Recensione: Dream Magic di Joshua Khan (De Agostini)

“Insieme nella morte, come nella vita.” 


Titolo:
Dream Magic

Autore: Joshua Khan

Editore: De Agostini

Genere: Fantasy

Data di uscita: 2017

Prezzo: 14,90 €

 

Il Libro  Trama:

Lily Shadow è diventata regina, ma i nemici di Castel Cupo sono sempre in agguato. Nell’aria c’è uno strano fermento. I morti si stanno risvegliando dalle tombe, i villaggi subiscono razzie e un esercito di troll si avvicina da nord. Il popolo comincia a dubitare della sua stessa regina. Lily però non è sola. Il coraggioso Thorn è il suo braccio destro ed entrambi sanno che l’unica possibilità di tenere unito il regno è controllare le Ombre. Lily infatti non ha ereditato solo il castello degli Shadow, ma anche la magia nera. Così, mentre la giovane regina si esercita nell’arte proibita e tiene a bada una lunga fila di pretendenti, le armate stringono i confini e inquietanti ragni si muovono nell’oscurità… Sarà sufficiente la determinazione di una ragazza a salvare Castel Cupo? Dream Magic è il secondo capitolo di una saga epica iniziata con Shadow Magic. Un’avventura fantastica dove non mancano azione, magia e verità nascoste che aspettano solo di essere svelate…

Acquistalo subito: Dream magic

Recensione:

Bentornati sulla Stamberga, oggi recensisco per voi “Dream Magic”, scritto da Joshua Khan e pubblicato in Italia da DeAgostini.

Riprendiamo da dove ci eravamo lasciati con Shadow Magic. Lily è sovrana di Castel Cupo, un titolo importante, che segna la distanza tra lei e Thorn. Un confine che non riesce ancora a superare, a causa delle differenti classi sociali, ma si tratta solo di stratificazione. Come le cipolle, strato dopo strato, Thorn sa di aver già raggiunto il cuore di Lily. Per lui rappresenta tutto ciò che di positivo esiste al mondo. Lily è l’unica in grado di capirlo con un solo sguardo o di interpretare le sue frasi, la sua migliore amica è colei per la quale valga la pena sacrificarsi.

Sfortunatamente la sovrana è alle prese con la parte negativa del essere regnante. Le responsabilità gravano sulle sue spalle ed è solo questione di tempo prima che si stanchi e molli tutto per seguire Thorn.

Più il tempo passa e più ogni tassello fatica ad essere incastrato nel giusto spazio. Per quanto Lily si impegni la sua testa è altrove, è con il suo migliore amico. Come se non bastasse i suoi poteri continuano ad incrementare, per questa ragione, l’aiuto di Iblis è fondamentale. Suo padre sa come incanalare la forza della sovrana per trasformarla in qualcosa di positivo, che possa essere d’aiuto per gli abitanti.

Un giorno accade l’inaspettato. Come se non bastasse il clima a rendere Lily di cattivo umore, un nuovo nemico fa la sua comparsa nel regno e minaccia di raderlo al suolo, pezzo dopo pezzo. Gabriel porta con sè sventura e i morti che ritornano sottoforma di zombie ne sono la prova. Qualcosa di sinistro alleggia nell’aria, qualcosa a cui soltanto una sovrana deve andare incontro.

Fortunatamente non sarà da sola. A darle man forte ci saranno Thorn, Ade e Mary, i suoi più fedeli alleati, disposti a tutto pur di scacciare il male. Anche quando la situazione sembra farsi dura, quando una figura misteriosa minaccia il regno di distruzione, la speranza è l’ultima a morire.

Khan mette a dura prova la vita di Lily, permettendo di esplorare un lato di cui eravamo all’oscuro. Una parte di lei che mette al primo posto i suoi sudditi. Padroneggiare le arti oscure è l’unico modo per salvarsi e aiutare la sua gente.

Non è da trascurare il messaggio che lancia l’autore. Non si può avere tutto nella vita, per avere qualcosa bisogna sempre dare qualcosa in cambio. Lily vorrebbe salvare la sua gente, l’unico modo che ha è quello di sacrificare sè stessa, facendo da scudo tra le minacce e il suo popolo.

Joshua Khan è sinonimo di garanzia. In questo secondo capitolo torna a narrare le gesta di due giovanissimi e valorosi eroi e lo fa con la sua solita dose di ironia, ma anche di abile cantastorie. Non si ferma a narrare la realtà dei fatti, rispolverando vecchie perle del primo capitolo, no. Khan ribalta la situazione, trasformando i suoi personaggi attraverso le loro azioni e ciò che devono affrontare per crescere.

Dream Magic è il secondo volume di una trilogia in continua evoluzione, in cui Joshua Khan riesce a tessere una tela ben elaborata di eventi concatenati tra di loro che permette ai suoi personaggi di evolversi. Il rapporto tra i due protagonisti diventa più solido, stabile. Lily e Thorn sono due facce della stessa medaglia, a muoverli è la medesima determinazione e coraggio. Insieme sono in grado di fare qualsiasi cosa, ma quando il gioco si fa duro, non hanno problemi a mostrare gli artigli. 

Acquistalo subito: Dream magic

 

 

 

Note sugli autori:

Joshua Khan è nato in Gran Bretagna, una terra ricca di castelli antichi, foreste ombrose e storie di eroi leggendari e mostri fantastici. Joshua è capace di dirvi contro chi ha combattuto Re Artù sul Monte Badon, ma non si ricorda che cos’ha mangiato lui per colazione. Con la testa così piena di storie magiche era inevitabile che volesse crearne una tutta sua: ecco com’è nato Shadow Magic. Joshua vive a Londra con la famiglia, ma preferirebbe abitare in un castello. Va bene anche piccolo, purché abbia le mura merlate.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

May the Force be with you!
Precedente #Segnalazione: La Sala degli Specchi di Maria Teresa Blotti Successivo Segnalazione: i libri in uscita a giugno di Leone Editore