#Segnalazione: Le novità in uscita a novembre e dicembre di Edizioni Clichy

logo-clichy

Le novità in uscita a novembre e dicembre di Edizioni Clichy


Repertorio del delitto italiano

di Roberta Mercuri

 

Collana: Beaubourg
Data di uscita: 10 novembre
Prezzo: 20,00
Formato: 17×24 cm
Pagine: 700
ISBN: 978-88-6799-298-0

Dal 1° gennaio del 2000 fino alla notte di Natale 2015, quindici anni di storia italiana raccontati attraverso trentamila delitti e suicidi. Già apparse nella rubrica omonima sul Foglio del lunedì, le storie narrate, tutte vere, sono sistemate secondo l’arma o il metodo utilizzati per uccidere o per uccidersi: pistole, coltelli, forbici, martelli, mazzette da muratore, cappi, forbici. E ancora: annegamenti, avvelenamenti, voli da ponti o da balconi, eccetera. Fatti di sangue, alcuni molto celebri, altri meno, riportati con scrittura breve e asciutta ma elencando tutti i dettagli, sempre diversi, delle esecuzioni. Ne viene fuori un’impressionante sequenza di episodi violenti che dimostrano quanto sia facile trasformare una delusione o un evento negativo in un pensiero concreto di morte.

Roberta Mercuri, giornalista, cura dal 1996 la rubrica «delitti» sull’edizione del lunedì del Foglio diretta da Giorgio Dell’Arti. Per quattro anni ha firmato una rubrica scientifica su Panorama dal titolo «Per Lui» (argomenti di sessualità rivolti ad un pubblico maschile). Nata a Roma, ha vissuto otto anni a Milano lavorando prima nella redazione della rivista scientifica Macchina del tempo, poi del settimanale Visto. Attualmente scrive fra l’altro per il Corriere.it nella sezione «Cinquantamila», diretta da Giorgio Dell’Arti, che ricostruisce la storia d’Italia, dall’unità a oggi, giorno per giorno, attraverso articoli e documenti d’epoca. Da due anni vive a Fuerteventura (Canarie) col marito e i due pitbull Maya e Leon. Questo è il suo primo libro.

separatore-stamberga

educazione-di-un-banchiere-sbalordito-di-oliviero-pesceEducazione di un banchiere sbalordito

di Oliviero Pesce

 

Collana: Fuori Collana
Data di uscita: 17 novembre
Prezzo: 18,00
Formato: 14×21 cm
Pagine: 320
ISBN: 978-88-6799-324-6

Nella sua “Educazione”, Oliviero Pesce costruisce una trama di ricordi d’infanzia, a partire dalla nascita, e dalla casa natale a Ostuni, cui si aggiungono storie di famiglia. L’ordito si fa più fitto, con la vita personale e familiare e il lavoro, in Italia e nelle due Americhe, in Africa, in Asia, in tutta l’Europa, attraversando più volte l’Atlantico, sommando in aereo più giri del mondo. Si intrecciano, con la vita e i mestieri – la sua “cassetta degli attrezzi” – la storia d’Italia – e non solo – politica, bancaria, culturale, artistica. Persone: famiglia, maestre, ciclisti, professori, Principesse, Regine, Presidenti americani e della Repubblica, Governatori di banche centrali, banchieri, finanzieri, industriali, editori, artisti, siciliani nobili e meno nobili, grandi medici e chirurghi, filosofi e cattedratici, maestri di sci, giocatori di scacchi, naviganti fedigrafi. Eventi: bombe, assassinii, voli, viaggi, guerre diffuse, rivoluzioni sociali e politiche. Cose viste, libri letti e non letti, scritti, musiche ascoltate, film, teatri. Un intreccio, ancora, tra studi, di diritto e di economia, teorici e appresi nella pratica, e una pluralità di lavori, di banca, finanza, economia, traduzioni e incontri, legami. Scontri, difficoltà e successi, “pari illusioni e chimere”, come ha scritto altrove.

Oliviero Pesce è laureato in giurisprudenza e ha seguito corsi avanzati di economia e finanza aziendale. Ha percorso una lunga carriera bancaria, lavorando presso la Banca Mondiale, la Banca Nazionale del Lavoro, società finanziarie e di investimento, il Consorzio di Credito per le Opere Pubbliche (Crediop) ed è stato amministratore delegato di banche estere, operando in numerosi paesi. Traduttore di testi di economia e storia economica, ha scritto numerosi saggi su temi bancari ed economici e saggi storici. È docente di Management Internazionale e socio dello IAI.

separatore-stamberga

rio-belgrano-di-vittorio-grimaldiRio Belgrano

di Vittorio Grimaldi

 

Collana: Fuori Collana
Data di uscita: 24 novembre
Prezzo: 15,00
Formato: 14×21 cm
Pagine: 240
ISBN: 978-88-6799-328-4

Rio Belgrano è un thriller socio/economico/politico, ambientato nell’Argentina degli anni ’80. Protagonista un avvocato italiano che, convocato a Buenos Aires per gestire un losco trasferimento di fondi, si trova ben presto coinvolto nelle attività della resistenza locale contro la politica di desapareciones messa in atto dal Governo. La principale caratteristica del romanzo è quella di innestarsi su situazioni (lo scenario politico argentino dei tempi) e personaggi (Roberto Calvi, Michele Sindona, Paul Marcinkus, Karol Woytila…) realmente esistiti, con la conseguenza che tutto quanto è fiction viene percepito dal lettore come altrettanto reale. La vicenda si svolge negli anni che precedono la tragica scomparsa di Roberto Calvi, il cui “suicidio”, secondo la tesi del romanzo, è orchestrato dai servizi segreti inglesi, come punizione per gli aiuti finanziari concessi dal Banco Ambrosiano alla giunta militare argentina. Gli interessi degli inglesi a boicottare i finanziamenti dell’Ambrosiano coincide con quello dell’Ordine dei Gesuiti i cui allievi sono sistematicamente massacrati dal Regime di Videla. Il giovane avvocato italiano si rende conto che, se adempie fino in fondo al suo mandato, diventa complice di un governo di assassini. L’educazione ricevuta nei collegi dei Gesuiti e la scoperta che fra i desaparecidos c’è il figlio di un amico, lo inducono ad una scelta drammatica, al limite dell’infedele patrocinio, che mette a rischio la sua professione. In tutto questo si intreccia la storia d’amore con la bella Lucia, una donna che ricorda vagamente la “Niña -mala” di Mario Vargas Losa. Lucia ora si concede, ora sfugge; ama il lusso, i titoli nobiliari e, anche se attratta, guarda con alterigia il semplice avvocato, fino ad una svolta che sembra riscattare una condotta di vita non proprio esemplare.

Vittorio Grimaldi, avvocato, allievo di Gino Gorla, maestro del Diritto Comparato, giovanissimo socio di Ercole Graziadei, negli anni Ottanta ha assistito decine di banche nel tentativo, in parte riuscito, di recuperare dallo IOR le ingenti somme prestate al Banco Ambrosiano a fronte di semplici lettere di patronage sottoscritte dal vescovo Marcinkus. Ha fondato con Clifford Change il primo Studio Legale Internazionale anglo-italiano.

separatore-stamberga

the-party-di-tomi-ungererThe Party

di Tomi Ungerer

 

Collana: Beaubourg
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 19,00
Formato: 23×30 cm
Pagine: 160
ISBN: ISBN: 978-88-6799-304-8

In questo libro Tomi Ungerer critica con ferocità i partecipanti a una serata mondana newyorkese che si svolge durante gli anni Sessanta, un ambiente in cui Ungerer era stato introdotto. Nei disegni tracciati con la china, accompagnati da didascalie in cui i nomi dei partecipanti sono a malapena deformati, Ungerer dipinge un ambiente dalla morale ipocrita e superficiale.
Con l’aiuto di quel tipo di satira che fa capo a Grandville e che Georg Grosz ha egualmente portato avanti, Ungerer affibbia ai suoi personaggi delle appendici animali e li trasforma in mostri, come quell’uomo, «Mr Gideon Milton Rotlieb», vestito d’un costume la cui testa è ornata da terrificanti mandibole d’insetto.

Tomi Ungerer, nato a Strasburgo nel 1931, scrittore e illustratore francese, conosciuto soprattutto per i suoi libri per l’infanzia e per le sue illustrazioni erotiche, ha vinto nel 1998 il Premio Hans Christian Andersen come migliore illustratore e nel 2002 come miglior autore. Inizi come collaboratore de The New Yorker, ha poi lavorato per testate come The New York Times, Esquire, Life, Harper’s Bazaar, The Village Voice. Negli anni Sessanta ha ideato e creato alcuni poster di denuncia sulla guerra in Vietnam. Ha pubblicato oltre 140 libri.

separatore-stamberga

il-salvatori-2017-di-dario-salvatoriIl Salvatori 2017

di Dario Salvatori

 

Collana: Beaubourg
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 39,90
Formato: 12,5×19,5 cm
Pagine: 1980
ISBN: 978-88-6799-329-1

Per la prima volta la storia e i segreti di oltre tredicimila canzoni: dai capolavori del folk e del rock americano alla psichedelia e al pop inglese, dalla chanson francese al reggae giamaicano, alle sigle dei cartoni animati e alle hit più inaspettate provenienti da ogni parte del mondo, con un’attenzione particolare per quella che è stata la storia della musica italiana, narrata attraverso le composizioni dei suoi maggiori protagonisti ma anche quelle dei personaggi minori che non meritano di essere dimenticati. Per ciascuna canzone una scheda che ne racconta l’origine, le interpretazioni, i piazzamenti in classifica, le curiosità, completata dalle informazioni sui credits e da un giudizio critico che va da una a cinque stelle.

Dario Salvatori, giornalista, critico, storico della musica. Ha pubblicato oltre trenta libri fra saggi, biografie, reference book e pamphlet. In Rai dalla fine degli anni Sessanta ha tenuto a battesimo centinaia di cicli radiofonici. In tv ha lavorato molto con Renzo Arbore (L’Altra Domenica, 1976, Quelli della notte, 1985, Meno siamo meglio stiamo, 2005), oltre a numerosi programmi di cui è stato autore e conduttore, fra cui la lunga serie Famosi per 15 minuti.

separatore-stamberga

A-tavola-con-Maria-Antonietta-di-Michèle-VillemurA tavola con Maria Antonietta

di Michèle Villemur

 

Collana: Beaubourg
Data di uscita: 10 novembre
Prezzo: 14,90
Formato: 17×24 cm
Pagine: 108
ISBN: 978-88-6799-306-2

Quaranta ricette realizzate con i soli prodotti dell’epoca e appena rivisitate per i nostri palati moderni. A tavola con Maria-Antonietta fa un passo indietro nel tempo e ci fa scoprire il sapore idilliaco del borgo della Regina e della sua residenza al Petit Trianon dove Maria Antonietta amava vivere con semplicità e raffinatezza. Lontano dai clamori della corte, la regina aveva immaginato un altro mondo dove ricevere a suo gusto gli amici intimi e offrigli una cucina campestre e rurale, in pieno spirito con le teorie di Rousseau tanto in voga allora. I piatti proposti in questo libro sono quelli che più amava Maria Antonietta, con piccoli adattamenti proposti dal giornalista gastronomico Michèle Villemur per renderli ancor più gradevoli ai nostri palati. Ricette facili da realizzare per un cucina semplice e dai sapori delicati.

Michèle Villemur, giornalista specializzata nella cultura e nella gastronomia, da molti anni scrive su diverse riviste francesi. Appassionata di storia, di cucina e di viaggi, resta aggrappata alle buone pratiche dell’agricoltura. Ha scritto diversi libri di cucina. Vive e lavora a Parigi.

separatore-stamberga

cento-vite-con-il-punto-interrogativo-di-giancarlo-pernaCento vite con il punto interrogativo

di Giancarlo Perna

 

Collana: Les Halles
Data di uscita: 17 novembre
Prezzo: 15,00
Formato: 12,5×19,5 cm
Pagine: 180
ISBN: 978-88-6799-326-0

Cento ritratti di donne e uomini famosi che ne raccontano i lati celebri e noti a tutti, ma anche quelli più nascosti o più celati. Con una divertentissima e originale particolarità: di questi personaggi non si dice mai il nome, e così questi piccoli intelligenti e informatissimi saggi diventano una sorta di indovinelli, o dei rebus senza chiave, per i quali il compito del lettore consiste prima di tutto nell’indovinare di chi si sta parlando.

Giancarlo Perna, giornalista, collabora a Il Giornale e a Lettera 43. Ha pubblicato Scalfari. Una vita per il potere (Mondadori 1990) eChiaroscuri (Mondadori 1995).

separatore-stamberga

giacomo-puccini-sonatore-del-regno-di-pietro-acquafreddaGiacomo Puccini. Sonatore del Regno

di Pietro Acquafredda

 

Collana: Les petites elephantes
Data di uscita: 17 novembre
Prezzo: 6,90
Formato: 11×15 cm
Pagine: 160
ISBN: 978-88-6799-327-7

Un libro da leggere tutto d’un fiato nel quale, dalla sua viva voce e dalla voce di chi l’ha amato, conosciuto, suonato, venerato, odiato, si racconta il compositore che dopo Giuseppe Verdi, seppe raccogliere il testimone di maggiore compositore di opera italiano scrivendo pagine indimenticabili e che fanno parte del patrimonio di noi tutti.

Pietro Acquafredda, Professore di Storia della Musica, musicologo e giornalista ha fondato e diretto le riviste Piano Time, Applausi,[email protected]. Ha collaborato con Paese Sera,Il Sabato, Il Venerdì (La Repubblica), Il Giornale, Il Foglio, Nuova Rivista Musicale Italiana, Istituto per l’Enciclopedia Italiana ‘G. Treccani’ eNuova Storia Contemporanea (saggi su Alberto Savinio e Alberto Moravia).
Per Skira ha scritto la prima biografia del direttore d’orchestra Antonio Pappano; e per
Selezione del Reader’s Digest, quattro volumi divulgativi (Grandi Voci,Musica Italiana, Musica sacra,Pianoforte).
Autore della trasmissione
‘All’Opera!’ di Rai Uno (1999-2004); e consulente artistico del Concerto di Capodanno dalla Fenice (Rai Uno), gestisce il blog musicale ‘Il menestrello’.

separatore-stamberga

shakespeare-in-love-di-alexandre-duvalShakespeare in Love

di Alexandre Duval

 

Collana: Père Lachaise
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 8,00
Formato: 12×18 cm
Pagine: 96
ISBN: 978-88-6799-330-7

Nel quarto centenario della morte di William Shakespeare, si pubblica a cura di Barbara Innocenti dell’Università di Siena la traduzione moderna con testo francese a fronte di Shakespeare amoureux, una commedia del 1804, rappresentata dal grande attore napoleonico François Talma al Théâtre Français (oggi Comédie Française). L’edizione, che rende conto dei tagli stilistici e drammaturgici ai quali fu sottoposta la commedia per rispondere ai gusti del pubblico, è arricchita dalle note del suggeritore conservate manoscritte presso la Biblioteca-Archivio della stessa Comédie. L’autore di questo testo dalla risonanza europea (la pièce fu subito tradotta in molte lingue), è Alexandre Duval, il futuro rivale di Victor Hugo sui palcoscenici parigini dei primi decenni dell’Ottocento. Nella commedia -che per la sua celebrità internazionale fu scelta dalle truppe francesi di stanza a Barcellona il 15 agosto 1810 per festeggiare il compleanno di Napoleone – si mette in scena un episodio immaginario della vita amorosa del Bardo che ha ispirato gli sceneggiatori del film, vincitore di sette premi Oscar, Shakespeare in love.

Alexandre Duval nacque a Rennes nel 1767 e morì a Parigi nel 1842. Dopo un’avventurosa giovinezza, trovò la sua vera passione nel teatro, cui dedicò una serie di opere drammatiche di discreto successo, anche se la scottante attualità dei temi trattati gli procurò proibizioni e boicottaggi che lo costrinsero a lasciare la Francia due volte. Si distinse per la sua ostilità al romanticismo, cosa che ne fece il peggior nemico di Victor Hugo. Tra le sue opere più note, oltre alloShakespeare amoureux, va ricordato sicuramente Il falso Stanislao, da cui è tratta l’opera giovanile Un giorno di regnodi Giuseppe Verdi.

separatore-stamberga

caccola-di-alan-metsCaccola

di Alan Mets

 

Collana: Carrousel
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 15,00
Formato: 20×29 cm
Pagine: 32
ISBN: 978-88-6799-320-8

Giulio, un piccolo porcellino un po’ puzzolente, è innamorato della bella Giulietta, un agnellino raffinato ed elegante, ma non sa come dichiararle il suo amore… finché un giorno il lupo cattivo li rapisce per mangiarseli! I due amici escogitano un piano per tirarsi fuori dai guai e sarà proprio Giulio a far scappare il lupo cattivo… come? Ma con la cosa che gli riesce meglio… una puzzetta maleodorante e il brutto lupo cattivo se la dà a gambe levate dal voltastomaco. È proprio il caso di dire che non tira una buona aria per il lupo… l’astuzia a volte riesce a tirarci fuori dalle situazioni più disperate e non è il caso di perdersi d’animo con i prepotenti!

Alan Mets preferisce far parlare i suoi libri piuttosto che parlare di sé, perché i suoi albi sono fatti di ciò che lui ama: avventura e mistero, pirati e balene, fantasia e divertimento, personaggi strampalati e teneri. È il grande paladino degli eroi timidi e un po’ imbranati. Grazie a lui, con un po’ di astuzia, molto umorismo e un briciolo di fortuna può succedere che una principessa riesca da sola a regolare i conti con il cattivo, senza bisogno di essere salvata! Nato a Parigi nel 1961, dopo gli studi in Filosofia e Cinema, è diventato uno dei più noti autori-illustratori per l’infanzia.

separatore-stamberga

il-lupo-e-la-zuppa-di-piselli-di-francoise-diep-e-magali-le-hucheIl lupo e la zuppa di piselli

di Francoise Diep e Magali Le Huche

 

Collana: Carrousel
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 15,00
Formato: 25×28 cm
Pagine: 32
ISBN: 978-88-6799-319-2

L’inverno è molto rigido e Sauro e Rosabella sono preoccupati per il loro piccolino. Sauro si precipita nel bosco in cerca di legna e Rosabella per ricompensarlo decide di preparare la zuppa di piselli, la sua preferita! Nella via di ritorno Sauro si accorge di avere compagnia… oh mamma ci sono 10 lupi dietro di lui! Il nostro tagliaboschi se la dà a gambe, ma un brutto lupo gli corre dietro ed entra in casa, a quel punto non c’è altro da fare, Rosabella gli rovescia tutta la zuppa addosso! Il pericolo è scampato, ma il freddo avanza e per Sauro è di nuovo il momento di tornare nel bosco in cerca di legna… Con le illustrazioni della magnifica Magali le Huche questo racconto si arricchisce di dettagli esilaranti.

Dal 1990 Françoise Diep si dedica alla narrazione di storie, una moderna Cantastorie di fiabe tradizionali che lei stessa ha raccolto in giro per il mondo. Nel 1998 ha prodotto uno spettacolo in Burkina Faso nella cornice del festival Yeleen. Ha partecipato ad alcuni festival in Nigeria e in Siria. Dal 2001 cataloga fiabe tradizionali del Burkina Faso insieme a François Moïse Bamba, scrittore africano, vive a Nîmes.

Magali Le Huche è nata nel 1979 a Parigi, da piccola si inventava delle storie che la facevano stare sveglia tutta la notte, allora ha iniziato a disegnare per ritrovare il sonno. Da grande, la voglia di inventare storie e di disegnare non l’abbandona e così parte alla volta di Strasburgo per frequentare l’accademia di Arti decorative. Per Clichy ha illustrato:Gli Invitati, Rosa Luna e i lupi, Una zuppa 100% strega, Il viaggio di Agata e il suo mega-zaino, La cena di Natale, Madri sull’orlo di una crisi di nervi e Il pesce pappagallo, Artù Caribù e Il lupo e la zuppa di piselli.

separatore-stamberga

trotro-va-in-bicicletta-di-benedicte-guettierTroTro va in bicicletta

di Bénédicte Guettier

 

Collana: Carrousel
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 9,90
Formato: 17×19 cm
Pagine: 22
ISBN: 978-88-6799-322-2

TroTro va in bicicletta… prima senza la mano destra… poi senza la sinistra…poi senza mani… e poi senza piedi! Ma dove vuole arrivare secondo voi? Ad avere una bicicletta tutta rotta! È meglio essere prudenti, caro TroTro, se si tiene alla propria bicicletta!

Bénédicte Guettier è una delle più affermate illustratrici europee, autrice di numerosi successi internazionali. Della stessa serie Clichy ha pubblicato: TroTro fa la nanna, TroTro si lava, TroTro e il vasino di zazà, TroTro e l’albero di Natale, TroTro fa colazione, TroTro mette in ordine la camera.

separatore-stamberga

trotro-sulla-neve-di-benedicte-guettierTroTro sulla neve

di Bénédicte Guettier

 

Collana: Carrousel
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 9,90
Formato: 17×19 cm
Pagine: 22
ISBN: 978-88-6799-321-5

TroTro ama molto i fiori. Ma nevica e in giro non se ne vedono più! TroTro non riesce neanche a annaffiarli, perché l’acqua nell’annaffiatoio si è congelata. Per fortuna la mamma sa dove sono finiti i fiori… dormono al calduccio sotto terra per poi sbocciare a primavera. TroTro è rassicurato e può pensare ad altro, nevica, perché non fare un bel pupazzo?

Bénédicte Guettier è una delle più affermate illustratrici europee, autrice di numerosi successi internazionali. Della stessa serie Clichy ha pubblicato: TroTro fa la nanna, TroTro si lava, TroTro e il vasino di zazà, TroTro e l’albero di Natale, TroTro fa colazione, TroTro mette in ordine la camera.

separatore-stamberga

papa-sullorlo-di-una-crisi-di-nervi-di-magali-le-huche-e-gwendoline-raissonPapà sull’orlo di una crisi di nervi

di Magali Le Huche e Gwendoline Raisson

 

Collana: Beaubourg
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 17,00
Formato: 17×24 cm
Pagine: 140
ISBN: 978-88-6799-315-4

Con Papà sull’orlo di una crisi di nervi Gwendoline Raisson e Magali Le Huche tornano alla carica con un fumetto sulle madri (e i padri) single. Caroline ha 33 anni ed è una madre single. Insieme a un po’ di amiche frequenta l’M.A. (Madri Anonime), un gruppo di sostegno per mamme un po’ esaurite dalla maternità. Caroline racconta i suoi tentativi tragicomici per trovare un nuovo compagno e l’amore… mentre Philippe, nuovo arrivato a M.A., si sfoga parlando del suo status di «padre a tempo pieno» un po’ disprezzato dalla società. Una graphic novel divertente, intelligente e movimentata! Uno sguardo tenero e ironico sulle nuove famiglie, la maternità e la paternità…

Magali Le Huche è nata nel 1979 a Parigi, da piccola si inventava delle storie che la facevano stare sveglia tutta la notte, allora ha iniziato a disegnare per ritrovare il sonno. Da grande, la voglia di inventare storie e di disegnare non l’abbandona e così parte alla volta di Strasburgo per frequentare l’accademia di Arti decorative. Per Clichy ha illustrato:Gli Invitati, Rosa Luna e i lupi, Una zuppa 100% strega, Il viaggio di Agata e il suo mega-zaino, La cena di Natale, Madri sull’orlo di una crisi di nervi e Il pesce pappagallo, Artù Caribù e Il lupo e la zuppa di piselli.

Gwendoline Raisson è nata nel 1972 da due genitori beat. Dopo una carriera come campionessa di monosci, selezionatrice di lumache e globe-trotter si lancia nell’avventura del giornalismo. Quando anche lei a sua volta diventa una madre irresponsabile di espiare scrivendo racconti per l’infanzia. La famiglia, la maternità e la paternità sono diventate le sue principali fonti di ispirazione.

separatore-stamberga

bob-dylan-blowin-in-the-wind-di-dario-salvatoriBob Dylan. Blowin’ in the wind

di Dario Salvatori

 

Collana: Sorbonne
Data di uscita: 10 novembre
Prezzo: 7,90
Formato: 12×18 cm
Pagine: 144
ISBN: 978-88-6799-348-2

Vita, sogni e poesie del più grande musicista americano di tutti i tempi, l’uomo che negli anni Sessanta ha rivoluzionato la canzone, la musica folk e la musica rock mettendoci dentro la poesia che arrivava dal beat e dal blues e creando, in sessant’anni di carriera mai interrotta, un incredibile e immenso monumento di suoni e di parole che non ha mai più avuto eguali. Appena premiato con il Nobel per la letteratura, Robert Zimmermann – in arte Bob Dylan – è stato fin dal suo esordio e rimane ancora oggi l’inarrivabile riferimento di chiunque decida di mettere delle parole su una melodia. Nel volume, oltre al saggio introduttivo del critico musicale Dario Salvatori, notissimo volto TV fin dai tempi di Quelli della notte e Indietro tutta insieme a Renzo Arbore, una estesa biografia, una serie di imperdibili citazioni e dichiarazioni dell’artista, un’accuratissima discografia completa e circa trenta immagini rarissime.

Dario Salvatori, giornalista, critico, storico della musica. Ha pubblicato oltre trenta libri fra saggi, biografie, reference book e pamphlet. In Rai dalla fine degli anni Sessanta ha tenuto a battesimo centinaia di cicli radiofonici. In tv ha lavorato molto con Renzo Arbore (L’Altra Domenica, 1976, Quelli della notte, 1985, Meno siamo meglio stiamo, 2005), oltre a numerosi programmi di cui è stato autore e conduttore, fra cui la lunga serieFamosi per 15 minuti.

separatore-stamberga

carlo-monni-balenando-in-burrasca-di-pilade-cantiniCarlo Monni. Balenando in burrasca

di Pilade Cantini

 

Collana: Sorbonne
Data di uscita: 24 novembre
Prezzo: 7,90
Formato: 12×18 cm
Pagine: 144
ISBN: 978-88-6799-333-8

Un ritratto errante e strampalato di Carlo Monni. Il Monni artista e amico, il Monni di Dante e Bukowski, di Bianciardi e Campana, il Monni Bozzone e Vitellozzo con Benigni, il Monni protagonista di mille spettacoli e commensale di altrettante cene. Perché tra il palco e la tavola, tra il teatro e la trattoria, non c’è poi così tanta differenza: basta essere veri e sinceri e trovare un pomodoro che sa di pomodoro.

Pilade Cantini è nato a San Miniato nel 1972. Ha scritto e curato diversi libri di vario genere; collabora con Il Vernacoliere di Livorno e si esibisce da vent’anni con band musicali comico-comuniste: i Rossi pe’ Forza, gli Inti-illipiedi, gli Aeroflot feat., Collettivo Radio Mosca.

separatore-stamberga

lindagine-del-vuoto-di-marco-vichiGeorges Simenon. L’indagine del vuoto

di Marco Vichi

 

Collana: Sorbonne
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 7,90
Formato: 12×18 cm
Pagine: 144
ISBN: 978-88-6799-332-1

Il più grande maestro del noir di tutti i tempi raccontato da uno dei più noti e apprezzati autori di noir italiani. Per Marco Vichi il creatore del commissario Maigret e di centinaia di altri capolavori è da sempre uno dei principali riferimenti letterari, ma anche un autore capace prima di tutto di creare atmosfere, personaggi, inquietudini, oscurità nelle quali si svela la profondità incomprensibile dell’animo umano in tutte le sue deviazioni e incongruenze.

Marco Vichi è nato nel 1957 a Firenze e vive nel Chianti. Presso Guanda ha pubblicato i romanzi: L’inquilino, Donne donne, Il brigante, Nero di luna, Un tipo tranquillo, La vendetta, Il contratto, La sfida, Il console; le raccolte di raccontiPerché dollari?, Buio d’amore, Racconti neri; la serie dedicata al commissario Bordelli: Il commissario Bordelli, Una brutta faccenda, Il nuovo venuto, Morte a Firenze, La forza del destino, Fantasmi del passato; la graphic novel Morto due volte, con Werther Dell’Edera, e la favolaIl coraggio del cinghialino. Ha inoltre curato le antologie Città in nero, Delitti in provincia, È tutta una follia, Un inverno color noir, Scritto nella memoria. Ha pubblicato altri romanzi e racconti con Salani, Mondadori, Einaudi e molti altri editori. Il suo sito internet è www.marcovichi.it

separatore-stamberga

la-liberta-dei-bambiniMaria Montessori. La libertà dei bambini

di Giovanna Ceccatelli

 

Collana: Sorbonne
Data di uscita: 1 dicembre
Prezzo: 7,90
Formato: 12×18 cm
Pagine: 144
ISBN: 978-88-6799-309-3

Maria Montessori, educatrice, pedagogista, filosofa, medico e scienziata italiana, da bambina sognava di fare l’ingegnere ma abbandonò il progetto all’Università per diventare medico. Famosissima in tutto il mondo per il metodo educativo che prende il suo nome, quando nel 1913 si recò negli Stati Uniti venne accolta dal presidente Wilson in persona. Dedicò la sua vita allo studio dei bambini con problemi psichici, allargando poi il campo ai bambini in genere. Istituì a Roma la prima «casa dei bambini» per intrattenere i figli degli operai al lavoro, progettandola in proporzione alle misure dei suoi alunni. Un figlio, Mario, dato subito in adozione e riconosciuto solo nel testamento, mentre per tutta la vita lo presentò come un suo nipote. Non si sposò mai e, avendo espresso il desiderio di essere sepolta lì dove fosse morta, fu sotterrata sulle dune di Nordwjik, in Olanda, vicino al mare. Sulla lapide: «Io prego i cari bambini che tutto possono di unirsi a me per la costruzione della pace negli uomini e nel mondo».

Giovanna Ceccatelli, sociologa, professore ordinario nell’Università di Firenze, ha svolto corsi sulle istituzioni culturali e educative, sulla cooperazione e sulla mediazione dei conflitti. Le discriminazioni di genere, di età e di cultura, e le complesse dinamiche fra diversità e disuguaglianza, hanno più volte indirizzato la sua riflessione e le sue ricerche sui luoghi quotidiani del vivere sociale, come appare dai contenuti dei numerosi lavori pubblicati. Recentemente ha progettato e coordinato ricerche e interventi pluriennali su razzismo, omofobia e altre forme di esclusione nella scuola, favorendo la crescita di processi di inclusione delle diversità, attraverso la formazione e la cooperazione degli insegnanti. Crede nell’etica della responsabilità, nell’aver cura delle singole persone, nel lavoro ben fatto e nella necessità di ridere, in ogni possibile occasione. Ha avuto un compagno impegnativo e quattro figli molto amati, due dei quali vivono lontano. Ha anche quattro bellissimi nipoti, per metà molto grandi e per metà molto piccoli. Attualmente, e senza alcun merito, è presidente delle Edizioni Clichy. Cura, dopo averla ideata, la collana Sorbonne.

Salva

Salva

Salva

May the Force be with you!
Precedente Devil's Knot - Fino a prova contraria | Recensione di Sandy Successivo Mad LoVe | a cura di Deborah