Paper Princess di Erin Watt | Recensione di Deborah

 

 

 

 

PAPER PRINCESS

 

La guerra di sguardi che segue dura pochi secondi, ma abbastanza perché le comunichi con gli occhi che non me ne frega niente di lei, di Reed o di questa gerarchia sociale a cui lei chiaramente si attiene.

 

Titolo originale: Paper Princess
Editore: Sperling&Kupfer
Collana: Pandora
Pagine: 340
Prezzo: 14,90 €

Acquistalo subito :Paper Princess (versione italiana) (The Royals Vol. 1)

 

Trama:

A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d’ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e… Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un’intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un’inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco…

 

Mi piace fare la dura, e sì, lo sono, in un certo senso. Sono stata povera e ho avuto fame. So come tirare un pugno, se è necessario.

 

Recensione:

Lettori della Stamberga,

oggi parliamo del nuovo fenomeno che imperversa nelle librerie di tutto il mondo, si tratta di Paper Princess, il primo volume della trilogia The Royals. Ringrazio la casa editrice Sperling&Kupfer per darci l’opportunità di collaborare; avete portato in Italia un romanzo che crea dipendenza! Ammetto di aver terminato in meno di 24 ore il primo capitolo della saga, non avrei voluto leggerlo così in fretta ma allo stesso tempo non riuscivo a depositare il libro sul comodino e dedicarmi ad altro. Quando per forza di cose dovevo mettere in pausa la lettura era una tragedia, continuavo a pensare alla storia, e a cosa sarebbe accaduto. Una parte di me, anche adesso che le pagine sono terminate, è immersa ancora nel mondo dei Royal, aspetto con ansia l’uscita del secondo volume! Niente, sono rimasta folgorata!!

 

“Te l’ho detto Siamo un urgano forza quattro.” Fa il gesto di distruggere qualcosa con la mano, poi sospira e si rimette a guardare la Tv.

 

Write, Wrote, Written – Lo stile di scrittura. Le due autrici scrivono in modo perfettamente combinato, non mi sono accorta di particolari differenze tra le varie pagine. Il romanzo ti cattura dalla prima all’ultima parola! La lettura è fluida e veloce, troppo veloce. Le battute sono pungenti e divertenti, portano ad amare i personaggi. I protagonisti sono caratterizzati in modo preciso, sia dal punto di vista fisico ma anche dal punto di vista del carattere. Il linguaggio è tipico dei giovani, colorito ed immediato.

 

C’è troppo buio perché io possa vedere la sua espressione, ma avverto il suo calore mentre scivola più vicino; mi accarezza con la sua mano calda prima di afferrarmi il mento e farmi inclinare la testa verso di lui.

 

Hot and Rock’n’roll. Il romanzo è davvero sexy! I momenti di intimità sono descritti in modo intrigante ed esplicito, a mio parere non sono però volgari. Secondo me è giusto nel 2017 sdoganare il tabù del sesso, esso è una cosa normale, è un bisogno ma soprattutto è anche amore. Nell’insieme dei romanzi di questo genere, molti trattano l’argomento in modo, a mio avviso, deleterio nei confronti dell figura femminile. Paper Princess non è tra questi!

 

Sono un attimo disorientata mentre mi tira fuori dall’auto e mi spinge sul ciglio della strada. Mi stanno davvero mollando qui? è l’una del mattino, ed è…buio.

 

Who are these guys? – I personaggi. Ho amato quasi tutti i personaggi di questo romanzo. Ella Harper, una giovane ragazza con cui la vita è stata molto crudele. Cresciuta senza padre, la madre ha fatto tutto quello che poteva per non farle mancare niente. L’ambiente nel quale sono sempre state immerse è difficile, bisogna combattere per restare vivi. Ella è così, una guerriera. Ha sempre affrontato tutte le sfide: le difficoltà e la malattia della madre, è sempre sopravvissuta. Di solito non provo molta empatia con le protagoniste femminili dei romanzi new adult perché di solito tendono ad essere stupidotte, l’opposto di Ella insomma. Ho veramente adorato il suo personaggio, mi è entrata nel cuore. I Royal, sono cinque ragazzi, cinque fratelli, uno più attraente dell’altro ed uno più incasinato dell’altro. Acclamati e quasi venerati dai loro compagni, dettano le regole della scuola ma non solo. Reed, bello, tenebroso e dannato; è il Royal che da subito colpisce Ella e la sfida continuamente, sfuggendo dal confronto. Non si riesce a carpire fino in fondo cosa celi il personaggio, è sexy e davvero stronzo. Il personaggio maschile si omologa già di più con quelli tipo del genere, ma non si può rimanere immuni al suo fascino!

 

Mi sento strana con l’uniforme, ma sono sicura che mi ci abituerò presto. Noto che le altre ragazze a scuola hanno trovato dei modi per rendere la loro tenuta più sexy.

 

Immagine correlata

Ella si reca a scuola come tutte le mattine, dopo la nottata trascorsa a lavorare per mantenersi. Viene subito convocata senza un apparente motivo dal preside. Dopo la morte della madre, la ragazza è sempre sfuggita ai servizi sociali e alle ipotetiche famiglie affidatarie. Studia e svolge più lavori, di notte di spoglia in uno streepclub del luogo. Non sa che la sua vita cambierà per sempre varcata la porta dell’ufficio del direttore scolastico. Lì, la attende uno sconosciuto, il ricchissimo Callum Royal.

 

Quando i nostri sguardi si incrociano, il mio cuore batte un pò più forte. Per la paura. Forse, se le circostanze fossero diverse, il cuore mi batterebbe forte per un’altra ragione. Perché è stupendo. Tutti lo sono.

 

Immagine correlata

Ella scopre che il signor Royal le è stato nominato da suo padre come tutore. Il padre che lei non ha mai conosciuto è scomparso prematuramente in un tragico incidente. La ragazza cerca subito di sfuggire verbalmente sia a Callum sia al preside, nonostante i documenti provino la veridicità della situazione. Alla fine dell’incontro scappa da scuola, si reca nel suo appartamento ed impacchetta le sue poche cose nel suo zainetto, pronta a lasciare la città. Chiama il suo datore di lavoro, accettando di spogliarsi completamente per raccattare più soldi possibili nella notte.

 

La voce di Reed è autoritaria, convincente e un pò divertita anche, come se stesse godendo nel dire a quest’uomo più grande cosa fare.

 

Risultati immagini per night club america

Giunta nel club Ella è ansiosa e piena di remore per quello che la aspetta. Si prepara insieme alle altre ragazze e le viene comunicato che si dovrà esibire per un cliente. Quello che non si aspetta è di trovare proprio Callum Royal. Tenta di sfuggire al tutore ma è tutto inutile, viene trascinata di peso fuori dal locale, lontana dal suo mondo. Un lungo viaggio li attende, un viaggio che porterà Ella nella sua nuova dimora, casa Royal, dalla sua nuova famiglia che faticherà ad accettarla.

 

 

Nel processo, potrei aver tirato giù un pò troppo l’elastico del suo costume e lui potrebbe aver spostato il pezzo sopra del mio. Il mio corpo risponde all’istante anche a quella carezza leggera.

 

Risultati immagini per ville lusso america

Ella aveva intuito che la famiglia Royal fosse ricca, non si immaginava quanto! Venne immersa fino dagli albori del viaggio del lusso più sfrenato, terminando nella tenuta della famiglia, dotata di ogni comfort e oggetto raffinato. Si trova subito persa e spaesate, appena entrata viene scrutata dall’alto dai cinque fratelli Royal che non muovono un dito verso di lei. Subito ha uno scontro di sguardi con uno dei cinque, Reed Royal. Nessuno cerca di avvicinarla o conoscerla, tutti i ragazzi la evitano. La considerano come un’arrampicatrice sociale, pensano che Ella vada a letto con loro padre

 

Non mi importa, vorrei dirgli. Lo vorrei a prescindere da tutto, anche solo per un breve periodo di tempo, ma non do voce ai miei pensieri perché so che non gli farò cambiare idea.

 

Risultati immagini per luxury

La vita dei ragazzi Royal è sregolata e strabordante di lusso. Dietro le loro maschere impenetrabili e prima di emozioni c’è sofferenza. Sofferenza per aver perso la madre troppo presto, sofferenza per un padre assente che incolpano della tragedia, sofferenza per vedere già al fianco del genitore un’ochetta attratta solo dai soldi, Brooke. Viste le condizioni proposte da Callum, Ella è intenzionata a rimanere e a diplomarsi. Non le importa se i fratelli Royal le renderanno la vita impossibile, non le interessa se non verrà accettata dagli altri compagni ricchi, sopporterà insulti e insinuazioni subdole riguardo la sua provenienza e la sua vecchia professione.

Non sono un’approfittatrice! Vorrei gridare. E questi stronzi non potrebbero sbagliarsi di più sulla mia vita sessuale.

 

Risultati immagini per rich guys

Il tempo passa, la vita di Ella è costellata da accadimenti e guai. In ognuno di essi sono coinvolti i fratelli Royal. Durante il periodo essi si affezionano a lei, capiscono che non è in casa loro per arrivare a loro padre e ai suoi soldi, come Brooke. Iniziano ad amarla e proteggerla proprio come una sorella, piano piano arrivano a non poter fare a meno di lei. La relazione con Reed Royal è molto più complicata, Ella si è innamorata del ragazzo. Alla fine i sentimenti sembrano ricambiati, anche se a fine romanzo ci aspetta una brutta sorpresa =( Ho già delle teorie a proposito!

 

Reed Royal mi ha distrutto. Sono caduta dal cielo e non sono sicuro che riuscirò a rialzarmi. Non questa volta.

 

Lettori, questa è brevemente la storia in cui sarete immersi. Non vi ho spoilerato tutti i guai e gli accadimenti che affronterete nel romanzo perché il bello è viverli e divorarli. Io ho sbranato questo libro, sto pensando seriamente di rileggerlo in attesa esca il secondo tra dieci giorni! Lo consiglio sia agli appassionati del genere, sia a chi sa di non disprezzare queste storie, sia a chi vorrebbe buttarsi in avventure di questo tipo, Paper Pincess è un ottimo punto di partenza! I gusti sono gusti, non siamo qui per giudicare questo, se sapete già a propri di non amare il genere new adult non cimentatevi in queste letture solo per sparare a zero e spammare giudizi negativi. Il mondo dei Royal ha rievocato un pò la mia infanzia, mi ha ricordato il telefilm The O.C. =) Non vedo l’ora di sapere cosa accadrà!

 

Nota sull’autrice:

ERIN WATT è lo pseudonimo di due autrici bestseller americane, unite dalla grande passione per i libri e per la scrittura. Entrambe sono scrittrici di grande successo nel settore YA e New Adult. La trilogia The Royals è il loro primo progetto insieme. www.authorerinwatt.com Facebook; @authorerinwatt Instagram; @author.erinwatt Twitter;

 

Sto contando i giorni mancanti per l’uscita di Paper Prince, i Royal mi hanno stregata!

 

May the Force be with you!
Precedente Segnalazione: L'estate si avvicina. Ecco le proposte di Delrai Edizioni Successivo Novità in libreria dal 20 Giugno per ragazzi (Mondadori)