Uno scatto di troppo di Eveline Durand | Recensione di Deborah

Socchiude gli occhi e torna a fissare le mie labbra.
No, non sta capitando davvero. Possibile che per tre anni io…

 

 

Editore: Delrai Edizioni
Data di uscita: 30 novembre
Collana: Vega
Pagine: 120
Prezzo: 2.99 €

Una Bonet e un Roche, insieme. Quattro sorelle e un solo ragazzo. Quale di loro sarà destinata a stare con l’unico figlio dei Roche? Da sempre Roche e Bonet condividono ogni evento mondano, comprese le chiassose feste di Natale. Ed è proprio durante una di queste che una giovanissima Juniper sente le crudeli parole del ragazzo che segretamente ama: Tutte tranne lei. Anni dopo, Juniper è fuggita dal passato e si è trasferita a Brooklyn, diventando una promettente fotografa. Renè lavora come reporter in un noto programma di gossip, Blink Eye. Quando l’occhio della sua insolente telecamera colpisce Simon, il migliore amico di Juniper, i due sono costretti a scontrarsi. Determinata e con la lingua tagliente, lei tira fuori gli artigli e affronta il ragazzo che le ha spezzato il cuore. Come spesso accade, niente è come sembra, una rivelazione scioccante può sconvolgere i piani. Ma si può dimenticare il vero amore quando esplode l’attrazione?

Lettori, benvenuti!

Il viaggio di oggi ci trasporta attraverso atmosfere romantiche e familiari; novità, indipendenza e tradizioni fanno da sottofondo ad una storia d’amore intrigante ambientata a New York e non solo! Il romanzo è scritto da Eveline Durand, pubblicato da Delrai edizioni, appartiene alla serie romance Too much series. Siete pronti per scoprirne di più?

 

Se farai questo per lui, io smetterò di evitarti quando siamo in famiglia. Ci metterò una pietra sopra, farò finta che tu non mi abbia preso in giro quella volta.

 

Juniper è una ragazza molto sveglia, cresciuta in un ricca e potente famiglia, legata a tradizioni che non sono mai immutate negli anni. Oltre alle tradizioni, la famiglia dei Bonet è legata a quella dei potenti Roche. Le due famiglie si ritrovano con i rispettivi genitori, figli e nipoti durante le feste e le situazioni importanti. È così che Juniper e le altre tre sorelle crescono con René Roche. Juniper, a differenza delle sue sorelle, non è interessata alla mondanità, alle feste, agli eventi dell’alta società. È diversa, la pecora nera della famiglia, per questo viene lasciata molto spesso da sola. Juniper mi piace molto come protagonista femminile, nonostante non ho facilmente empatia con il lato rosa della coppia, lei mi piace! (Ultimamente sono fortunata perché sto trovando come personaggio principale ragazze abbastanza toste, yeee)

 

Indossa la tua faccia da poker, mi dico per spronarmi a reagire. L’autostima è sempre stato il mio punto forte, ma non di fronte a lei.

 

Crescendo, la giovane Juniper si innamora dell’amico Renè; una sera, per caso, lo sente parlare in modo duro di lei con sua sorella. Da quel momento Juniper soffre davvero molto per il rifiuto sentito dal suo primo amore.
La situazione muta il giorno della festa del diploma, ovviamente i Bonet condividono l’evento con i Roche. Juniper non ama stare al centro dell’attenzione e si rifugia nella mansarda che fu teatro di momenti felici. La ragazza viene raggiunta da Renè, iniziano a discutere e finiscono con il fare l’amore. Juniper è ancora innamorata dell’amico di infanzia ma le spezzerà il cuore ancora una volta dopo avergli donato se stessa.
Il rifiuto subito dopo il grande passo sarà vero? È possibile che la storia nasconda sviluppi diversi, magari legati ad oscuri segreti di famiglia?
Comunque la ragazza è determinata a mettere un punto definitivo sulla questione ed ad imbrigliare il suo cuore, riuscirà nell’intento?

 

Non so dare ancora un nome a ciò che vedo, so solo che il René che mi sta guardando in silenzio è un’altra persona.

 

Trascorrono diversi anni, Juniper si trasferisce a NY per lavoro, dove fa la fotografa. Vive in un appartamento a Brooklyn, che condivide con il suo miglior amico, un modello. Una sera decide di accompagnare l’amico ad un evento mondano dove avrebbe trovato contatti importanti. Qui, la sua strada si incrocia nuovamente con quella di René. La sua vecchia conoscenza lavora per un noto esponente scandalistico, è sempre a caccia di scoop e la vittima di quella sera è proprio l’amico di Juniper. Dopo aver incassato un altro affronto da René, la ragazza è decisa a non lasciare impunita l’ultima sua azione. Inizia così a cercare una soluzione per metterlo in difficoltà e per salvare la reputazione dell’amico. La tenacia di Juniper viene pagata, ma facendo così è costretta ad incontrare molto spesso René e i sentimenti sinceri rimasti sopiti per tanto tempo piano piano si risvegliano.

 

Adesso non è più il mio irraggiungibile amico d’infanzia, ma un bellissimo uomo che si concede il lusso di mostrare tutta la sua dolcezza.

 

Da questo momento lettori, la storia diventa ancor più intrigante e pungente. Juniper prova in tutti i modi a tener lontano Renè, ma il giovane è determinato a riconquistare la sua vecchia fiamma, o unico amore? Ci sono vari segreti, varie verità che si nascondono appena dietro la superficie della stagno. Juniper sarà in grado di afferrarle? Quando sarà a conoscenza di ciò che successe veramente dopo la festa dei diplomi, deciderà di seguire il proprio cuore? Nonostante tutto, la nostra protagonista è da sempre e sarà per sempre innamorata del ragazzo con la quale è cresciuta, non sapendo che anche lei è da sempre nei pensieri di lui.

 

Ogni volta che siamo nella stessa stanza, che sia il punto di ristoro o un meeting con venti persone, mi sento andare in fiamme. I vecchi sintomi nei suoi confronti sono peggiorati in modo drammatico.

 

Tra fatalità, coincidenze e grazie ad una piccola e grande mano ricevuta da un personaggio simpatico e frizzanta (la nonna di René), finalmente il giusto quadro sarà delineato. La storia ci porterà a sorridere e tirare un sospiro di sollievo, perché l’amore sa sempre come trionfare. Chiamatemi inguaribile romantica, anche se non credo proprio di esserlo al di fuori dei panni di lettrice, ma quando leggo romance che mi piacciono sono sempre molto felice che finiscano bene. Credo sia importante per il lettore in cerca di evasione dalla realtà, ritagliarsi un angolino felice, romantico e dove sognare, Uno scatto di troppo è riuscito in questo intento. Una lettura intrigante e leggera che sono molto contenta di aver scoperto!

 

 

Alla prossima avventura!

 

May the Force be with you!
Precedente TGIF – Book Whispers #22: I libri consigliati di questa settimana Successivo Amore a prima copertina – Cover Love #23