Recensione: Le regole di Danny di Alexandra Colombo (De Agostini)

“I genitori di Danny avevano una scatola. La scatola era piena di regole.Danny doveva seguire le regole, ma erano troppo pesanti!”
Titolo originale: Le regole di Danny

Autori: Alexandra Colombo

Genere: Libro Illustrato per bambini

Editore: De Agostini

Pagine: 32

Prezzo: € 12,90

Il Libro  Trama:

Il piccolo Danny ha un grosso problema, anzi un problema “pesantissimo”: i suoi genitori gli hanno dato un’intera scatola di regole da seguire! Ma lui ha un piano geniale per sbarazzarsene, e con l’aiuto della sua inseparabile fionda è pronto a stilare una nuova – e più leggera – lista di regole. Ma non tutto va per il verso giusto…

Acquistalo subito: Le regole di Danny

Recensione:

Bentornati nel nostro angolo dedicato ai libri illustrati, oggi parleremo di “Le regole di Danny” di Alexandra Colombo e pubblicato da De Agostini.

Il libro di cui stiamo parlando è incentrato sulle regole che vengono imposte dai genitori ai bambini. Come tutti sappiamo i bambini trovano scomode e pesanti regole come “lavare i denti dopo ogni pasto”, “mangiare molta verdura” e “leggere un sacco di libri” e vorrebbero avere delle regole tutte loro.

Questo è il caso del piccolo Danny che, stanco della pesantezza delle regole imposte dai suoi genitori, ne scrive di nuove, pensando a come rendere più divertente e interessanti le sue giornate.

Così il piccolo Danny inizia a lavarsi i denti con il cioccolato al posto del dentifricio, fare scherzi pericolosi, mangiare dolci a più non posso e fare tutto ciò che gli va.
Il risultato ovviamente è disastroso e Danny si ritrova a patire per il mal di pancia, i denti cariati, e le tante ferite che si procura giocando. Decide così di ritornare alle pesanti regole dei suoi genitori e di alleggerirle mettendole su ruote per non portarle in spalla.

Ovviamente Danny essendo un bambino non sa cosa è giusto fare per prendersi cura di se stesso e tenta di rendere meno noiosa la sua vita adottando delle regole tutte sue e molto sbagliate.

Purtroppo negare tutto ai propri figli è tanto sbagliato quanto dare loro troppo. Passare da tutto a niente è sempre sbagliato e lo è anche il contrario, ma spesso si dimentica che fra il bianco e il nero ci sono infinite sfumature di grigio.
Dopotutto si sa che il contrabbando nasce proprio nello stesso momento in cui nasce anche il proibizionismo, infatti rendere illegale qualcosa lo rende irresistibile. Allo stesso modo Danny decide che se non può avere dai suoi genitori ciò che desidera deve prenderlo da solo.

Danny ovviamente impara a sue spese che esagerare fa male e capisce in modo molto maturo che se esistono dei limiti è solo per il suo bene, ma fa capire anche ai suoi genitori che per essere sereno ha bisogno di più flessibilità.

Ho trovato questo libro semplice e diretto, assolutamente adatto ai bambini che devono imparare che esistono dei limiti e che superarli può essere dannoso per loro. Personalmente questo libro mi è piaciuto molto e mi ha affascinato con le sue illustrazioni simpatiche e dirette.

Inoltre ho trovato interessante l’aggiunta di una pagina dedicata solo ai piccoli lettori per farli divertire a colorare Danny dando libero sfogo alla fantasia.

Consiglio assolutamente l’acquisto di questo libro a tutti, perchè imparare una lezione importante divertendosi è importantissimo!

Buona lettura!

Lascia un commento