#SEGNALAZIONI: 10 autori da tenere d’occhio

A cura di Anaëlle

 

Segnalazioni

Cari lettori,
Abbiamo notato che sempre più spesso ci segnalate opere da tenere d’occhio ed è per questo che poco alla volta le raccoglieremo per inserirle dentro un’articolo affinchè possiate averle a portata di mano e rileggere le trame, se cliccate su ogni immagine presente verrete rimandati al post originale sulla pagina facebook, dove ci sono ulteriori dati riguardanti i vari romanzi.
Buona lettura!

Non si possono vendere i cani mortiDiego Diavolani è una persona pessima con qualche momento buono, o forse è una buona persona con momenti pessimi. Il decennio dei ‘90, dai suoi venti ai trent’anni, con la messa a fuoco su tre significativi periodi: – il servizio civile come contromossa all’anno obbligatorio da militare.
Chi obiettava era considerato un vigliacco, “se non sei buono per il re non lo sei neanche per la regina” ti dicevano; – il declino della prima storia d’amore importante, e Diego Diavolani che a picconate ne indebolisce le fondamenta e al contempo tenta di cementarne la struttura con incanti adolescenti e nostalgia; – la nascita della figlia, un legame inaspettato e definitivo, al di sopra di ogni scelta. Il costante senso di non appartenenza ad alcun posto, le ambizioni da scrittore e il terrore di non essere abbastanza bravo, il bisogno istintivo di mettersi a repentaglio, le fughe con qualsiasi mezzo.
Le paure, le debolezze, i limiti: Diego Diavolani ci galleggia, li cavalca e li scavalca. Uno scollamento sistematico dalla realtà perseguito con arroganza, cinismo e rabbiosa disperazione.

 

Nico, Alice E L'isola Del DragoIsola di San Giulio, lago d’Orta. Appena finita la scuola, due fratelli sono costretti a passare tutta l’estate dai nonni, lontano dalla loro casa, dai luoghi che amano, e soprattutto dai loro amici. La piccola isola però si rivelerà molto più interessante di quanto si aspettavano: una vecchia leggenda infatti racconta che nel IV secolo San Giulio, prima di costruire l’omonima chiesa, abbia cacciato le serpi e i draghi che la infestavano. Con due nuovi amici appena conosciuti vivranno la più incredibile delle avventure: a partire dal ritrovamento di una mappa e di una chiave misteriosa, esploreranno l’isola e le sue segrete, saranno testimoni di strani avvistamenti e alla fine dovranno affrontare l’ultimo discendente di un’antica e potente famiglia. Riusciranno Nico e Alice a scoprire la verità?

 

Parole SbagliateUna libreria. Un libro misterioso. Alice, aspirante scrittrice e appassionata lavoratrice, trova “Parole Sbagliate” tra i libri a meta prezzo. Ma non e un articolo in vendita: si tratta piuttosto di un oggetto contenente un messaggio in codice da risolvere. Quando entra un nuovo cliente, Giacomo, chitarrista in una rock band, iniziano ad accadere cose strane…I destini di alcuni dei personaggi presenti in questo libro si intrecciano per dar vita a una storia carica di mistero, immaginazione e sentimento, dove anche le parole sbagliate hanno un grosso peso sulle sorti dell’umanità.

 

Sangue randagioDaniele ha poco più di dieci anni quando suo padre si ammala di Alzheimer e decide di abbandonare la famiglia, prima che il morbo faccia di sé qualcosa d’irriconoscibile. Non riuscendo a sostenere economicamente l’affitto di casa, Daniele, il fratello piccolissimo e la mamma, vanno presto alla deriva. Vengono sfrattati e riparano alla Montagnola, un campo rom alla periferia di Firenze, grazie all’intercessione di un lontano parente.
Qui Daniele viene spogliato non solo dei suoi abiti e dei comfort della vita precedente, ma anche della sua stessa identità: diventa Nderim, un ragazzo senza posto, disprezzato dagli italiani perché zingaro e dagli zingari perché italiano. A peggiorare le cose ci si mette il fato: mentre gioca con dei petardi, perde un piede a seguito di un’esplosione e rimane storpio.
Gli anni comunque passano e Nderim cresce. È alla soglia dei diciotto ormai quando la sua vita si intreccia con quella di una cassiera del supermercato in cui fa la spesa e con quella di un Professore di matematica in pensione, figure che risvegliano in lui il miraggio di una normalità ancora possibile, condita da affetti sinceri.
È la storia di un’adolescenza abortita, di aberrazioni e soprusi. O più semplicemente, il racconto di una famiglia distrutta e di un ragazzo che, malgrado tutto, tenta di tenere insieme un’esistenza mutilata dal destino.

 

Al di là dell'apparenzaNon sempre tutto è come appare. Spesso al di là delle apparenze si nasconde un mondo sconosciuto, che può essere scoperto solo se si prova ad osservarlo con occhi diversi, da punti di vista e prospettive mai prese prima in considerazione.

 

Giuseppe RussoIl progetto culturale “I caduti di Pietra”, nato dalla passione per la storia e per il patrimonio culturale del nostro Paese, il cui primo testo è stato pubblicato a Marzo 2015, è composto da una serie di libri racchiusi in una collana denominata “Campania 1940-1943”. Nel primo volume, attualmente disponibile e protagonista del tour di presentazioni itineranti “History Tour”, si affrontano i temi della deturpazione storica e culturale dell’intero tessuto campano, prestando particolare attenzione a Napoli, la città martire d’Italia che durante il tremendo periodo bellico subì numerosi e devastanti bombardamenti, vittima di ben tre tragici eventi :
– bombardamenti degli Alleati;
– periodo del Terrore durante occupazione e ritirata nazista;
– invasione delle truppe di terra angloamericane.

 

Visione di Emil

La solitudine e le visioni di un ragazzo e una ragazza tra sogno e realtà, con esistenze parallele lontane nel tempo. In una città di mare nella rarefatta atmosfera del secolo scorso.

 

La Passeggera1914. Il transatlantico Il Paradiso naviga verso il Nuovo Mondo. A bordo, tra i passeggeri di ogni rango sociale, stipata nella terza classe, spicca da subito Aquilina per gli strani poteri di cui sembra essere dotata. Ma non è lei l’unico pensiero dell’in- tegerrimo capitano Zocalo. Sul piroscafo, infatti, scoppia una improvvisa epidemia dalle cause sco- nosciute persino al medico di bordo, Nerio Ferrer. Inoltre, viene denunciata la scomparsa di un uomo che, dal racconto del suo accompagnatore, aveva fatto espressa richiesta di cenare al tavolo di Marie Verdier, una francese che viaggia in seconda classe con il marito. L’incontro tra il capitano e la francese si rivela potente almeno quanto la tempesta nella cui balìa cade la nave. Nessuno forse aveva colto il presagio di una traversata difficile nelle decine di gabbiani agonizzanti schiantatisi sul ponte della nave durante il passaggio nello stretto di Gibilterra. Quando una cameriera mostrerà al capitano le piume nere disseminate nella cabina di Aquilina, il legame tra i suoi misteriosi poteri e quei fenomeni comincia ad assumere contorni inaspettati. Superstizioni, paure, sogni e passione renderanno il lettore ostaggio di questo intenso romanzo d’atmosfera.

 

DILa fitta coltre di nebbia che impediva di vedere il cielo, a qualsiasi ora del giorno, era davvero insolita. C’era chi lavorava tutto il giorno in miniera e quindi non ci faceva caso, chi scrollava le spalle non curandosene e c’era una vecchina che con le sue carte aveva letto che il colore che l’aria aveva da un mese fosse senza ombra di dubbio un cattivo presagio. Qualcosa di terribile stava per succedere nel castello di Cassano D’Adda, i Tarocchi dicevano sempre la stessa cosa: sangue e dolore. Ma anche se si sapeva a chi sarebbe successo, il corso ineluttabile del destino non si poteva cambiare, non si poteva fare nulla. Nella nebbia si celava la malvagità e l’avidità di un uomo crudele e la commovente storia d’amore senza tempo della contessina Miranda Varriale e del giovane Laerte. Passato e presente si intrecciano, un incubo si trasforma in un sogno d’amore che, nelle dolci note melodiche e romantiche di “Liebestraume” suonato al pianoforte, ci riporta nell’Ottocento anche se si dovrà aspettare oltre centocinquanta anni perché il sogno si realizzi.

 

Atlantide

L’Impero di Atlantide domina orgoglioso le terre conosciute. Mai la gloria e la potenza della città dei cinque anelli sono state così grandi. Eppure, il germe della corruzione si è annidato nella grande isola. Il Re di Atlantide e il Concilio, sordi alle accorate suppliche dell’anziano sacerdote del Tempio della Madre Primigenia, si rifiutano di credere alla terribile profezia di morte scritta nelle stelle. Solo Adhon Ossyrian, giovane Capitano delle Guardie di Palazzo, decide di ascoltare l’avvertimento e, con un gruppo di eletti, abbandona l’isola prima del cataclisma. È l’inizio di un incredibile e lungo viaggio verso Oriente, attraverso terre lontane e sconosciute, in cerca di un luogo dove custodire il potente artefatto che gli esuli recano con sé, in grado di gettare le basi per lo sviluppo di una nuova, grande civiltà. Ma un vecchio nemico, che da anni cova la sua vendetta, segue come una nemesi il cammino dei fuggiaschi… Il primo capitolo di una saga che unisce il sapore della leggenda al fascino delle teorie dell’archeologia misteriosa, in un mondo intessuto di mito e storia.

 

 

Salva

Salva

May the Force be with you!
Precedente Book Tag #1 - Programmi TV Successivo Dragonfly in Amber di Diana Gabaldon | Recensione di Deborah