Music Monday #8: Nucleus di Rory Clements

Il mio è stato un week-end da incubo, alternato un po’ tra febbre e cervicale, come se non bastasse questo freddo sta mettendo a dura prova il mio già sfigato sistema immunitario. Per fortuna mi risollevo il morale con la playlist giusta.

Instagram: @brivididicarta | @lastambergadinchiostro

Musica e caffè sono le cure che mi sono auto prescritta, ma c’è una medicina addirittura migliore che mi ha aiutata nei giorni difficili, la lettura. Ogni tanto mi piace accendere spotify e ascoltare la mia playlist preferita, la perfetta colonna sonora per leggere. Come sempre per affrontare il giorno più brutto della settimana vi porto una lettura da aggiungere alle vostre infinite wishlist.

Il 14 febbraio arriverà in libreria per La Corte Editore, il romanzo di Rory Clements, Nucleus, un thriller dal retrogusto amaro, che si snoda nel passato, durante la seconda guerra mondiale. Non so voi, ma io ancora non ho letto nulla del genere quest’anno, per cui mi strofino le mani e mentre sarò sotto le coperte a riprendermi, farò un bel salto nel tempo, all’indietro.

Data di uscita: 14 Febbraio

Acquistalo subito: Nucleus

Editore: La Corte Editore
Collana: Millennium
Traduzione: Marzia Vradini Scusa

Data di uscita: 14 Febbraio
Pagine: 400

Prezzo: € 18,90

1939. La seconda guerra mondiale sta per esplodere e Tom Wilde sta rientrando dall’America dove ha incontrato il presidente Roosevelt, che gli ha affidato un compito del tutto inaspettato. Il professore deve infatti sfruttare la sua amicizia con il fisico Geoff Lancing, per tenere d’occhio gli scienziati del Cavendish, il laboratorio dove menti geniali stanno lavorando alla scoperta che potrebbe cambiare le sorti del mondo intero e da cui sembrano dipendere gli esiti dell’imminente guerra: la fissione nucleare.

Appena tornato a Cambridge, si ritroverà anche a dover ospitare un famoso fisico fuggito dal campo di concentramento di Dachau e scoprirà che Lydia, la sua fidanzata, si è recata a Berlino per una pericolosa missione: la ricerca di un ragazzino scomparso durante uno dei Kindertransport organizzati per permettere a bambini ebrei di fuggire dalla Germania in Gran Bretagna e riuscire così a salvarsi.

Quando uno dei migliori cervelli del Cavendish viene assassinato, il professor Tom Wilde viene coinvolto in un intrigo da cui non sembra esserci scampo.

Mentre anche l’IRA mette sotto assedio l’Inghilterra, Tom Wilde dovrà scoprire di chi potersi fidare in una cospirazione che va da Cambridge a Berlino e dagli Stati Uniti all’Irlanda.

Riuscirà a scoprire la verità prima che sia troppo tardi?

.

Autore inglese, dopo una carriera da giornalista che lo ha visto collaborare con testate nazionali come il Daily Mail e l’Evening Standard, si è dedicato a tempo pieno alla scrittura. Fin da subito, i suoi romanzi sono diventati dei bestseller in Gran Bretagna, dove sono stati selezionati tra i migliori thriller dalle principali catene di librerie. Un successo di pubblico e critica che si è ripetuto anche all’estero: i suoi libri infatti sono pubblicati in dieci Paesi.

Accostato a grandi autori come Robert Harris e John Le Carré, in Italia ha già pubblicato con Piemme il thriller Il persecutore e con La Corte Editore Corpus, il primo romanzo della serie che vede protagonista Tom Wilde.

APRILE 1939

La stanza era squadrata, soffocante e con l’unica finestra chiusa. Si trovava al terzo piano del grande edificio della IG Farben ed era stata scelta per via dell’aspetto anonimo e degli spessi muri che non lasciavano filtrare alcun suono. Per precauzione, quel mattino era stata ispezionata alla ricerca di microspie, ma nessuno si aspettava di trovarne. Perché scomodarsi a mettere delle cimici in una stanza come quella?
Cinque uomini erano seduti intorno a un ordinario tavolo in legno d’olmo. Un sesto uomo, Reinhard Heydrich, percorreva la stanza a passo lento dietro di loro, nella sua uniforme da SS immacolata; era pallido, con un profilo da rapace e i corti capelli chiari impomatati a scoprire una fronte liscia ed esangue, le mani intrecciate dietro la schiena.



Per questo appuntamento è tutto. Alla prossima!

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente TGIF – Book Whispers #54: I libri consigliati di questa settimana Successivo Inku Stories #26: Fra killer e pazzi - Atsushi Kaneko's Deathco 1