Tempo di Libri: Edward. Il mistero del Re di Auramala di Ivan Fowler (Piemme Edizioni)

 

In occasione di Tempo di libri abbiamo avuto la possibilità di incontrare Ivan Fowler, autore di “Edward. Il mistero del Re di Auramala”, che ci ha illustrato il suo romanzo.

Sul sito dedicato al progetto ci sono diversi articoli al romanzo per spiegare di cosa si tratta. Una cosa è certa: non è soltanto una narrazione, il  testo si serve anche di fonti storiche ufficiali per ricostruire gli eventi e dare una risposta alla domanda: realtà o finzione? Vi riporto qui di seguito alcuni frammenti dell’ articolo.

Edward: Storia o invenzione?

Difficile a dirsi.

Si tratta di una storia di spionaggio e avventura ambientata nel Medioevo e, nonostante gli anni di ricerca e il rigore che ho cercato di mantenere nel rispettare i dati e gli avvenimenti storici, ammetto con piacere che almeno la metà dell’opera è frutto della mia fantasia.

Anche il più meticoloso degli storici può essere scusato se definisce la propria professione con qualcosa come: “lo studio di ciò che pensa di sapere sul passato”.

[…] Immaginate di dover studiare eventi storici risalenti al 1337 e 1338, gli anni in cui è ambientato Edward. Non esistevano giornali locali nelle città europee che registrassero gli avvenimenti quotidiani, né bloggers all’angolo della strada che potessero condividere il loro punto di vista sulle notizie del giorno.

Gli storici devono basarsi su un numero spaventosamente ridotto di testi, scritti per lo più da monaci ed ecclesiasti. Nella maggior parte dei casi i documenti originari sono andati in parte o del tutto distrutti e sono rimaste solo copie scritte a mano piene di errori.

Con così poche informazioni attendibili su avvenimenti così lontani da noi nel tempo, non stupisce il fatto che io non sia riuscito a trovare due storici che concordino su un qualsiasi evento storico dell’epoca medievale.

Non uno, credetemi! Eccovi un esempio: tra la fine del 1326 e l’inizio nel 1327, Roger Mortimer, un barone inglese, si coalizzò con la Isabella di Francia, sovrana d’Inghilterra, per poter imprigionare suo marito Edoardo II e prendere il controllo del paese. Molti li pensano amanti anche se non ne abbiamo prove certe.

[…] Dunque, considerato un tale caso di incertezza nel mondo accademico, cosa può farci uno scrittore? Io ho solo descritto alcuni eventi nel modo in cui meglio si adattano alla materia e alla trama del mio libro, ben consapevole di attirare le critiche degli storici, indipendentemente da ciò che decido di riportare. E così sia.

Sono assolutamente soddisfatto nel definire Edward una narrazione di fatti storici e, allo stesso tempo, un racconto di storica fantasia!

Fonte: The Auramala Project

Tenete d’occhio il blog nei prossimi giorni per scoprire di più sul romanzo di Ivan Fowler.

 

 

Salva

May the Force be with you!
EVENTI

Informazioni su Sandy Mercado

Per quanto mi impegni a leggere di tutto, prediligo sempre e comunque il buon caro thriller, un bel giallo e perché no, un noir vecchio stile. Capiterà quindi spesso che troviate tra le mie recensioni queste sfumature. Stesso discorso per i film.

Precedente BLOGTOUR: La donna che cancellava i ricordi di Brian Freeman – Recensione Successivo Ruin me, ogni volta che mi spezzi il cuore di Danielle Pearl | Recensione di Deborah