Ritrovare Kyle di Sawyer Bennett | Recensione di Deborah

 

RITROVARE KYLE

 

“Non entrerò nella protezione testimoni,” gli dico categoricamente. In nessun modo lascerò ogni ultima traccia di controllo di me stesso agli US Marshals e al loro programma di protezione testimoni.

 

Titolo originale: Finding Kyle
Autrice: Sayer Bennett
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 229
Prezzo: 4,99 €

Acquistalo subitoRitrovare Kyle

 

 

Trama:

Quando hai vissuto la tua vita come un criminale…
Quando hai fatto delle cose orribili …
Quando la tua anima è diventata oscura e sporca…
Il cammino verso la redenzione inizia dove meno te lo aspetti. Kyle Sommerville si nasconde e non vuole essere trovato da nessuno. Certamente non dalla sua eccentrica vicina, uno spirito libero che è riuscita ad aprire una breccia attraverso le mura che si è costruito attorno. Ma l’indomabile volontà di Jane Cresson e la sua insaziabile curiosità riguardo al suo solitario vicino fanno sì che per Kyle sia impossibile rimanere immerso nel suo mondo fatto di oscurità. A poco a poco, Jane riesce ad aprire il suo guscio. Giorno dopo giorno, lo fa sorridere un po’ di più. Notte dopo notte, entrambi scoprono un piacere che non sapevano potesse esistere. Quando il terribile passato di Kyle viene alla luce, Jane comincia a pensare che sia troppo per lei. Può il suo amore per quell’uomo spezzato aprirgli finalmente la strada verso la redenzione o l’oscurità di Kyle spegnerà ogni speranza che ripone in lui?

 

Recensione:

Lettori, benvenuti!

oggi torniamo di nuovo ad immergerci nel mondo di Ritrovare Kyle, il romance protagonista di un recente blogtour organizzato dalla casa editrice Triskell Edizioni. Come ben sapete, mi piace molto questo genere di romanzo e questo in particolare è stata una bella scoperta, scopriamo perché!

 

Dovrebbe essere un crimine per un uomo avere un aspetto così fantastico. No, in realtà un peccato.

 

Write, wrote, written – Lo stile di scrittura.

Non conoscevo l’autrice Sawyer Bennett ma il suo stile mi è davvero piaciuto! Il romanzo è scritto molto bene, scorrevole ed accattivante. I personaggi sono davvero interessanti ed è facile per i lettori affezionarsi a loro. Mi è piaciuto molto il background di Kyle, un badboy che in realtà non lo è, una cosa un pò diversa per il genere. Se vi interessa un approfondimento sui personaggi vi lascio il link della nostra tappa del blogtour: PERSONAGGILa narrazione è doppia, abbiamo due POV quello di Kyle e quello di Jane. Ho trovato che quello maschile abbia una marcia in più, nonostante di solito preferisco la narrazione femminile,

 

Ed eccomi qui, a fare del fottuto giardinaggio, e l’unica cosa che mi farebbe sembrare più ridicolo sarebbe indossare una tuta e forse un cappello di paglia.

 

Kyle si trasferisce in circostanze poco chiare in una piccola cittadina affacciata sull’Oceano Atlantico. Il nostro uomo è davvero bellissimo e sexy: corporatura slanciata, tonica e asciutta; capelli biondi e tatuaggi, tantissimi tatuaggi! Kyle appartiene al corpo speciale dell’ATF, per anni ha lavorato sotto copertura facendo parte di una pericolosa organizzazione criminale invischiata in questioni di droga, regolamento di conti e vendita di donne come schiave. Da quando la banda è stata smembrata grazie al suo lavoro, è costretto a vivere nell’anonimato per non attirare l’attenzione di chi lo vorrebbe morto. Nel silenzio si trasferisce in un’anonima cittadina affacciata sull’Atlantico, la cui unica attrazione turistica è un vecchio faro. Kyle è proprio di questo faro che si dovrà prendere cura e renderlo agibile per le visite. L’uomo continua a vivere nell’ombra e nella solitudine, fino a quando un uragano biondo si presenterà a bussare alla sua porta.

 

 

Tolgo il catenaccio e apro la porta, sporgendomi un pò a guardare a destra e a sinistra. Nessuno. Mentre inizio a chiudere la porta, noto qualcosa sulla veranda.

 

La tempesta bionda si chiama Jane, la vicina di casa di Kyle. Jane si occupa di fare l’insegnante e dare ripetizioni ad una ragazzina; vive da sola nella città dove è nata e cresciuta. Subito si è accorta di quando Kyle si è trasferito nella sua via, le sembra strano che sia così sfuggente e riservato. Jane osserva rapita quell’uomo così misterioso ma allo stesso tempo affascinante, ne è molto attratta anche se le incute timore. Decide di fare il primo passo e si presenta alla sua porta, viene respinta in modo deciso quando propone al vicino di casa di uscire insieme. Da quel momento ha inizio l’ossessione di Jane per Kyle! La giovane donna prova sempre in tutti i modi ad incontrarlo, a chiaccherare, a rimanere con lui per conoscerlo ma sempre l’uomo riesce a trovare il modo di sfuggirle. Mi è sembrato strano che il personaggio femminile sia così intraprendente, tanto da rendersi quasi ridicola ma non è fastidioso agli occhi del lettore questo atteggiamenti, solo molto strano.

 

E perché diavolo dovrei essere gentile con lei? Non sono un uomo gentile. Sorpasso Jane diretto alla porta d’ingresso, tenendola a debita distanza. Ho bisogno di un pò di spazio.

 

Kyle sta cercando in tutti i modi di resistere a Jane, ma più lei si avvicina e più il suo muro si assottiglia. Deve fare attenzione, il processo è vicino e presto sarà libero, rischia di compromettere tutto per una notte di passione…riuscirà a resistere? Jane è testarda e risoluta e, piano piano, si fa strada là dove sembrava impossibile. Inizia a scalfire qualcosa nel cuore di Kyle, lui a suo malgrado  vede arrendersi alla vitalità della ragazza. I due iniziano ad uscire e conoscersi, si trovano molto bene insieme nonostante tutto. Kyle non confida niente della sua vita e situazione, Jane sa che c’è molto che lui le nasconde ma sceglie di non fare domande. Quando i due sono sul punto del non ritorno, Kyle è sincero con Jane, la avverte che non rimarrà in quella cittadina molto a lungo e la loro storia è destinata a finire. La giovane non si lascia scoraggiare, ormai è innamorata di quell’uomo tatuato e non rinuncerà facilmente a lui. La relazione sembra andare a gonfie vele quando Kyle viene avvertito di una violazione del suo fascicolo, potrebbe essere in pericolo. Il momento di partire è giunto, su di Jane invece incombe un grave pericolo…

 

L’unica cosa  di cui sono sicuro è che Jane diventa più bella ogni volta che la vedo. O forse più le sto lontano, più bella mi sembra quando finalmente la vedo di nuovo.

 

Lettori, se siete appassionati o vi intrigano ogni tanto i romance Ritrovare Kyle è davvero molto carino, sono sicura che non potrà non piacervi! Sono davvero contenta di aver letto questo romanzo, sicuramente è una delle mie lettura preferite di questa estate 2017,

 

 

Al prossimo romanzo!

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente BLOGTOUR: Follow me di A.V. Geiger – Focus on: Tessa Successivo Amore a prima copertina – Cover love #13