Ti aspetto a Central Park di Felicia Kingsley | Recensione di Deborah

Felicia Kingsley è nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente autopubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017. La Newton Compton ha pubblicato anche Stronze si nasceUna Cenerentola a ManhattanDue cuori in affittoLa verità è che non ti odio abbastanzaPrima regola: non innamorarsiBugiarde si diventaNon è un paese per single e i romanzi brevi Il mio regalo inaspettato Appuntamento in terrazzo. Per saperne di più: www.feliciakingsley.com

 

Nuova autrice in catalogo? Devo scoprire chi è il suo editor. Spero che non scriva romance. Dio, ti prego, fa’ che non scriva romance.

 

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita: 4 ottobre 2022
Pagine: 480
Prezzo: 5.99 € ebook ; 3.90 € cartaceo

Knight Underwood ha tutto: un elegante loft nell’Upper East Side, una fila di donne alla porta e il lavoro dei suoi sogni. O quasi. È l’editor che detiene il record di bestseller pubblicati dalla Pageturner Publishing e la promozione a direttore editoriale è dietro l’angolo. Purtroppo, non ha fatto i conti con quella che è destinata a diventare la sua spina nel fianco: Victoria Wender. Anche lei è un’ottima editor e le case editrici di tutto il Paese hanno fatto a gara per averla: non solo ha scommesso sul romance, ma ha trasformato la sua autrice di punta, Miranda Stoller, nella regina delle vendite. Victoria è appena atterrata a New York dal Texas ed è pronta a rivoluzionare il catalogo della Pageturner per consolidarne il traballante bilancio. Ma… non con l’aiuto di Knight! Lui non ci sta ad arrivare secondo, detesta il romance, ed è deciso a riprendersi il posto che gli spetta in ogni modo, lecito o meno. Victoria non è una che si ferma al primo ostacolo, è del tutto immune al suo fascino ed è pronta a fargli sudare tutte le sue costose camicie. Tra sabotaggi e schermaglie, però, Knight e Victoria vengono a conoscenza di un segreto che potrebbe mettere a rischio le loro carriere. E da rivali giurati potrebbero doversi alleare per salvare la casa editrice. Non è impossibile, dovranno solo sopportarsi per un po’… o no?

 

Cari Readers,
benvenuti al review party di un romanzo che attendevo con immensa gioia e curiosità, oggi, 4 ottobre 2022 la regina italiana del romance, Felicia Kingsley, torna in libreria con una nuova storia che vi appassionerà, siete pronti per conoscere Victoria e Knight?

Io amo alla follia i romance di Felicia Kigsley, ogni volta che c’è una nuova uscita sono sempre in fibrillazione, per Ti aspetto a Central Park in modo particolare perché la trama e alcune dinamiche urlavano proprio che fosse il romanzo giusto per me. Ovviamente è stato proprio così, tanto che Ti aspetto a Central Park è diventato il mio romanzo preferito di Felicia, e Victoria e Night la mia coppia preferita di sempre; vi confesso che mi mancano già, spero già di ritrovarli più avanti.

 

Underwood alza i palmi in segno di resa. «Ok, ritiro tutto. Diamine Wender, che carattere incendiario. Mi scusi», si rivolge al cameriere. «Potete mettere un sedativo in quello che ha ordinato?»
«Nel suo, invece, un lassativo», ribatto.

 

Felicia Kingsley per me si conferma nuovamente regina indiscussa dei romance, non ci posso fare niente è la mia autrice preferita che ha pubblicato il mio romance preferito a oggi. Lo stile di Felicia è unico e inimitabile, appassiona e incolla alle sue pagine: ho iniziato il romanzo un giorno leggendo una cinquantina di pagine, il giorno dopo invece dal capitolo 11 mi sono ritrovata direttamente al 63 e infine a forza ho atteso il giorno successivo per concludere la storia. Ti aspetto a Central Park crea dipendenza, non scherzo! Non dite poi che non vi avevo avvisato! Questo romanzo mi ha coinvolta talmente tanto che era impossibile metterlo giù, da una parte mi sento un po’ risentita con me stessa per essermi bruciata quest’avventura in tre giorni, so che ci vorrà tempo prima dell’uscita di un nuovo romanzo di Felicia Kingsley e forse avrei potuto centellinarlo di più; però me lo sono proprio goduta!

La storia è davvero pazzesca: appassionante, coinvolgente, frizzante, romantica, ironica e divertente, sì, anche un romance può essere tutto questo. Ho amato entrambi i protagonisti, per Night ho avuto una vera e propria crush ma a mia discolpa, come cavolo avrei potuto resistere? Impossibile, assolutamente impossibile! Mi è piaciuta tantissimo la trama, specialmente il fatto che i protagonisti lavorano entrambi in una casa editrice, Felicia ci ha portato un po’ dietro le quinte del mondo che noi amiamo. La storia d’amore è slow burn ma non in modo eccessivo, l’autrice si è impegnata per farci dolcemente dannare, è stato molto bello vivere l’evoluzione della relazione dei protagonisti e rimanere con il fiato sospeso. All’interno del romanzo ci sono diversi easter egg, mi è piaciuto molto ritrovare qualche vecchia conoscenza.

 

Cacello tutto e riparto. Devo essere meno anatomica, non è un manuale di educazione sessuale, è un romance, santo cielo!

 

Victoria e Night sono una coppia decisamente enemies to lovers, io amo alla follia questa dinamica nei romance o fantasy con una componente romantica; in cuor mio appena scoperta la presenza di questa tipologia di relazione sapevo già di essere fregata. Sono davvero contenta di aver apprezzato tanto entrambi i protagonisti, spesso mi capita di avere qualche problema con la parte femminile, qui invece ho provato molta empatia nei confronti di Victoria, ho apprezzato il suo comportamento e le sue scelte, l’ho trovata un personaggio molto forte, simpatico e frizzante. Night, che dire di Night, dovrebbe essere nominato patrimonio dell’umanità! Scherzi a parte (non è uno scherzo!), inizialmente è un personaggio un po’ irritante e fastidioso nei confronti di Victoria, è sempre affascinante ma lo si conosce davvero poco per volta, man mano che si scoprono informazioni su di lui diventa chiaro e comprensibile il suo atteggiamento.

Ti aspetto a Central Park è ambientato in una meravigliosa New York autunnale, probabilmente sarò di parte ma ho amato questa scelta di Felicia sia perché adoro questa stagione sia perché la stiamo vivendo in questo momento in cui esce il romanzo.

Ti aspetto a Central Park è una lettura romantica, magica e divertente, un libro leggero che si rivela una perfetta fuga dalla realtà, mi è dispiaciuto salutare Knight e Victoria all’ultima pagina perché in poco tempo mi sono legata molto a loro, spero di ritrovarli presto.

 

 

 

 

 

 

Desclaimer: si ringrazia l’ufficio stampa di Newton Compton Editore per la copia omaggio

 

 

May the Force be with you!
Precedente Old but Gold: Le fatiche di Hercule Poirot di Agatha Christie Successivo The Whispering Room: Melbor dei Draghi di Christian Martinelli