Tea Time: We wish you a merry Christmas!

 

Ho sentito le campane il giorno di Natale / I loro vecchi canti familiari suonano / E selvaggio e dolce, le parole ripetono / Di pace sulla terra, di buona volontà per gli uomini.
-Henry Wadsworth Longfellow

 

 

È arrivato il mio periodo preferito dell’anno, freddo, neve, calore, colori, addobbi e lucine colorate. Amo profondamente il Natale, amo decorare casa con mille e mila addobbi; adoro perdermi a contemplare le lucine magnetiche del presepe, fantasticare su come potrebbe essere diventarne un abitante; amo ammirare la frenesia colorata delle lucine e degli addobbi del mio albero di Natale, sempre allegro e mai sobrio. Respirare l’atmosfera di attesa e allegria di queste giornate mi mette sempre di buonumore, le festività natalizie sono un periodo magico in cui posso prendermi una pausa per assaporare il momento, una pausa per poter immergermi nelle mie passioni, una pausa per fare una buona full immersion nella lettura!

Avete già individuato i libri che vi accompagneranno nelle festività natalizie? Avete scelto romanzi a tema oppure letture diverse? Ecco alcuni romanzo perfetti per essere letti in questo periodo

 

 

Il Natale di Poirot di Agatha Christie

Editore: Libri Mondadori
Pagine: 209
Data di uscita: 2017

Gorston Hall, Longdale, campagna inglese. Anni trenta. Natale. Le famiglie accantonano i contrasti e si riuniscono per festeggiare, a volte solo con lo scopo di mascherare odi e rivalità feroci. E infatti la riunione familiare voluta dal vecchio e tirannico Simeon Lee, che ha chiamato attorno a sé figli e nipoti, si trasforma in dramma. Il vecchio patriarca viene misteriosamente ucciso in una stanza chiusa dall’interno. L’assassino è un membro della famiglia? Tutti sono sospettabili, tutti hanno un motivo per volere la sua morte. Prefazione e postfazione di Marco Polillo.

 

 

Canto di Natale di Charles Dickens

Editore: Bur
Pagine: 158
Data di uscita: 2017

“Una grande storia sulla possibilità di cambiare il proprio destino. Una riflessione sull’equilibrio difficile fra il presente, il passato e il futuro. Una denuncia dello sfruttamento minorile e dell’analfabetismo. Ma soprattutto una favola, una delle più commoventi che siano mai state scritte. Protagonista è il vecchio e tirchio finanziere Ebenezer Scrooge – personaggio che servirà da modello per il Paperon de’ Paperoni disneyano – che nella notte di Natale viene visitato da tre spettri. Lo indurranno a un cambiamento radicale, a una conversione che farà di lui uno dei più grandi personaggi letterari di tutti i tempi. Questo piccolo, amatissimo libro è un un’opera immortale, capace di mantenere inalterata nel tempo la fragranza della propria magia e del proprio spirito. Lo spirito del Natale, dell’infanzia, di ciò che è buono e rassicurante, ma anche prezioso abbastanza da volerlo proteggere a ogni costo.”

 

 

Vita e avventura di Babbo Natale di L. Frank Baum

Editore: Garzanti
Pagine: 128
Data di uscita: 2016

Pubblicato per la prima volta nel 1902, due anni dopo «Il mago di Oz», «Vita e avventure di Babbo Natale» racconta la storia del personaggio più amato di tutti i tempi: dalla sua infanzia nella foresta incantata di Burzee al primo giocattolo costruito, al desiderio di dedicare la propria vita a rendere felici gli altri con i propri doni. Tra animali di legno e creature fatate, veniamo guidati alla scoperta di molti segreti del Natale: l’origine dell’uso dell’albero e della calza, il motivo per cui Babbo Natale scende dal caminetto, come sia possibile che, in una sola notte, consegni da solo i regali a tutti i bambini del mondo. Un racconto che sa far rivivere l’incanto, il calore e la fantasia che hanno fatto del capolavoro di Oz un classico della letteratura americana.

 

 

Fuga dal Natale di John Grisham

Editore: Libri Mondadori
Pagine: 153
Data di uscita: 2005

Luther e Nora Krank sono un’affiatata coppia di mezza età, abituata a vivere secondo le tradizioni. Quando però la loro unica figlia, Blair, decide di partire come volontaria per il Sudamerica, un pensiero un po’ folle, ma via via sempre più concreto, si insinua in loro: che senso ha trascorrere il Natale senza Blair? E se lo saltassero? I due decidono concordemente di rinunciare ai costosi e inutili festeggiamenti di Natale per concedersi una bella crociera ai Caraibi. Ma i poveri Krank vengono presi di mira da tutta una comunità che non accetta deroghe alla norma e saranno costretti a rivedere i loro piani…

 

 

L’orso e l’usignolo di Katherine Arden

Editore: Fanucci
Pagine: 304
Data di uscita: 2019

In uno sperduto villaggio ai confini della tundra russa, l’inverno dura la maggior parte dell’anno e i cumuli di neve crescono più alti delle case. Ma a Vasilisa e ai suoi fratelli Kolja e Alëša tutto questo piace, perché adorano stare riuniti accanto al fuoco ascoltando le fiabe della balia Dunja. Vasja ama soprattutto la storia del re dell’inverno, il demone dagli occhi blu che tutti temono ma che a lei non fa alcuna paura. Vasilisa, infatti, non è una bambina come le altre, può “vedere” e comunicare con gli spiriti della casa e della natura. Il suo, però, è un dono pericoloso che si guarda bene dal rivelare, finché la sua matrigna e un prete da poco giunto nel villaggio, proibendo i culti tradizionali, compromettono gli equilibri dell’intera comunità: le colture non danno più frutti, il freddo si fa insopportabile, le persone vengono attaccate da strane creature e la vita di tutti è in pericolo. Vasilisa è l’unica che può salvare il villaggio dal Male, ma per farlo deve entrare nel mondo degli antichi racconti, inoltrarsi nel bosco e affrontare la più grande minaccia di sempre: l’Orso, lo spaventoso dio che si nutre della paura degli uomini.

 

 

In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventesimo secolo di Roland Schimmelpfenning

Editore: Fazi Editore
Pagine: 200
Data di uscita: 2019

In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo un lupo attraversa il confine polacco-tedesco e si dirige verso Berlino. Un manovale polacco bloccato in autostrada a causa di un incidente lo vede e lo fotografa. La sua compagna fa pubblicare la foto. Negli stessi giorni due adolescenti scappano di casa e dalla provincia brandeburghese si mettono in viaggio per raggiungere la capitale, dove sperano di rintracciare un amico; un padre alcolista esce dalla clinica e si mette sulle tracce dei due ragazzi; una madre depressa torna nei luoghi della sua radiosa gioventù; un losco cileno proprietario di un locale tinteggiato di nero ospita i due ragazzini… E mentre la città, coperta di neve, s’impregna di un misto di paura e attrazione verso il lupo e crede di avvistarlo in ogni angolo, l’animale si nasconde, si sottrae, per poi apparire dove nessuno se lo aspetta. Una silenziosa parabola del cercare, del morire, del bere, del perdersi e del ritrovarsi segna il debutto narrativo del drammaturgo tedesco più tradotto al mondo.

 

Buona lettra e buon Natale!

 

 

May the Force be with you!
TEA TIME

Informazioni su Deborah

Io sono Deborah, una ragazza sognatrice e fantasiosa; con una grande passione per i libri, i film e la scrittura. Sono una ragazza dinamica e attiva, ma quando sento nominare la parola “maratona” mi vedo sul divano con coperta e popcorn a guardare puntate su puntate di serie tv, o la saga completa dei film di Harry Potter!

Precedente Le pianure di Gerald Murnane | Recensione di Deborah Successivo Biosfera Ostile: Animali funesti vs. Piante infami (ABEditore)