Save the date: Bye bye vitamine! di Rachel Khong – #Releaseday

 

Che oggetti d’amore imperfetti siamo, e che imperfetti donatori.

 

 

Editore: NNEditore
Data di uscita: 21 febbraio 2019
Pagine: 240
Prezzo: 17.00 €
Acquistalo subito: Bye bye vitamine!

Dopo la fine della sua relazione con Joel, Ruth torna dai genitori, ma il momento è tutt’altro che felice: suo padre Howard, un autorevole professore di Storia, sta lentamente perdendo la memoria e agisce senza rendersene conto, come quando getta i propri vestiti sugli alberi attorno casa. Sua madre Annie, convinta che tutto dipenda da una dieta povera di vitamine, smette di cucinare e chiede alla figlia di restare. Comincia così un anno che Ruth racconta giorno dopo giorno in un diario, facendo scorta dei ricordi che la mente del padre non riesce a trattenere. Con la complicità di Theo organizza un finto corso di studi per permettere a Howard di insegnare ancora; e scopre un taccuino in cui suo padre ha trascritto i momenti più belli e indimenticabili di Ruth da bambina, in attesa di consegnarle quegli attimi vissuti insieme.

Oggi abbiamo un grande motivo per correre in libreria, oggi è il giorno di uscita di
Bye bye vitamine! il romanzo di esordio di Rachel Khong. La casa editrice NNEditore fa approdare in Italia direttamente dagli Stati Uniti una nuova piccola perla, un romanzo che parla di memoria, di ricordi, di presente e di passato. Una storia che ci mette in relazione con il passare del tempo, con la malattia e la perdita ma contemporaneamente con l’amore e con la gioia. Forse non possiamo mettere un freno al tempo tiranno, ma possiamo congelare i nostri ricordi e le nostre emozioni affidandoli alla carta e all’inchiostro, regalandogli vita eterna.
Non vedo assolutamente l’ora di tuffarmi tra le pagine avvolgenti di questo romanzo!

 

About the story…

 

Bye Bye vitamine! parla della memoria che si conserva e di quella che si perde, della distanza tra la vita che vorremmo e quella che ci è toccata. E racconta con gentile ironia le gioie e i fallimnti quotidiani, affidando alla parola il compito di catturare il presente e custodire eternamente il passato. Questo libro è per chi è salito su un autobus senza saperne la destinazione, per chi passeggiando in città trova calzini abbandonati sui marciapiedi, per chi sente il sole sorgere nella testa dopo una dose di magnesio, e per chi è fuggito lontano per mettere in salvo la perfezione di un ricordo, ma poi ha trovato il coraggio di accettare l’imperfezione della realtà. Bye Bye Vitamine! è “una storia di formazione e una riflessione sulla natura dei ricordi, un diario delicato e semicomico scritto per frammenti”. Il rapporto tra un padre che inizia a perdere la memoria e una figlia in cerca di identità dopo la fine di una relazione, vissuto sul confine sottile di quel momento in cui “la propria realtà diventa diversa da quella condivisa”.

 

…who is the authoress?

 

Rachel Khong è cresciuta nella California meridionale e si è laureata alla Yale University e alla University of Florida. I suoi racconti e saggi sono comparsi su Joyland, American Short Fiction, The San Francisco Chronicle, The Believer e California Sunday. Bye bye vitamine! è il suo primo romanzo.

 

Un tuffo nel romanzo…

 

26 dicembre
Stasera un uomo ha trovato i pantaloni di papà su un albero addobbato con le lucine natalizie. Questo sconosciuto ha chiamato e ha detto: «Ho qui un paio di pantaloni. Sono di un certo…Howard Young?».
«Oh, cazzo» ho detto. Ho messo giù il telefono e ho controllato che papà fosse in casa e avesse i pantaloni. Era in casa, e ce li aveva.
Ieri, su ordine di mamma, ho preso un pennarello indelebile e scritto il nome di papà e il nostro numero di telefono sulle etichette di tutti i suoi vestiti.
Poi, a quanto pare, papà deve aver lanciato i vestiti numerati sugli alberi in segno di protesta. Ora i suoi calzoni e le sue camicie pendono dai rami lungo tutta Euclid Street. In questo periodo gli alberi in centro sono decorati a festa, e l’uomo che ha telefonato, mentre passava in macchina, aveva notato i vestiti illuminati.

***

31 dicembre
Stamattina ho preparato una borsa, ho augurato buon anno ai miei genitori e mi sono messa in viaggio verso Silver Lake per passare l’ultimo dell’anno con Bonnie. Ha dei programmi. Per la serata, intendo. Ultimamente è difficile programmare qualunque cosa.
Il traffico sulla 101 è più intenso del solito, ma se non altro c’è aria di festa. Tutti hanno i finestrini abbassati. Alla mia destra un tizio abbronzato su un furgoncino scuro come lui sta ascoltando una canzone di Natale. È quella che comincia come il Canone di Pachelbel in re maggiore e poi i bambini attaccano a cantare On this night! On this night! On this very Christmas night!
Questo tizio l’ascolta a tutto volume, scrollando la sigaretta fuori dal finestrino a ritmo di musica.

 

 

 

Una storia coinvolgente ed emozionante, non trovate?
#Staytuned per scoprirne di più!

 


 

May the Force be with you!
Precedente Review Party: Joe Petrosino di Salvo Toscano (Newton Compton) Successivo La donna del ritratto di Kate Morton | Recensione di Deborah