Crea sito

Recensione: Caccola di Alan Mets (Edizioni Clichy)

“Allora Giulio guardò il Grande Lupo Cattivo negli occhi… e si mise un dito nel naso.”


Autore: Alan Mets

Genere: Libro Illustrato

Editore: Edizioni Clichy

Collana: Carrousel

Formato: 20×29

Pagine: 32

Prezzo: €15,00

 

Il Libro  Trama:

Giulio, un piccolo porcellino un po’ puzzolente, è innamorato della bella Giulietta, un agnellino raffinato ed elegante, ma non sa come dichiararle il suo amore… finché un giorno il lupo cattivo li rapisce per mangiarseli! I due amici escogitano un piano per tirarsi fuori dai guai e sarà proprio Giulio a far scappare il lupo cattivo… come? Ma con la cosa che gli riesce meglio… una puzzetta maleodorante e il brutto lupo cattivo se la dà a gambe levate dal voltastomaco. È proprio il caso di dire che non tira una buona aria per il lupo… l’astuzia a volte riesce a tirarci fuori dalle situazioni più disperate e non è il caso di perdersi d’animo con i prepotenti!
Acquistalo subito: Caccola. Ediz. a colori

Recensione:

Bentornati fra le pagine della nostra rubrica dedicata ai libri illustrati, oggi parleremo di Caccola di Alan Mets e pubblicato da Edizioni Clichy, che come al solito ci porta a casa dei veri e propri capolavori.

Questo libro illustrato ci racconta la storia di Giulio, un maialino molto sporco e puzzolente, innamorato di Giulia, una pecorella gialla che vive vicino a casa sua.

Giulia è in procinto di trasferirsi a causa del Grande Lupo Cattivo che minaccia tutti gli abitanti della zona e Giulio ovviamente è dispiaciuto da questa notizia.
Un giorno mentre i due si stavano avventurando assieme nel bosco vengono sorpresi dal Grande Lupo Cattivo, che li cattura entrambi portandoli nella sua tana per mangiarli.
Il lupo è convinto di aver trovato un buon pasto, ma non ha ancora fatto i conti con lo sporchissimo Giulio!

Infatti tutti sanno che i lupi sono molto schizzinosi e amano mangiare solo animali ben lavati e profumati, cosa che non si può certo dire del povero Giulio.

Così il giovane porcellino si ingegna e inizia a scaccolarsi, fare puzzette e sporcarsi a più non posso per disgustare il lupo che scappa in preda a conati di vomito.

Ora Giulio capisce bene cosa significhi essere un maialino pulito e si applica nel lavarsi come si deve ogni giorno per rendere felice anche la sua amata Giulia.

Questa simpatica storia di Alan Mets ci mostra come i difetti di una persona, a volte, possano trasformarsi in punti di forza, trasformando la diversità in un vantaggio.
Questo è un tema molto discusso ultimamente, soprattutto a causa del crescente interesse nella lotta contro il bullismo nelle scuole.
Spesso i bambini che vengono presi di mira dai bulletti sono proprio quelli più gracili, con gli occhiali o anche quelli che ritengono diversi o che invidiano.

Ho identificato il lupo di questa storia come il bullo di turno, che viene però ostacolato dalla grande forza di volontà del porcellino indifeso, che trasforma una sua repellente caratteristica in una formidabile arma con cui difendersi.

Ad accompagnare questa bellissima storia ci sono le illustrazioni di Alan Mets che con il suo tocco rende magico questo bellissimo libro.
Le sue illustrazioni sono semplici e dai colori accesi ma allo stesso tempo molto potenti e affascinanti, infatti il contrasto fra i colori accesi e quelli scuri rende vivide le immagini.
Leggendo il libro sembra quasi di poter vedere un cartone animato in cui le figure prendono vita nella fantasia del lettore.

Come sempre, il formato cartonato proposto da Edizioni Clichy è bellissimo e resistente, infatti ha resistito in valigia ad un lungo viaggio in treno uscendone indenne! Un libro veramente prezioso ed imperdibile.

Se siete stati affascinati anche voi da questo libro potete acquistarlo cliccando il link che trovate di seguito!

Acquistalo subito: Caccola. Ediz. a colori

Ora non vi resta che leggerlo! Buona lettura a tutti!

Note sugli autori:

Alan Mets preferisce far parlare i suoi libri piuttosto che parlare di sé, perché i suoi albi sono fatti di ciò che lui ama: avventura e mistero, pirati e balene, fantasia e divertimento, personaggi strampalati e teneri. È il grande paladino degli eroi timidi e un po’ imbranati. Grazie a lui, con un po’ di astuzia, molto umorismo e un briciolo di fortuna può succedere che una principessa riesca da sola a regolare i conti con il cattivo, senza bisogno di essere salvata! Nato a Parigi nel 1961, dopo gli studi in Filosofia e Cinema, è diventato uno dei più noti autori-illustratori per l’infanzia.

Salva

May the Force be with you!
Precedente ANTEPRIMA: Lisbeth e il giardino dei fiori incantati di Mavis Miller (DeA) Successivo BLOGTOUR: Non Tornare Indietro di Sophie Hannah – Recensione