Recensione: Shadow Magic di Joshua Khan (DeAgostini)

“Geena non era ricca. Il suo potere non si era mai fondato sugli eserciti o sulla ricchezza. Il suo potere stava nella magia. Iblis Shadow era stato un grande mago e la sua magia aveva protetto ì confini del regno. Ma lui era morto lasciando il paese quasi completamente indifeso” 


Titolo:
Shadow Magic

Autore: Joshua Khan

Editore: De Agostini

Genere: Fantasy

Data di uscita: 18 ottobre 2016

Prezzo: 14,90 €

 

Il Libro  Trama:

Da quando i suoi genitori sono morti in circostanze misteriose, Lily Shadow è l’unica erede al trono di Geenna. Ma per una ragazzina di tredici anni, che non ha alcuna conoscenza della magia nera, governare il Regno delle Ombre è impossibile. I suoi antenati erano infatti in grado di comunicare con gli spiriti, risvegliare i morti, radunare truppe di zombie dalle tombe. Ma lei come potrà difendere il Paese, senza arti magiche e senza un esercito? L’unico modo per salvare Geenna è sposare Gabriel Solar, il rampollo della famiglia nemica, e assicurare così la pace. Gabriel però è un vero idiota e Lily non ha alcuna intenzione di arrendersi al proprio destino. Soprattutto quando scopre di avere un aiuto insperato in Thorn, un ragazzo dall’oscuro passato ma con un cuore coraggioso e la rara capacità di cavalcare pipistrelli giganti…

Acquistalo subito: Shadow Magic

Recensione:

Bentornati sulla Stamberga, oggi recensisco per voi “Shadow Magic”, scritto da Joshua Khan e pubblicato in Italia da DeAgostini.

Lilith Shadow, detta Lily, è una ragazzina di tredici anni, unica erede di Castel Cupo dopo la dipartita di tutta la sua famiglia a causa di un tragico incidente. Oltre a questo tragico lutto il suo popolo la rifiuta come Regina essendo sprovvista di poteri magici.

Il vecchio Re era notoriamente temuto a causa dei suoi poteri magici, così portentosi da permettergli di governare persino i morti, sfruttandoli come soldati immortali nel suo esercito. Purtroppo dalla morte del Re il regno non può più contare sul suo esercito di morti e Lily sa che l’unico modo per assicurare la salvezza del regno dal filo delle lame dei suoi nemici è sposare Gabriel Solar, il figlio del suo peggior nemico.

Più tempo passano assieme i due, più Lily capisce che questo compromesso non può funzionare e che la scelta della sua vita non deve dipendere dal bene suo regno, ma solo da lei.

Fortunatamente a supportarla nella sua scelta c’è Thorn, un ragazzo di umili origini che viene catturato da un gruppo di schiavisti e poi salvato dal boia di Castel Cupo, che lo porta via con se facendolo diventare il suo aiutante.

Il nostro protagonista maschile è un ragazzo con un’oscuro segreto che si porta dentro e con il grande desiderio di ritrovare il padre misteriosamente scomparso da tanto tempo ma che lui non si è mai rassegnato a cercarlo.

Il ragazzo è generoso e spontaneo e non rifiuta a nessuno il suo aiuto, soprattutto alla sua regina, Lily.
Dunque non resta che scoprire come faranno i due ragazzi a risolvere i loro problemi!

Shadow Magic è un libro versatile, infatti si adatta bene a tutti i tipi di pubblico, dai più piccoli, ai più grandi, se amanti del genere in questione.

La storia di Khan è affascinante e cattura fin dalla prima riga grazie alla grande potenza creativa dell’autore che ambienta la storia in un regno in cui la notte è perenne ed il suo Re comanda un esercito di morti risorti dalle loro tombe per difendere il suo popolo.

Ovviamente quando il Re passa a miglior vita assieme al suo erede, il peso del trono si fa troppo gravoso sulle spalle della sua unica figlia rimasta ed il popolo non accetta la sua inesperienza.
Proprio questa inesperienza la porta a considerare valida l’idea di sposare il suo acerrimo nemico per garantire la fine delle ostilità fra i due regni, ma con questo gesto rischia di condannare se stessa ed il suo popolo alla sottomissione e alla sconfitta. Questa sarebbe una vile resa in cambio di uno scomodo compromesso.

Fortunatamente la neo regina Lily non è sola a combattere contro la sua giovane età, e Thorn arriva al momento giusto per supportarla nella sua lotta contro la prigionia.

Shadow Magic è un libro che raccoglie al suo interno un po di tutto, dai drammi adolescenziali, passando per la tematica dei lutti familiari fino ad arrivare alla crescita dei suoi protagonisti.
La protagonista, infatti, evolve durante il suo viaggio soprattutto grazie all’aiuto dei suoi compagni di avventura che le danno man forte nei momenti di bisogno, dimostrandole che non è da sola nell’affrontare gli ostacoli della sua vita.

Allo stesso modo, anche Thorn comprende che per crescere e diventare forte deve accettare chi è davvero e lasciarsi alle spalle un doloroso passato che trascina dietro di se come un peso morto.

Grazie al suo stile semplice e scorrevole l’autore è quindi capace di trascinarci all’interno di questa avventura ambientata in un mondo magico che affonda le radici nei misteri e nelle leggende.

Le illustrazioni di Ben Hibon, che accompagnano il libro, sono suggestive ed attraenti, rendendo il libro ancora più intrigante e coinvolgente. Dare un volto ai protagonisti e vederli in azione con uno stile così cupo e misterioso rende facile poter immaginare le scene descritte da Khan e trasformano il libro in un intenso e stupefacente viaggio illustrato.

Non posso far altro che consigliare a tutti la lettura di questo libro, sperando che possa catturarvi così come ha fatto con me!
Buona lettura!

Acquistalo subito: Shadow Magic

Note sugli autori:

Joshua Khan è nato in Gran Bretagna, una terra ricca di castelli antichi, foreste ombrose e storie di eroi leggendari e mostri fantastici. Joshua è capace di dirvi contro chi ha combattuto Re Artù sul Monte Badon, ma non si ricorda che cos’ha mangiato lui per colazione. Con la testa così piena di storie magiche era inevitabile che volesse crearne una tutta sua: ecco com’è nato Shadow Magic. Joshua vive a Londra con la famiglia, ma preferirebbe abitare in un castello. Va bene anche piccolo, purché abbia le mura merlate.

Salva

May the Force be with you!
Precedente ANTEPRIMA: Ti va di ballare? di Jonah Lisa Dyer e Stephen Dyer (Mondadori) Successivo Amore a prima copertina – Cover love #2