Assaggino Letterario #2: Il tempo si muove in entrambe le direzioni. Il che è molto peggio.

Benvenuti nella mia personale versione del “Teaser Tuesday” o in questo caso “Thursday”. Di cosa si tratta? Solitamente bisogna seguire delle regole ben precise, ma chi mi conosce sa che tendo a personalizzare ogni cosa e uscire fuori dagli schemi. In caso foste interessati vi lascio qui sotto le regole da seguire per partecipare al teaser.

  •     Prendi il libro che stai leggendo
  •     Aprilo ad una pagina a caso
  •     Condividi un breve spezzone della pagina, senza fare spoiler!
  •     Riporta anche titolo e autore

“Il tempo si muove in entrambe le direzioni”

La mia prima lettura è diventato un film, in uscita a settembre in tutte le sale. La protagonista è affetta da sindrome da immunodeficienza combinata grave. Vi dice qualcosa?

Per la millesima volta mi rendo conto di quanto la mia malattia la limiti. Quello in cui vivo è l’unico mondo che io abbia mai conosciuto, mentre prima di me lei aveva mio fratello e mio padre. Viaggiava e giocava a calcio. Conduceva un’esistenza normale, che non prevedeva di dover trascorrere quattordici ore al giorno reclusa in una bolla in compagnia della figlia adolescente.
La abbraccio e mi lascio abbracciare a mia volta ancora per qualche istante. Lo spiacevole episodio di stasera sta facendo molto più male a lei che a me.
«Mi farò perdonare», mi promette.
«Non hai niente da farti perdonare.»
«Ti voglio bene, cucciola.»
Noi siamo tutto di Nicola Yoon

 

 

“Il che è molto peggio”

Proseguiamo con la mia seconda lettura. Un romanzo proveniente dalla serie “Vortici” de Il battello a vapore, l’autrice mi ha catturata sin dalle prime righe.

No, non con suo figlio. Non più.
Per un istante il mondo intorno a me si annebbiò, com’era successo prima che svenissi. Ma questa volta mi feci forza, costringendo le mie mani a rilassarsi e la respirazione a rallentare.
[…] “Rimuginare” era come la mamma chiamava il mio modo di pensare troppo alle cose brutte. Non risposi e lei si accigliò.
-Ora ascolta- disse con severità, come se rimuginare fosse qualcosa per cui avrei potuto essere punita. -Quello che è successo a quel bambino è orribile e speriamo che sia fatta giustizia, ma questo non è un peso che devi portare tu.
Una voce di piombo e oro di K.L. Going

 

 

Condividete con me le vostre letture!
Sono curiosa di conoscere il romanzo che vi sta tenendo compagnia.

 

May the Force be with you!
Precedente Segnalazione: Il giardino dei piccoli inizi di Abbi Waxman (Edizioni Piemme) Successivo ANTEPRIMA: Le novità in arrivo a giugno di Fazi Editore