Tea Time: Remember me – Betrayed. La casa della notte di Kristin Cast, P. C. Cast

 

Mi sembrava di stare in un vasca per pesci rossi nel bel mezzo di un tifone, mentre tutti gli altri erano fuori e si godevano un tempo meraviglioso senza avere idea di quello che mi succedeva.

 

Titolo originale: Betrayed
Editore: Tea
Genere: fantasy
Pagine: 366
Prezzo: 8.50 €
Acquistalo subito: Betrayed. La casa della notte

Mi chiamo Zoey, ho sedici anni e mi sto trasformando. Come tutti i ragazzi che hanno ricevuto il Marchio – una mezzaluna blu tatuata sulla fronte – tra qualche anno diventerò un vampiro. Oppure morirò. Per sempre. Ma al momento ho altro cui pensare. Da quando sono stata nominata capo delle Figlie Oscure, il club più esclusivo della Casa della Notte, altrimenti nota come Scuola Superiore per Vampiri, ho il mio bel daffare a rendere questa setta di ragazzine spocchiose e arroganti un vero club, in cui chiunque possa sentirsi accettata. Perché io so cosa significa essere emarginati. Nella mia vita da umana lo sono sempre stata. E anche qui, comunque, sono “diversa”, perché il mio Marchio è simile a quello di un vampiro adulto e mi conferisce poteri straordinari. Tuttavia mi procura anche parecchi guai. E poi, da qualche tempo, vedo strane creature che camminano nel giardino della scuola, come se fossero sonnambule. All’inizio pensavo che fossero frutto della mia immaginazione ma, adesso che alcuni adolescenti umani sono svaniti nel nulla, sto cominciando a preoccuparmi. La gente pensa che sia colpa dei vampiri. Ma io so che non è così. Ci sono loro dietro tutto questo. E io li devo fermare, prima che facciano del male alle persone che amo…”Betrayed

 

 

Eccoci per il secondo capitolo della saga della Casa della Notte e a primo impatto devo dire che non mi ha preso come il primo volume, nonostante questo andrò avanti con la saga anche se lentamente. Mi è sembrato inizialmente un poco monotono e noioso, soprattutto la prima parte quando la protagonista svilupperà una folle attrazione per il Poeta laureato vampiro che insegna come assistente recitazione, o qualcosa del genere insomma. Questo tizio mi è sembrato molto sospetto,  compreso tutto questo trasporto e confidenza che si prende con la protagonista ma per ora, anche a romanzo ultimato, non sapremo molto di più sul suo conto.

 

 

Viene scoperto il mistero ruotante attorno alle misteriose figure che Zoey incontra vicino alla staccionata nel primo episodio, tutti ragazzi che sono ufficialmente morti a causa del rifiuto della trasformazione. Sapremo chi si cela dietro queste misteriose creature, confermando i miei precedenti sospetti, ma non ci sarà detto cosa sono e che scopo hanno. Purtroppo ci sarà un momento davvero triste per una dei personaggi principali, tra l’altro la mia preferita (Yeee!) ma la situazione non sembra così disperata o meglio si capisce bene che verrà risolta più avanti, almeno spero.

 

Per quanto riguarda le vicende amorose, ship dal mio punto di vista è abbastanza deludente. Zoey da brava ragazza diventa quasi l’opposto ed inizia ad avvicinarsi a tre ragazzi dversi: abbiamo Erik, Heat e il Poeta laureato vampiro. Mentre è la ragazza di uno, desidera e beve il sangue dell’altro nonché flirta e si spoglia mostrando i marchi sul corpo a quell’altro ancora, “””perché il Poeta vampiro non è solo un figo è proprio di un altro pianeta!””” EhVabbé -.-” Se (Ed è già diventato un Se, notare) proseguirò la saga sarà per scoprire cosa siano in realtà quelle creature perché nell’insieme è, per ora, l’unico fattore che mi attrae.

 

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente The whispering room: L'insolito mondo di Alanis di Alessandra Giusti Successivo Inku Stories #8: Mob Psycho 100 (Vol. 3-4) di One (Star Comics)