Top of the month #22: I preferiti del mese di ottobre di Sandy

I preferiti del mese di ottobre di Sandy

È ora di fare un recap delle mie preferenze del mese di ottobre. Pronti a scoprire un breve riassunto del mio mese letterario? Ecco a voi il mio Top of the Month!

Ottobre è andato meglio di settembre. Guardando questo recap non posso che essere fiera di essere riuscita a recuperare le mie piccole mancanze dello scorso periodo. Nelle letture sono riuscita a spaziare da un genere all’altro uscendone più arricchita di prima. Unica pecca è stato il raffreddore che mi ha colpita alla fine e che non vuole lasciarmi neanche adesso. Bando alle ciance e vediamo come sono andate le cose.

BTILI READING CHALLENGE – UN Classico

Questo mese per la #BtiliReadingChallenge ho letto un paio di raccolte interessanti, la prima è quella che vedete in foto, “La biblioteca di Lovecraft” mentre l’altra è “La casa delle bambole infestata” e “La mezzatinta”.

Il primo volume della biblioteca di Lovecraft è una raccolta che riesce a far viaggiare in un mondo fatto di orrore e dubbio chi è appassionato di questo genere di racconti, un piccolo compagno di viaggio che è sicuramente capace di farci passare qualche ora sul filo del rasoio, trascinandoci attraverso stranezze e tabù in un percorso segnato da un grande autore del genere, colui che ancora oggi affascina con il suo immaginario e ha creato in qualche modo un vero e proprio culto per i suoi fanatici.

“La casa delle bambole infestata” e “La mezzatinta” sono storie che si estendono oltre la carta e l’inchiostro, che ci avvolgono con le loro tenebre e ci fanno sussultare al minimo rumore, soprattutto se attorno a noi non c’è altro che un terribile ed inquietante silenzio.

Focus On – La spada e il rosario di Adriana Assini

Adriana Assini mi ha tenuto compagnia durante l’ora del tè, il suo romanzo “La spada e il rosario” è la dimostrazione che quando si tratta di storici è in grado di catturare per la sua prosa ed emozionare per la caratterizzazione dei suoi personaggi.

Con il suo modo di raccontare riesce a dare lustro a personaggi o tragedie di un certo spessore focalizzandosi sul corso degli eventi, provando a costruire base solide per tracciare un percorso ben preciso, trasportando chi legge in città che, in secoli differenti, risplendono di colori sgargianti e vibrano di vita e sembra quasi possibile camminare sulle loro strade e godere di panorami straordinari, dipinti in maniera così abile da risultare realistici.

Nella Palermo del XVI secolo de “La spada e il rosario. Gian Luca Squarcialupo e la congiura dei Beati Paoli ” emerge il malcontento popolare derivato dal regno sanguisuga spagnolo in cui Hugo de Moncada , viceré, favoriva i nobili anziché il popolo, contribuendo a rendere i suoi sudditi infelici e colmi di rabbia, creando una totale sfiducia nei confronti della corona. Questo clima di malessere ha acceso la scintilla del rinnovamento, il desiderio di sradicare qualunque ramo marcio avvinghiato alla libertà, un’impeto che porta alla legittima difesa dei propri diritti in un tempo in cui se non si era di sangue reale o appartenente alla nobiltà significava praticamente non averne.

Gli Indimenticabili – Quattro Libri SOTTO I RIFLETTORI

Quattro generi diversi. Quattro storie che hanno mostrato il loro vero potenziale e mi hanno conquistata per il modo degli autori di raccontare la storia nella storia, come nel caso di Strukul, Loi e Jameson; per quanto riguarda Marlon James è la scelta della mitologia africana il suo vero punto di forza, un crudo viaggio che difficilmente si scorda.

BLACK MONTH – A tutto thriller

Non posso lamentarmi, le letture del mio genere preferito si sono rivelate incredibili e travolgenti. Un amore tossico che nasconde un grosso pericolo, il delitto Pasolini rivisitato in chiave lugliana, l’esperienza della morte descritta da Dorn e una Venezia misteriosa sono state le storie che mi hanno accompagnata durante ottobre.

SO MANY BOOKS, SO LITTLE TIME – ANGOLO RAGAZZI

Per questo angolino non potevo chiedere di meglio di queste cinque letture, romanzi per bambini e ragazzi in grado di divertire, intrattenere ed emozionare.

Spotlight – Personaggio preferito: Gideon Jura

Magic The Gathering è il mio gioco di carte preferito e in questa espansione, “La guerra della scintilla” è uno dei personaggi che spicca, almeno per me, ovvero Gideon Jura. Planeswalker leggendario, un vero eroe, non ha mai esitato a mettersi in pericolo pur di aiutare il prossimo ed è per questo motivo è uno dei personaggi che, oltre Jace Beleren, ho sempre ammirato. Lo cito qui per un motivo che non dirò o rischio di fare spoiler.

ink’s corner – dipendenza da inchiostro

Ecco alcuni dei miei compagni d’inchiostro di ottobre. Una vivace bambina capace di far sorridere chiunque, un josei erotico e onirico, il crudo viaggio di un gruppo di superstiti in una “macelleria”, un muto genio di aspirapolvere e un distopico incredibile.

I Love Movies – Un film:  ottobre abbiamo esagerato

Ho scelto solo cinque film per ottobre perchè in realtà ne ho visto qualcuno di più. Sicuramente sotto i riflettori ci sono “One Piece. Stampede” e “I morti non muoiono”, due lungometraggi che mi hanno colpito per la loro particolare storia.

Did you think i’d forgotten you? – Dipendenza da Netflix

Le serie hanno preso una piega più emotiva. Dalla seconda stagione di Mindhunter, Crime e The Politician ho scelto di vedere Pose e non ho capito più niente, il mio mese si è concluso con Modern Love che mi sono portata agli inizi di novembre.

I don’t care, i love it – SONG: Doin’ Time”

Qualsiasi cosa canti Lana del Rey mi ossessiona. Il suo ultimo lavoro è quello che ascolto di più, ormai il mio ipod si sarà stancato di “Norman Fucking Rockwell!”.

What else? – Bullet Journal

Per ottobre ho scelto i moguri di Final Fantasy, disegnati da Carlo. Questa volta la cover page non poteva essere più bella.

Com’è stato il vostro mese? Vedremo cosa mi riserverà novembre. 
A presto!

 

May the Force be with you!
Precedente The Whispering Room: Piccole vite infelici di Stefano Labbia Successivo Top of the month #10: I preferiti del mese di ottobre di Deborah