BLOGTOUR: La lettera segreta di Chloé Duval – Recensione

Benvenuti alla quarta tappa del blogtour dedicata al romanzo “La lettera segreta” di Chloé Duval, edito Garzanti.
Pronti ad immergervi nella storia?

IL ROMANZO

Acquistalo subito: La lettera segreta

Può la lettera di uno sconosciuto cambiarti la vita? È quello che si chiede Flavie quando si vede recapitare una busta misteriosa datata 1971. Una busta arrivata con quarantatré anni di ritardo. Non ha idea di chi possa essere Lili, la destinataria. Eppure la curiosità è così forte che Flavie decide di aprirla. Il contenuto, scritto a mano in una calligrafia elegante, la sorprende: perché quelle righe le ricordano i romanzi che ama scrivere. Quelle righe nascondono una storia d’amore in cui un uomo supplica Lili di raggiungerlo e di sposarlo. Un uomo che si firma solo con E. Flavie non ha altri indizi. Non altre informazioni se non una richiesta fatta con il cuore che forse non è mai stata ascoltata. Forse quelle parole, perse nel vento, hanno modificato il destino di due persone per sempre. Flavie deve trovarle. Deve sapere se sono state divise tutti questi anni da una lettera mai arrivata. Perché ha bisogno di credere anche lei che possa esistere qualcosa più forte di tutto. Più forte del tempo, degli sbagli, delle scelte, degli imprevisti. Qualcosa che Flavie ha trovato solo nei romanzi, mai nella realtà.
La ricerca la porta nel Sud della Francia, dove scopre che forse non tutto è perduto. Che forse è ancora possibile riannodare i fili spezzato del passato. Perché ci sono amori che non si possono dimenticare. Ci sono emozioni che cambiano ogni cosa. E Flavie, trascinata da quello che la lettera le ha rivelato, è pronta finalmente a viverle.

COPERTINE A CONFRONTO

Let’s talk about “Le temps volé”

“Non si trattava di una lettera come le altre. Non era banale. Era una lettera scritta a mano da una persona vera per una persona vera. Scritta da un uomo a una donna. Un uomo che…”

In questa domenica dall’atmosfera autunnale parliamo di qualcosa di particolare, il protagonista del blogtour dedicato al romanzo di Chloé Duval, “La lettera segreta”, edito da Garzanti.

L’autrice insegna come il tempismo, alle volte, sia essenziale. La vita è imprevedibile ed è sulla scia di questa consapevolezza che la Duval sviluppa una storia dal retrogusto malinconico e allo stesso tempo regala spensieratezza, poiché i suoi personaggi si muovono in maniera del tutto armonica e senza mai rompere l’illusione di un’estate che non finisce mai. Ma andiamo per gradi.

La vita di Flavie Richalet si divide tra il suo lavoro d’insegnante di storia e geografia e la sua passione per la scrittura. La nostra storia entra nel vivo quando riceve una misteriosa lettera indirizzata a una certa Amélie Lacombe, detta Lili, da un certo Erwan. Sono passati quarantatré anni eppure la lettera non è mai arrivata al destinatario. Invasa da un senso di curiosità decide di leggerne il contenuto, restando scioccata dalla scoperta. Una lettera d’amore disperata, che se fosse arrivata in tempo, avrebbe potuto cambiare il destino di due innamorati. La fervida immaginazione di Flavie comincia a viaggiare, immaginando i due individui e il loro lieto fine raggiunto. Questo la spinge a interessarsi ai soggetti e cercare di scoprire quanto più possibile su di loro.

“È stato allora che ho capito che l’amore non basta…”

Comincia così per Flavie un viaggio tra le pieghe del tempo per ritrovare i due protagonisti, innamorati, divisi dalla loro epoca e che forse riuscirebbe ad avvicinare, almeno sulla carta, ma la sua curiosità si spinge oltre. Quello che doveva essere il presupposto per un romanzo diventa un percorso alla ricerca dell’amore stesso, una storia smarrita e portata via dal vento che riesce a stravolgere l’esistenza di Flavie, al punto da sentirsi in dovere di agire.

La sua determinazione la porta a rintracciare il mittente, Erwan Kermarrec, un uomo gentile e che tuttora non ha smesso di domandarsi per quale motivo la sua amata non abbia mai risposto o non si sia fatta viva in tutti questi anni. Flavie riesce a stravolgere l’equilibrio del povero Erwan, che ora condivide la sua vita con i suoi nipoti, Romaric e Gwenn, due persone in gamba che hanno visto nello zio una figura di riferimento dopo la morte dei genitori.
A volte l’amore non basta, ma è con la giusta determinazione che si riescono a fare grandi cose. La nostra protagonista riesce a comprendere quanto sia importante non lasciare niente in sospeso e per quanto l’amore sia imprevedibile, non bisogna mai arrendersi. Il lungo viaggio alla ricerca di Amélie ed Erwan riesce a colmare il vuoto nella sua esistenza, che porta con sè qualcosa di nuovo come una ventata di freschezza estiva.

“Mi ero sforzata in tutti i modi di essere razionale, eppure non riuscivo a disfarmi dell’orribile presentimento che quella sarebbe stata l’ultima volta che lo vedevo, l’ultima volta che sentivo il suo cuore battere contro il mio.”

In questa folle impresa Flavie riesce ad arricchire la sua vita, trovando persino l’amore e regalando ad Erwan speranza. In breve tempo i Kermarrec diventano la sua nuova famiglia, il capitolo nuovo della sua storia ancora tutta da scrivere. La sua vita procede in parallelo con quella lettera ritrovata, che l’hanno portata a riscoprire il senso della vita e l’amore.

“La lettera segreta” è un inno all’amore in tutte le sue sfumature. L’amore di due innamorati separati dal destino, quello di una figlia verso il padre, di una docente per l’insegnamento e di una donna per la vita. Non è soltanto l’attimo di uno sguardo o l’ardore di una notte di passione, l’amore è qualcosa di più grande, fatto di piccoli gesti e di parole non dette che completano una persona, la rendono più leggera e allo stesso tempo “sazia”.

Chloé Duval è riuscita a raccontare una storia, come ho già detto, dal sapore malinconico e romantico che scalda il cuore, portando chi legge ad abbozzare un sorriso e gioire per la piega degli eventi descritti nel romanzo. È sicuramente un romanzo che è riuscito a risollevarmi il morale e che consiglio vivamente a coloro i quali amano i romanzi che arrivano con spensieratezza ma che portano con sè una miriadi di emozioni.

Vi ricordo che tre copie cercano casa!
Partecipare è semplicissimo.

Obbligatorie:
– Diventare lettori fissi dei blog partecipanti

– Seguire su Instagram “La Stamberga d’Inchistro”: @stambergadinchiostro
– Commentare tutte le tappe
– Mettere mi piace alla pagina Facebook di Garzanti

Facoltativa:
-Condividere le tappe e taggare tre amici

Il giveaway finisce il 13/09

a Rafflecopter giveaway

Siamo giunti alla fine.
Non vi resta che procurarvi una copia di “La lettera segreta”.
Vi lascio il calendario con le prossime tappe del blogtour!
Non lasciatevene scappare neanche una!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

May the Force be with you!
Precedente Amore a prima copertina | Cover love #8 Successivo #Segnalazione: One Little Girl - From Italy to Canada di Giulia Mastrantoni