Recensione: Le due metà della Luna di M. Rocchi e F. Carità (Tunué)

Il Fumetto  Trama:

Alba, giovane topolina aspirante sarta, si trasferisce dalla campagna alla città di Croma per inseguire il suo sogno di diventare stilista. Da poco arrivata in un ambiente nuovo, tuttavia, deve fare i conti con un’incredibile scoperta: la luna è sparita dal cielo, lasciando solo un velo con le proprie sembianze e portandosi via tutta l’ispirazione. Croma si è trasformata così in uno spazio anonimo e grigio, privo di felicità. Questo scatenerà una serie di reazioni, tutte molto diverse tra loro: una vecchia talpa, creduta pazza, si mette alla ricerca della Luna scomparsa; una gazza invidiosa comanda un esercito di gabbiani, e approfitta della tristezza delle persone per accumulare soldi eliminando l’arte; un corvo abbandona la sua vita di artista per espiare un’indicibile colpa. Riuscirà Alba a far tornare la luna, quindi l’ispirazione, l’arte e la felicità a Croma?

Acquistalo subito: Le due metà della luna

Recensione:

Bentornati nella nostra Stamberga, oggi vi parlerò di una bellissima Graphic Novel di Tunuè, “Le due metà della Luna” di Marco Rocchi e Francesca Carità.

La storia narrata ci porta nella città di Chroma, un posto di opportunità anche per una topolina come Alba, che si trasferisce in città per fare fortuna come sarta e realizzare i suoi sogni.

Una città frenetica come Chroma è una grande sfida per una topolina di campagna, ma i sogni della ragazza sono più forti di ogni cosa e la rendono capace di affrontare le sue paure e le sue insicurezze.

Trovato un lavoro come sarta “in prova” Alba pensa che la sua vita inizi a girare per il verso giusto, ma per caso o per volere del destino si imbatte in Fosco, un misterioso artista di strada che la trascina in una fitta rete di complotti che stravolgeranno ancora la vita della topolina.

In seguito allo scontro con Fosco e i gabbiani, il corpo di polizia che vigila sulla città, Alba scopre che la luna è sparita dal cielo e che quella che si vede ogni sera non è altro che un telo.

Da qui parte una forsennata ricerca delle due metà della Luna spezzata, al fine di rimetterla al suo posto.

Ma Alba e Fosco non sono gli unici a cercare la Luna, infatti i Gabbiani sono agli ordini della sorella di Fosco, crudele magnate della cartiera di Chroma che vuole continuare a speculare sul dolore causato dalla mancanza del satellite in cielo.

Questa è una storia dal ritmo molto veloce, in cui gli avvenimenti si susseguono a ritmo serrato e nella quale la vita di Fosco ed Alba viene rappresentata come una sorta di fuga da un sistema corrotto e fondato su principi sbagliati.

Se dovessi fare un paragone letterario mi verrebbe in mente 1984 di George Orwell, infatti ho vissuto questa “fuga” proprio come un tentativo di sfuggire al serrato controllo del grande fratello (in questo caso i Gabbiani). Fosco e Alba sono entrambi artisti, sebbene specializzati in diversi ambiti, e rappresentano ciò che ogni regime dittatoriale teme: la creatività.

In una città frettolosa ed “egoista” come Chroma l’unica speranza per riportare il sorriso sul viso delle persone sono proprio loro, due artisti pronti a sfidare un sistema basato sulla censura e la coercizione.

Proprio questo aspetto della storia mi ha invogliato a leggerla, non solo perchè questo tema è attuale come non mai, ma anche perchè ritengo sia sempre necessario lottare contro la castrazione della fantasia e della creatività.

Le ambientazioni descritte nella narrazione sono eccezionali e, soprattutto le immagini finali, trasmettono un grande senso di libertà e pace.
Si può dire che la liberazione dal regime dei Gabbiani viene festeggiato in grande stile nella città di Chroma e come dicevo prima la libertà di pensiero viene rappresentata proprio dal ritorno dell’arte.

Come sempre la qualità dei prodotti di Tunuè è eccellente, e TipiTondi, la collana con i bordi stondati, non fa certo eccezione.
Consiglio la lettura di questo volume a tutti gli appassionati di fumetti e non, vi lascio il link diretto all’acquisto di seguito.

Buona lettura!

Acquistalo subito: Le due metà della luna

Note sugli autori:

Marco Rocchi
Nato a Firenze nel 1982, ha frequentato la Scuola Internazionale di Comics. Ha realizzato la sceneggiatura de La Maschera della Morte Rossa (Kleiner Flug), da un racconto di Edgar Allan Poe. Nel 2016 ha realizzato POErtraits, portraits of Edgar Allan Poe, un volume contenente cento illustrazioni dedicate allo scrittore americano.

Francesca Carità
(Asti, 1993) è una fumettista e illustratrice. Ha studiato fumetto alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Il graphic novel tunué Le due metà della Luna è la sua opera d’esordio.

Salva

May the Force be with you!
Precedente ANTEPRIMA: Noi siamo tutto di Nicola Yoon (Sperling & Kupfer) Successivo #Segnalazione: "Alice, non è il Paese delle Meraviglie" di Giuditta Ross