Un libro per due #5: A caccia di ombre di Michael Prescott

“Lei risplendeva, come gli angeli. Era una creatura eterea, trattenuta sulla Terra da legami sottili. Presto avrebbe reciso quei legami e lei non avrebbe più fatto parte del mondo.”

IL ROMANZO

Acquistalo subito: A caccia di ombre

Editore: AmazonCrossing
Prezzo: € 9,99
Prezzo: € 4,99

Pagine: 396
ISBN: 978-1503941090

Abby Sinclair si definisce un “pesce pilota”, uno di quei piccoli pesci che nuotano insieme agli squali e ne raccolgono i residui di cibo. Come consulente per un’agenzia di sicurezza di Los Angeles, lei fa lo stesso, solo che i pesci insieme a cui nuota sono stalker, come Raymond Hickle, e i residui che racimola sono frammenti di informazioni essenziali per comporre i profili psicologici dei soggetti come lui. Abby si insinua nella vita di Hickle per scoprire se la fissazione di questo individuo solitario per la conduttrice televisiva Kris Barwood possa sfociare in una minaccia per la vita di lei. Ha imparato a sue spese che il confine tra amore e ossessione può essere sottile e che la verità, a volte, viene a galla quando ormai è troppo tardi. Ma su Raymond Hickle i suoi dubbi svaniscono presto. In un’adrenalinica corsa contro il tempo e contro nemici spietati e imprevedibili, Abby dovrà mettere in campo tutta la sua esperienza e la sua audacia per salvare Kris e se stessa.

COPERTINE A CONFRONTO

Let’s talk about “The Shadow Hunter”

“Un pesce pilota. Avete presente quei piccoli pesci che nuotano dietro agli squali? Raccolgono residui di cibo. Io faccio la stessa cosa, solo che i pesci con cui nuoto sono tizi come Raymond Hickle e i resti che racimolo sono pezzi di informazioni.”

Rieccoci io e Sara del blog Bookspedia con una nuova lettura. La domenica si tinge di nero con il romanzo di Michael Prescott, “A caccia di ombre”, pubblicato da AmazonCrossing.

Abby Sinclair è una dipendente del TPS (Travis Protective Services) di Los Angeles, un’agenzia che si occupa di sicurezza. Garantiscono protezione a membri influenti, celebrità e tutte quelle persone abbastanza ricche da potersi permettere un servizio di protezione privata.

Dopo aver messo a repentaglio la vita di un cliente, Abby ritorna nella sede centrale per fare rapporto e occuparsi di un nuovo incarico: la protezione della giornalista Kris Barwood, perseguitata da molto tempo da uno stalker. La Sinclair è l’unico cacciatore in grado di stanare facilmente questo tipo di persona: ossessionati da un amore non ricambiato e che vedono nelle vittime da loro scelte, la partner perfetta, ignorando tutto il resto.
Paul Travis, il suo capo, sta ancora incassando il duro colpo del caso Corbal, che nonostante sia stato un’incidente, mette a rischio la reputazione dell’agenzia. Non ha dubbi sulla scelta di Abby, è la persona più adatta per occuparsi di questo nuovo incarico. Ciò nonostante Raymond Hickle è un osso duro, per quanto ci provino a metterlo all’angolo, l’uomo è sempre tre passi avanti e nessuno riesce a comprendere come faccia o se abbia un complice.

“La paura l’avrebbe distolto dalle sue intenzioni? Spesso la paura accendeva l’ultimo barlume di coscienza.”

Kris Barkwood è la conduttrice di Channel Eight, il pezzo grosso di Los Angeles e una importante cliente per il TPS, a tal punto da volerla tenere stretta a tutti i costi ma questo significa anche dover combattere non con un semplice stalker, ma un cacciatore ben preparato. Comincia per Abby una sfida che è intenzionata a vincere, per dimostrare agli altri ma soprattutto a sé stessa di essere in grado di fare il suo lavoro e fare pace con la sua coscienza, ancora tormentata dall’immagine del suo ex cliente morto di cui si sente responsabile.

Hickle si dimostra sin da subito un avversario agguerrito che pur di raggiungere l’oggetto dei suoi desideri è disposto a tutto, ma andando avanti con l’indagine si renderà conto che non è tutt’oro quel che luccica, il criminale tanto potente si rivela essere soltanto una pedina nella grande scacchiera che qualcun altro sta utilizzando per fare scacco matto.

“Con la morte giungeva l’immortalità. Sarebbe stato ricordato. Il suo nome e la sua faccia sarebbero diventati famosi.”

Questo è il primo romanzo con Abby Sinclair come protagonista. Un thriller ad alta tensione e una piacevole scoperta in questa domenica un po’ grigia. Michael Prescott mette in scena uno spettacolo fatto di luci e ombre, dove non tutto è scontato. Le figure si muovono veloci ed è impossibile metterle subito a fuoco, corrono, si trasformano e si evolvono in continuazione.

Il suo stile è semplice e diretto, scorre fluido ed è un piacere proseguire la caccia di Abby, che diventa la nostra e scoprire come spesso la realtà appaia distorta. Ci vuole intuito e capacità di osservazione, due fattori che la protagonista possiede ed è per questo che non c’è da stupirsi se riesce a portare a termine la sua missione. Un’ossessione di uno stalker si rivela essere un piano più ampio di un uomo nascosto nell’ombra. Per la cacciatrice di ombre Abby Sinclair scovare quella figura sarà essenziale, ma il tempo a disposizione non è molto, riuscirà a farcela?

***
Non perdetevi la recensione di Sara di Bookspedia!

Salva

Salva

Salva

May the Force be with you!
Precedente ANTEPRIMA: Le novità in arrivo a settembre per Piemme Ragazzi Successivo Un gioco di pazienza: Un racconto giallo nella Cina misteriosa di inizio '900 di Shanmei | Recensione di Sandy