Top of the month #19: I preferiti del mese di luglio di Sandy

I preferiti del mese di luglio di Sandy

È ora di fare un recap delle mie preferenze del mese di luglio. Pronti a scoprire un breve riassunto del mio mese letterario? Ecco a voi il mio Top of the Month!

Luglio. Un mese ricco di impegni e di letture interessanti, è stato talmente impegnativo da non riuscire a stare dietro a tutto eppure con la sua potenza travolgente mi ha regalato anche un bel po’ di soddisfazioni, forse fin troppe, quindi spero che anche agosto riesca a portarmi un po’ di gioia e serenità, un motivo per sorridere e non trasformare le giornate di sole in giorni cupi e grigi.

MAXIBON – UNPACK

Luglio dei danni o meglio, di un bottino degno di un pirata. Il mese mi ha regalato tante soddisfazioni perchè bene o male sono riuscita a mettere insieme le mie passioni e ossessioni e racimolare un po’ di cose che era già da un po’ che volevo acquistare. Cominciando da De Giovanni, Magic, One Piece e infine Morgana (la mia nuova bici), non ho di che lamentarmi. Ora posso solo subire le conseguenze dei miei acquisti “pazzi”.

GHIACCIOLO ALLA MENTA – BTILI READING CHALLENGE

Per il mese di luglio il tema era un volume italiano, per l’occasione ho letto un romanzo meraviglioso firmato da una delle mie case editrici, Camelozampa, ovvero “L’eco del bosco”.

Di storie come queste, audaci e vivaci, ne abbiamo sempre bisogno. Storie che riescono ad intrattenere, divertire e allo stesso tempo lanciano messaggi importanti, mettono sotto i riflettori temi importanti su cui riflettere, tramandandole ai più piccoli e aprendo così un varco che li mette in comunicazione con ciò che si da per scontato, mettendo in luce le qualità di ciò che tutti vedono sbagliato. Questo è il caso de “L’Eco del Bosco”, un quotidiano che riserva una rubrica dedicata a tutti coloro che si sentono discriminati per qualcosa che non dipende da loro, animali comuni che nella vita di tutti i giorni non rappresentano grandi esempio, ma che nel loro piccolo sono gli eroi della comunità.

GRANITA AL LIMONE – L’OMBRA DEL GIRASOLE

Una delle bellissime letture di questo mese è stata “L’ombra del girasole” di Simona Bosco, thriller psicologico che ho divorato con avidità.

Simona Bosco senza ombra di dubbio riesce ad essere evocativa, a tratti emotiva, riversa sulla “tela” l’intera palette di colori, creando un romanzo davvero coinvolgente dal quale è difficile staccarsi e il cui fulcro è una donna strappata a se stessa, manipolata affinché restasse a contemplare la bellezza dei girasoli e non badasse alla loro ombra, finendo però per pagare le conseguenze di un percorso già tracciato ed è per questo che continua a sbandare, si ritrova puntualmente alla linea di partenza sperando che un giorno ogni tassello del suo passato possa tornare al proprio posto per mostrare la vera immagine della realtà e non di ciò che appare.

CALIPPO FIZZ – Cinque romanzi di luglio

La stamberga questo mese ha ospitato diversi protagonisti, romanzi che avevo già letto e di cui non vedevo l’ora di parlarvi, altri di cui vi ho anticipato qualcosina e altri ancora dove ho lasciato un po’ di me all’interno delle storie. Partendo dal primo volume di una saga familiare fino ad arrivare al giornalismo d’inchiesta possiamo dire che questi romanzi avevano tutti gli ingredienti per catturarmi.

CREMINO – A tutto thriller

Del mio genere preferito ho letto diverse opere intriganti, partendo proprio da “Svegliati”, romanzo dell’autore francese, Dillard, che debutta in Italia con una storia indimenticabile, cruda e cupa, per non parlare di Amina Akhtar e il suo thriller psicologico affascinante, la “Possessione” di Roberta Melli, un “Quasi innocente” giallo giudiziaro e infine il mio amato Sherlock.

Coppetta media – Worldbuilding: NARUHATA

Naruhata, quartiere di Tokyo, è l’ambientazione dello spin off di My Hero Academia, luogo dove si intrecciano le storie di vigilanti e supereroi, entrambi dalla stessa parte ma per le regole del loro mondo, i vigilanti sono dei fuorilegge mentre gli eroi gli unici in grado di usare il loro quirk per aiutare le persone. È stato interessante seguire la storia di alcuni eroi fuorilegge alle prese con nemici e impegnati ad aiutare la propria comunità affinché regni la pace.

stracciatella – dipendenza da inchiostro

La mia dipendenza da inchiostro questo mese è stata soddisfatta, ho letto veramente di tutto. Da manga a fumetti americani, ho scoperto storie fuori dal comune e mondi meravigliosi nei quali voglio tornare al più presto.

FRAPPÈ AL CIOCCOLATO – I LOVE MOVIES

Strano ma vero, sono riuscita a guardare qualche film a luglio. Sono partita da una commedia con Samuel L. Jackson, per poi cercare nell’horror qualche brivido, ma poi a darmelo è stato proprio Spidey e infine ci ha pensato il film di Blue Exorcist ad intrigarmi, ciliegina sulla torta.

BISCOTTO – Did you think i’d forgotten you?

Serie, serie e ancora serie. Da un rewatch che attendevo con ansia, a nuove stagioni, piacevoli e scoperte e un doloroso addio che segna la fine di una delle serie che più ho amato, Orange is the new black.

TORTA GELATO – I don’t care, i love it

In attesa di ascoltare il nuovo album di Lana Del Rey, condivido con voi una delle canzoni più ascoltate questo mese, in attesa della fine di OITNB. Non ce la posso fare!

CONO AL CIOCCOLATO – BULLET JOURNAL

Per il mese di luglio il guardiano era un bellissimo atlantic sea king, che Carlo come sempre è riuscito a rendere straordinario grazie alla sua bravura nel disegno, e devo dire che mi ha portato fortuna. Nonostante la stanchezza luglio è stato uno dei mesi più belli di quest’anno.

LIMONATA – wHAT ELSE? RIMINICOMIX

Evento meraviglioso questo mese è stato il RIMINICOMIX, dove ho svaligiato qualche bancarella di action figure e mi sono portata a casa qualche manga, per non parlare della musica, la bella compagnia e l’ottimo cibo. Sono pronta per l’anno prossimo.

Com’è stato il vostro mese? Vedremo cosa mi riserverà agosto. 
A presto!

 

May the Force be with you!
Precedente Inku Stories #42: Summer time rendering #2 di Yasuki Tanaka Successivo Top of the month #07: I preferiti del mese di luglio di Deborah