora della mia razione extra di coccole e di continuare a leggere questa nuova avventura.

 

Al prossimo titolo!

 

May the Force be with you!
Precedente Let’s talk about: I cuscini magici di Evghenios Trivizàs (Camelozampa) Successivo Un libro per due: L’uomo che voleva uccidermi di Shūichi Yoshida