The Gift di Rebecca Daniels | Recensione di Sandy

“Gettare la verità addosso alle persone come una secchiata d’acqua fredda.”

IL ROMANZO

Acquistalo subito: The Gift

Editore: Dunwich Edizioni
Genere: Thriller, Sovrannaturale 
Pagine: 240
Prezzo eBook: 3,99 
Prezzo cartaceo: 12,90

Katie Corfield ha un dono: riesce a entrare nella mente delle persone in coma, a guidarle in sogno e infine a riportarle in vita. Con l’aiuto di Matt O’Brien, suo amico e assistente, è riuscita a salvare molte persone. La fama è però un’arma a doppio taglio e Katie lo scopre sulla sua pelle quando viene rapita dal boss Alexander Mancini.
L’uomo, incurante delle guerre tra clan che stanno dividendo Boston, ha il solo obiettivo di salvare il figlio Daniel, caduto in coma dopo un tentato omicidio. Mentre Katie è costretta a intervenire da sola in una situazione in cui fallire equivale a morire, Matt cercherà in tutti i modi di raggiungerla nel disperato tentativo di salvarle la vita. Rischiando di perdere se stessa nei violenti ricordi di Daniel Mancini, Katie scoprirà che l’aggressore del giovane è molto più vicino di quanto creda.

Let’s talk about “The Gift”

 

“E la luce dell’altro mezzo iniziava a farsi più vicina. Un chiarore troppo evidente in quel buio costante per poterlo ignorare.”

Ho preso parte al blogtour di questo romanzo con la tappa sui sogni. Devo essere onesta, la trama già mi intrigava. Questo ibrido riesce a combinare l’adrenalina del thriller con il fascino del sovrannaturale. Rebecca Daniels senza ombra di dubbio riesce a gettare le basi per una lunga quanto proficua carriera da scrittrice. Sono molto curiosa di scroprire i seguiti, dato che questo è soltanto il primo libro della serie dedicata alla sua protagonista: Katie Corfield.

Katie Corfield non è una donna come le altre. A causa di un terribile incidente, si risveglia dal coma con qualcosa di diverso, un dono. Questa abilità le permette di insinuarsi nella mente delle persone in coma e guidarle lungo la via del risveglio. È qualcosa che neanche lei riesce a spiegarsi, un fardello del genere aiuta le persone ma non è facile avere a che fare con la mentre, ingranaggio complesso ed imprevedibile. Le persone che aiuta, infatti, sono sempre titubanti quando Katie si presenta a loro come una sorta di messia. Moltissimi addirittura pensano sia un sogno, ma quando si rendono conto della realtà dei fatti rifiutano di accettare cosa è capitato loro, ma grazie alla persuasione della protagonista, in un modo o nell’altro, si lasciano guidare verso la via del ritorno. Il dono di Katie è un fardello, rischia di perdersi tra lo spazio sconfinato della mente, per questo motivo Matt è la sua ancora di salvataggio per restare con i piedi per terra.

“Quando riesco a dare una mano a qualcuno, la mia vita acquista un senso.”

Il suo dono non poteva essere celato per sempre. A bussare alla sua porta non è Matt ma il capo del crime organizzato. Mancini obbliga Katy ad usare il suo dono per rintracciare suo figlio Daniel e risvegliarlo dal coma. Non ha opzioni e scappare è l’ultimo dei suoi pensieri.

La mente di Daniel Mancini è impenetrabile, come la fortezza della solitudine, avere l’accesso è impossibile. A questo punto la sua vita è appesa a un filo, in bilico tra la mente di Daniel e la morte imminente se non porta a termine il lavoro.

Ciò che le sta chiedendo di fare è qualcosa di rischioso per entrambe le parti, Katie senza Matt non riesce a tenersi ancorata alla realtà. Nel momento in cui a penetrare nella mente di Daniel poco a poco comincerà a scoprire macabre rivelazioni sulla famiglia Mancini che la paralizzeranno. Il tempo viene scandito dai tentativi di Katy di riportare in vita Daniel mentre il capo famiglia sta ormai sentenziando la sorte della donna. Riuscirà a sopravvivere?

“E quel sorriso pareva voler dire una sola cosa: il nostro tempo è tutto per voi.”

“The gift” è un viaggio da intrapprendere per i più coraggiosi, coloro che non temono la morte o la follia. Katie è una di queste. Nonostante riesca ad aiutare le persone a risvegliarsi dal coma, ogni viaggio all’interno di una mente le lascia impresso qualcosa ed è allora che entra in gioco Matt, la sua roccia.

Per la Daniels il coma è una condizione di continua lotta interiore che intrappola la persona all’interno di una sorta di limbo da dove non riesce ad uscire. Per quanto gridi, scalci o provi a cercare una strada, è rinchiuso in una dimensione angosciante e allo stesso tempo inquietante.

Rebecca Daniels riesce a mettere in scena un romanzo a regola d’arte, soppesando gli elementi con accuratezza e rendendo credibile persino il dono che ha la protagonista.

È un libro che definirei completo, in quanto è stato in grado di far emergere ogni caratteristica dei personaggi che lo popolano, rendendoli concreti e mai surreali. Allo stesso tempo è equilibrato. Da una parte abbiamo la realtà circostante di una Boston gremita di etnie diverse, infetta dalla malavita che si diffonde come un cancro in città e dall’altra la vita di una donna in grado di cambiare le cose, nel suo piccolo, aiutando le persone.  Ci sono ancora moltissime cose da scoprire sul dono di Katie, ma questo libro getta già le basi per una serie che sicuramente darà grandissime soddisfazioni. 

 

Salva

Salva

Salva

May the Force be with you!
Precedente ANTEPRIMA: Per sempre o per molto, molto tempo di Caela Carter (Mondadori) Successivo Quando un padre | Recensione di Deborah