Top of the month #9: I preferiti del mese di settembre di Sandy

I preferiti del mese di settembre di Sandy

È ora di fare un recap delle mie preferenze del mese di settembre. Pronti a scoprire un breve riassunto del mio mese letterario? Ecco a voi il mio Top of the Month!

Saluto settembre un po’ più fiduciosa, sono proprio curiosa di sapere cosa mi riserverà il nuovo mese, non solo a livello di letture, ma prima di andare avanti tiro le somme di quello che è stato settembre.

CLOSE-UP – ULTIMI ACQUISTI

Tra tutti gli acquisti più recenti, oltre ad alcuni titoli, spicca il mio simpatico infusore, Sherry, quel gattino di silicone che potete vedere nella pagina in alto, vicino al teschio.

THE LAST ONE – L’Innocente

Sicuramente fra tutte le letture che ho avuto modo di leggere a settembre, l’opera di Franzoso, L’innocente, è quella che mi è rimasta senza ombra di dubbio impressa. Il suo stile magnetico misto a una storia peculiare mi ha regalato ciò che cercavo esattamente in un libro. 

Focus On – dieci libri di Settembre

È stato più facile uscire con il raffreddore che mettere insieme dieci libri letti a settembre, la verità è che anche quelli esclusi mi avevano colpito, ma se proprio dovessi filtrare fra tutte le letture ecco quali sarebbero i titoli che ho preferito questo mese.

  1. La carne, Il Saggiatore
  2. Senza esclusione di colpi, Leone Editore
  3. Elmet, Fazi Editore
  4. Seven Steps to Hell, bookabook
  5. Little Girls, Triskell
  6. Mucho Mojo Club – Lavoro sporco, CasaSirio
  7. I Dimenticati, Santelli Editore
  8. Virginia e l’assassino, bookabook
  9. Stirpe di eroi, Newton Compton Editori
  10. La madre perfetta, Giunti

Gli Indimenticabili – tre romanzi sotto i riflettori

È stato difficile scegliere tre romanzi da mettere sotto i riflettori fra tutte le uscite, ma alla fine ho scelto quelli che mi hanno colpita sia per lo stile che per la storia. Da una parte abbiamo Elizabeth Jane Howard, poi un fantasy tutto italiano “La morte oscura“, infine una raccolta di racconti di una promettente autrice boliviana, “Il nostro mondo morto“.

  1. Cambio di rotta, Fazi Editore
  2. La morte oscura, BookRoad Editore
  3. Il nostro mondo morto, Granvia

So many books, so little time – Angolo ragazzi

Ci si vede all’Obse è una storia difficile raccontata dal punto di vista di Annika, una ragazzina che ha fatto delle bugie il suo mondo e la sua prigione, chiunque la conosca sa che è un’ottima racconta storie, una di quelle che ogni tanto piace ascoltare ma di cui non bisogna mai fidarsi.

Spotlight – Personaggio preferito: Sherlock Holmes

All’inizio avevo in mente un altro personaggio, ma poi, leggendo questi racconti mi sono ricordata perchè amassi tanto Sherlock Holmes ed è stato in quel momento che ho cominciato a rileggere i romanzi. Sherlock è un brillante consulente investigativo, anche complesso per essere solo fatto di carta e inchiostro eppure riesce sempre a sorprendermi, mostrando un nuovo volto o una piccola crepa. Se proprio devo fare una mini classifica, al terzo posto metterei il racconto della nobildonna inglese, “Un caso d’identità“, seguito da “I cinque semi d’arancio” per poi arrivare a “Uno studio in rosso“.

  1. Uno studio in rosso, Feltrinelli
  2. I cinque semi d’arancio, Leone Editore
  3. Un caso d’identità, Leone Editore

ink’s corner – dipendenza da inchiostro

Anche questo mese ho avuto la mia dose d’inchiostro, dopo essermi tuffata nel mondo di MHA è stato piacevole ritornare tra le vignette horror di Ito e poi essere catapultata in una curiosa storia di viaggi temporali insieme ad Ivar.

  1. My Hero Academia, Edizioni Star Comics
  2. Fragments of Horror, Edizioni Star Comics
  3. Ivar. Timewalker, Valiant

I love movies – un film: Aterrados e Upgrade

Questo mese pur avendo guardato qualcosa mi sono rimasti un paio di film impressi. Uno è un horror argentino, inquietante e di cui ancora non riesco ad afferrare alcuni particolari, mentre l’altro è un thriller mozzafiato, che mi ha catturata sin dall’inizio.

Did you think i’d forgotten you? – Serie, serie e ancora serie

Ci sono veramente tantissime serie che guardo, archivio e ricarico, perciò vi metto le ultime tre in rappresentanza. Partendo da sinistra abbiamo Game Of Thrones, sono ripartita dalla quinta stagione che non mi aveva per niente convinta, ma poi si è ripresa con quelle successive. Poi abbiamo Who is America?, la satira documentario di Baron Cohen e infine la serie che evento, una trappola mentale dalla quale non riesco ancora ad uscire.

I don’t care, i love it – SONG: Mariners Apartment complex”

Sono felicissima di aver avuto un piccolo assaggio del nuovo lavoro di Lana Del Rey, una delle mie cantanti preferite, adoro il suo stile, i suoi testi e anche la sua voce, quindi sono proiettata verso il futuro e in trepidante attesa.

What else? – Book Photography

A settembre ho proseguito con la mia passione per le parole, i libri e le illustrazioni di Carlo abbinate ai romanzi, tutte quante racchiuse in uno scatto. Questi sono alcuni di quelli che mi sono piaciuti, ammettere che mi piaccia qualcosa prodotta da me è un grande passo, ma non voglio fermarmi, attualmente sto lavorando ad altre belle cosine che non vedo l’ora di mostrarvi.

Com’è stato il vostro mese? Vedremo cosa mi riserverà ottobre.
A presto!

 

May the Force be with you!
Precedente Amore a prima copertina - Cover Love #46 Successivo A caccia con Lea – Pancia in dentro e naso in fuori: Missione #44