Macchioline: Arrivano le avventure de “Il Grande Nate” (Il Barbagianni)

Instagram: @lastambergadinchiostro

I protagonisti di oggi sono i primi due libri delle avventure de “Il Grande Nate” di Marjorie Weinman Sharmat e Marc Simont, serie che all’estero ha già conquistato tanti piccoli lettori, edito in Italia da Il Barbagianni Editore.

Acquistali subito:

Il grande Nate” e Il grande Nate e la lista smarrita”

Editore: Il Barbagianni
Autore: Marjorie Weinman Sharmat
Illustrazione: Marc Simont
Genere: Libri per bambini, Albo illustrato
Traduzione: Laura Bernaschi
Età: Dai 6 anni

Prezzo: € 10,00
Pagine: 60

Il Grande Nate è un piccolo detective dal trench giallo e il cappello alla Sherlock Holmes, che adora i pancake e risolve qualunque mistero gli capiti a tiro. Nella sua prima indagine Nate deve aiutare la sua vicina Annie, che ha smarrito il dipinto del suo cane. Le prime ricerche non portano a nessun risultato, ma proprio quando il caso sembra essere senza via d’uscita, un indizio colorato porta Nate alla soluzione. A volte la verità può essere nascosta in bella vista, bisogna solo stare attenti alle sfumature!

È finalmente arrivato anche in Italia “Il Grande Nate” con le sue avventure, il piccolo detective è pronto a mettere in campo il suo ingegno per risolvere i casi più disparati, se avete perso qualcosa o qualcuno, lui è il bambino che fa al caso vostro.

Devo essere onesto, ho amato questi due libricini, in entrambe le avventure di Nate si entra in un mondo a misura di bambino, dove anche i piccoli problemi sembrano scogli enormi da superare e gli adulti non sono necessari per risolvere un caso come quello della lista della spesa smarrita. La cosa che più mi ha affascinato di questo piccolo detective in giallo sono proprio i suoi modi particolari, freddi e un po’ distaccati, anche se quando si tratta di pancake le cose cambiano.

Ad accompagnarlo nelle sue avventure ci sono sempre i suoi”clienti”, i suoi piccoli amici che per un motivo o per un altro hanno bisogno dell’aiuto di un Grande Detective, uno del calibro di Nate.

Con il suo sottile acume e la sua grande capacità di osservazione il protagonista è capace di risolvere qualsiasi caso gli venga sottoposto, mettendolo in un certo modo a paragone con il ben più noto Sherlock Holmes, di cui Nate sembra proprio una versione in miniatura anche grazie al suo metodo deduttivo nella risoluzione dei casi. Così la vita dei bambini del quartiere si tinge di giallo, facendoci esplorare un mondo ricco di fantasia e mistero, ma sempre a misura di bambino.

La narrazione in prima persona rende Nate ancora più protagonista delle sue avventure e il suo carattere, quei modi distaccati e un po’ freddi, lo rendono quasi un personaggio noir, sembra quasi uscito da un romanzo radiofonico degli anni ’60, uno di quelli in cui la carica narrativa era dettata delle ombre taglienti e dai forti colpi di scena, proprio come accade in questi due volumi, ricchi di azione e suspense, ma soprattutto di ottimi e gustosi pancake.

Le illustrazioni che accompagnano la storia sono uniche, dal tratto semplice ed espressivo ma cariche di quella stessa energia che percorre tutte le storie di Nate. I colori piatti ma decisi sono eccezionali, diventano essi stessi parte dei casi e della loro risoluzione integrandosi in maniera efficiente nelle storie narrate, creando un vero e proprio libro interattivo, in cui i piccoli lettori possono trovare la soluzione anche solo guardando le immagini che accompagnano il testo, come nel caso del disegno scomparso.

C’è poco da fare, il successo che queste avventure hanno riscosso all’estero è senza ombra di dubbio meritato, i testi dell’autrice, Marjorie Weinman Sharmat, e le tavole dell’illustratore, Marc Simont, lavorano sinergicamente per creare qualcosa di unico nel suo genere, una serie di piccoli capolavori che possono avvicinare i più piccoli al fascino immenso del genere giallo, aiutandoli a sviluppare non solo l’intelletto ma anche la loro capacità di osservazione.

Buona lettura!

 

disclaimer: si ringrazia l’ufficio stampa de Il Barbagianni per la copia omaggio.

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente Araldi del vuoto: Draculea. Figli delle tenebre (ABEditore) Successivo Una donna quasi perfetta di Madeleine St John | Recensione di Deborah