Top of the month #03: I preferiti del mese di marzo di Deborah

 

Eh niente, è proprio vera la diceria “anno bisesto anno funesto”. Questo assurdo 2020 ci ha colpito come un uragano e sconvolto nel profondo, ha portato con sé motre, dolore, sofferenza, ansia, paura; ci ha privato della libertà e in molti casi ci ha allontanato dalle persone a noi care. In questa guerra contro un nemico invisibile, subdolo e letale la lettura risplende di un tenue bagliore di normalità, regalandoci un’importante via di fuga. Fortunatamente anche marzo si è concluso, nella speranza che presto andrà tutto bene è tempo di tirare le somme del mese!

 

 

  • ROAD TO…THE WINNER OF THE MONTH – romanzo PREFERITO

Finalmente mi sono decisa alla fine dello scorso mese di iniziare la seria di L’attraversaspecchi, e come si può immaginare sono rimasta folgorata! Una storia appassioante, un mondo meraviglioso e un’avventura intrigante. Solo una domanda: perché non ho iniziato prima la lettura?

 

 

  • road to…the unforgettable – i tre indimenticabili

I tre indimenticabili di marzo per me sono Il piccolo campo, Finché il caffè è caldo e L’assassino di Roger Ackroyd. Purtroppo questo mese ho affrontato un paio di letture “no”, ma ho recuperato alla grande con questi tre romanzi.

 

 

  • road to…new friends – personaggi preferiti

Difficile questa scelta, ho incontrato talmente tanti personaggi che in un modo o nell’altro mi sono piaciuti…ma vado sul cliassico perché sono stata contentissima di aver nuovamente affiancato il mio amato Poirot in un’indagine, e che indagine!

 

 

  • road to…something indelible – la citazione

Dio ci ha messi in un corpo di animali e ha cercato di farci comportare da esseri umani. È da qui che nascono tutti i problemi. Se ci avesse fatti a questo modo senza chiamarci uomini, sapremmo tutti alla perfezione come vivere.

– TY TY IN IL PICCOLO CAMPO

 

 

  • road to…a book in a pic – una foto librosa

Non ho scattato molte foto ai libri questo mese, non ho scattato molte foto in generale ma questa con protagonista Il piccolo campo mi ha soddisfatto in modo particolare.

 

 

  • road to…the moon and back – dipendenza da serie tv

Questo mese ho salutato Sabrina e The Witcher. Proseguo ogni venerdì la visione della terza stagione di The Good Doctor e ho dovuto mettere in pausa Sex Education, voglio riservarmi il divertimento di questa serie per quando si potrà tornare a correre in palestra. Nel frattempo procedo a ritmo spedito (anche troppo) con Le ragazze del centralino, Locke&Key e la tredicesima stagione di Supernatural.

 

 

  • road to…all we hear is radio ga ga – una canzone

All we hear is radio ga ga, radio goo goo, radio ga gaaaa…la canzone che ho ascoltato di più questo ultimo mese è di nuovo uno dei grandi capolavori dei Linkin Park, Final Masquerade. Nonostante questo mese non ho ascoltato molto la  musica, le poche volte che ho acceso la radio ha avuto su di me un forte potere consolatorio.

 

 

  • road to…the world – diario di una viaggiatrice

Ormai possiamo viaggiare solo con la fantasia, i libri e i ricordi sono il miglior modo per evadere dalla realtà! Ho scelto questa foto per ricordare l’ultima volta che ho agganciato gli sci agli scarponi, giusto quando io iniziavo a prendere più confidenza con questo sport che amo è arrivata giustamente la chiusura anticipata degli impianti…speriamo nella prossima stagione!

 

 

Come è andato il vostro mese?

 

 

 

 

May the Force be with you!
TOP OF THE MONTH

Informazioni su Deborah

Io sono Deborah, una ragazza sognatrice e fantasiosa; con una grande passione per i libri, i film e la scrittura. Sono una ragazza dinamica e attiva, ma quando sento nominare la parola “maratona” mi vedo sul divano con coperta e popcorn a guardare puntate su puntate di serie tv, o la saga completa dei film di Harry Potter!

Precedente Paper Corn: Isi & Ossi di Oliver Kienle (2020) Successivo Il piccolo campo di Erskine Caldwell | Recensione di Deborah