Music Monday #2: L’alba sarà grandiosa di Anne-Laure Bondoux

La mia è stata una domenica dei recuperi, c’erano moltissime serie che avrei voluto riprendere, ma come al solito mi fiondo sulle mie debolezze, per questo motivo fra le tante che ho lasciato in sospeso ho deciso di rivedere la migliore, vi dico soltanto che ha come protagonista il grande Idris Elba, attore che ammiro.

Il mio lunedì è partito frenetico, pieno di cose da fare e commissioni da portare a termine, ma con la colonna sonora giusta tutto diventa piacevole. La mia va a loop con il nuovo album di George Ezra, Staying At Tamara’s, secondo disco dell’artista. Ma non sono qui solo per confessarvi cosa sto ascoltando, a dire il vero, oggi in libreria sbarca una grandiosa novità che voglio presentarvi. Si tratta de L’alba sarà grandiosa di Anne-Laure Bondoux pubblicata da San Paolo Edizioni.

Dieci anni fa San Paolo pubblicava per la prima volta Le lacrime dell’assassino, vincitore del Premio Andersen e del Super Andersen del 2009, seguito da La vita come viene (2010) e Figlio della fortuna (2011), ora invece tocca a “L’aure sera grandiose“, uscito in Francia l’anno scorso per Gallimard e aggiudicatosi già il Prix Vendredi alla sua prima edizione.

21 Maggio

Acquistalo subito: L’alba sarà grandiosa

Editore: San Paolo Edizioni
Collana: Narrativa San Paolo ragazzi
Traduzione: Francesca Capelli
Data di uscita: 21 Maggio
Età: Dai 14 anni

Prezzo: € 18,00
Pagine: 274

Nine ha sedici anni e questa sera non andrà alla festa del liceo. Titania, sua madre, una famosa scrittrice di gialli, ha deciso diversamente. Dopo aver prelevato la figlia all’uscita di scuola, si dirige verso una destinazione sconosciuta, una capanna isolata sulla riva di un lago. Ma non appena cala la sera sua madre inizia a raccontarle il proprio misterioso passato durante i tumultuosi anni Settanta e le annuncia l’imminente arrivo della madre e dei suoi due fratelli. Peccato che Nine sia cresciuta nella convinzione che la nonna fosse morta prima della sua nascita e che la madre fosse figlia unica … Attraverso il racconto di Titania – a tratti divertente, a volte tragico e sconvolgente – Nine scopre la fantastica storia della sua famiglia. Quando l’alba sorgerà sul lago, niente sarà più come prima.

L’alba sarà grandiosa è un romanzo ricco di colpi di scena dall’intreccio avvincente,
in cui presente e passato si alternano dipingendo la storia di tre generazioni di
donne. Con la sua scrittura coinvolgente Anne-Laure Bondoux evoca in modo
mirabile il clima culturale, politico e musicale degli anni Settanta e Ottanta del secolo
scorso, ma parla soprattutto dell’importanza di trasmettere la memoria da una
generazione all’altra.

 

Anne-Laure Bondoux è nata nel 1971, vive alle porte di Parigi. Ha iniziato a scrivere le sue prime storie a dieci anni e questa passione non l’ha mai abbandonata. Ha lavorato nel teatro, nel giornalismo e nell’editoria. Dal 2000 la narrativa è diventata il suo unico mestiere. I suoi romanzi, tradotti in tutto il mondo, hanno ricevuto numerosi riconoscimenti. L’alba sarà grandiosa è stato insignito l’anno scorso in Francia con il Prix Vendredi, alla sua prima edizione. Un premio che in Francia ambisce ad essere l’equivalente del Prix Goncourt per la letteratura per ragazzi. Con le Edizioni San Paolo ha pubblicato Le lacrime dell’assassino vincitore del Premio Andersen e del Super Andersen 2009, La vita come viene (2010) e Figlio della fortuna (2011).
 
«All of me is all for you
And what I’ve got to give is not enough
It’s a dark night.»
Saviour

Il mio music monday continua con Staying At Tamara’s.
Alla prossima!

May the Force be with you!
Precedente Review Party: L'assassino del lago di Pietro Garanzini Successivo A caccia con Lea – Pancia in dentro e naso in fuori: Missione #26