Review Party: Aspettando te di Claudia Connor

 

Lei non disse nulla, non ce n’era bisogno. Vide tutto nei suoi occhi. Avvolta nelle sue braccia, si immerse nel dolce calore della sua bocca. Lui le baciò la gola, sfiorando con le labbra la pelle circostante. Il suo profumo era sempre tanto dolce, il suo sapore ancora di più. Dolce e innocente, a malapena diciottenne, lontana da casa per la prima volta, Mia era sua. Completamente sua.

 

 

Editore: Triskell Edizioni
Data di uscita: 14 giugno 2018
Pagine: 236
Prezzo: 5.99 € 
Acquistalo subito: Aspettando te (McKinney/Walker Vol. 1)

Nick Walker ha trovato Mia, la donna della sua vita, quando aveva solo diciannove anni.

L’ha trovata.
L’ha amata
L’ha persa.

Sono passati dieci anni da quando l’ha lasciata uscire dalla sua vita, ma l’agente dell’FBI è determinato a fare di tutto per averla indietro. Cosa tutt’altro che semplice, visto che è stato lui a spezzarle il cuore e ad allontanarla da sé, ferendola in modo irreparabile.

Ora il destino ha dato loro una nuova opportunità, ma per avere un futuro insieme, i due dovranno prima affrontare il passato con le sue verità nascoste.

 

 

Oggi si parla d’amore, il nostro review party si tinge di rosa…ma non fatevi ingannare, l’happy ending non è così scontato. Il percorso di vita di Nick e Mia, protagonisti di Aspettando te, il nuovo romance scritto da Claudia Connor, non sarà per niente scontato e banale. Parleremo di una storia genuina ma travagliata, una strada tutta curve che riuscirà a condurci in una meravigliosa valle?

 

Si sentiva come se stesse andando in pezzi, poco alla volta. Era stato così anche quando aveva perso Nick, quando aveva cercato di sopravvivere quelle prime notti senza di lui. Molte notti. Settimane. Mesi. Aveva attraversato quel periodo. Lo aveva superato.

 

Siete pronti per vivere una storia d’amore davvero tenera e romantica ma altrettanto dolorosa e travagliata; trovarsi, perdersi, inaspettatamente ritrovarsi, perdersi ancora e forse non lasciarsi più. Sembra quasi uno scioglilingua ma questo piccolo itinerario e ciò che accade ai nostri protagonisti, Nick e Mia. Leggendo dell’amore tra queste due persone di carta inchiostro, mi sono molto emozionata, ho vissuto a pieno quello che provavano i protagonisti ed è un grande pregio di questo romanzo il modo i cui riesca a coinvolgere il lettore.  Alle parole romance e travagliato, sono sicura che si può immaginare la solita storiella d’amore che va di moda negli ultimi periodi, tutta tragedia e sesso, con protagonisti due adolescenti. In realtà non è così, in Aspettando te i personaggi principali sono due persone adulte e realizzate, con un trascorso burrascoso condiviso. Non troviamo momenti di intimità ogni “due pagine”, viviamo una storia e una trama complicata ed elaborata che scopriamo a poco a poco. Mi è piaciuto molto come l’autrice ha organizzato la narrazione del suo romanzo, perché consente al lettore di mettere insieme, lentamente, vivendo la storia i pezzi del puzzle di Nick e Mia. Solitamente in generale non ho mai amato particolarmente i continui sbalzi temporali tra passato e presente, qui si sono susseguiti con un ritmo incalzante ed appassionante che incolla alle pagine!

 

Il suo nome su quelle labbra la fermò all’improvviso, e capì che una parte di lei non voleva allontanarsi da lui. Le anonime piastrelle bianche e grigie sotto i suoi piedi ricambiarono il suo sguardo fino a diventare una massa indistinta. A quel punto, si costrinse a girarsi verso di lui e vide sia l’uomo che era diventato, che quello che era stato in passato.

 

Nick è un uomo temprato, con cui la vita è stata sempre particolarmente dura e, nonostante tutte le difficoltà che ha attraversato, è riuscito a raggiungere il suo sogno di diventare un agente dell’F.B.I. Nick è il primogenito e quando aveva vent’anni la sua famiglia è stata colpita da una tragedia, i genitori sono morti in un incidente d’auto. Da un giorno all’altro il protagonista è dovuto diventare grande, lasciarsi alle spalle le feste e le uscite con gli amici per assumersi responsabilità che non tutti i giovani della sua età farebbero, ha dovuto iniziare ad improvvisarsi un padre per i suoi fratelli, specialmente per Hanna, di soli due anni. In qualche modo Nick ha lottato per non perdere l’affidamento dei propri famigliari, si è destreggiato come meglio poteva tra l’università e il crescere la piccola. Un giorno all’università incontrò gli occhi neri di Mia, una ragazza bellissima nella sua semplicità che lo colpì immediatamente.

 

Lei alzò lo sguardo, come avesse percepito il suo, e i loro occhi si incrociarono in mezzo allo spazio buio e scintillante. Nick pensò a quello che Hannah gli aveva chiesto. Era davvero così semplice? Per molti anni, aveva associato la felicità alla presenza di Mia. Poi qualcosa in lui si era spento, sottraendo la gioia di vivere anche a lei. Era giunto il momento di restituirgliela.

 

Oggi Mia è una donna sola, negli anni è riuscita a realizzare la propria carriera diventando un medico chirurgo e a lavorare in pronto soccorso; successivamente i fatti la hanno portata a rivalutare la propria professione. Mia decise di intraprendere la strada di terapista per aiutare le persone protagoniste di storie particolari e difficili. La donna ha dimostrato di essere veramente forte perché non è riuscita a sbattere le porte in faccia alla sorellina di Nick, Hanna, quando dopo anni si è rivolta a lei in modo professionale per chiederle aiuto. Mia si affezionò subito a Nick e Hanna, iniziarono a condividere i momenti liberi tra una lezione e l’altra. In reciproca compagnia i ragazzi erano veramente felici, Mia non aveva proprio preso in considerazione l’idea di iniziare una relazione visto il proprio progetto. Ma cosa ci volete fare, non è così semplice mettere un freno all’amore, specialmente e si tratta di un sentimento vero e corrisposto.

 

C’erano momenti in cui Mia sentiva di non riuscire a respirare in quel mondo di cose non dette. Quando era stata l’ultima volta in cui avevano parlato davvero? Non riusciva nemmeno a ricordarselo.

 

La storia d’amore tra Nick e Mia è nata in modo spontaneo, hanno vissuto in modo graduale la propria conoscenza e la crescita dei loro sentimenti. Gli anni hanno iniziato a volare, con la realizzazione dei loro obbiettivi lavorativi i due giovani hanno iniziato a progettare il proprio futuro, la propria vita insieme e la creazione di una loro famiglia. Tutto sembrava procedere al meglio, nonostante le difficoltà vissute dovute alla lontananza di qualche anno in cui Mia ha svolto il tirocinio in ospedale; in quel periodo sono riusciti a vivere poco il loro amore. Questi sacrifici hanno rinforzato la coppia, ed ora che Mia è tornata a casa sono pronti ad iniziare la loro vita insieme. Forti della propria determinazione, del riuscire a raggiungere gli obbiettivi prefissati e specialmente della solidità del proprio amore, non sospettavano minimamente che di lì a poco si sarebbero separati. Una nuova tragedia colpì la famiglia, protagonista Hanna; Nick non seppe riprendersi da ciò che successe, neanche l’amore della sua Mia riuscì a sollevarlo e donargli speranza. Mia provò con tutte le sue forza a lottare per la loro relazione, incassò duri colpi e cercò di resistere alla sofferenza e al dolore fino a che un giorno capì di aver perso il cuore di Nick.

 

Lui la amava. Voleva sposarla. Sì, trascorrevano già la loro vita insieme, vivendo nel peccato, ma voleva di più. Voleva che avesse il suo anello al dito. Almeno per quello non avrebbe dovuto aspettare.

 

Il ravvicinamento dei protagonisti, ritrovatosi 10 anni dopo, non è semplice. Nonostante i sentimenti del vero amore non siano mai scomparsi, ma sepolti sepolti sotto strati di dolore, il ritrovarsi e riavvicinarsi è un percorso tortuoso e in salita. Ho adorato veramente moltissimo la storia di Nick e Mia soprattutto perché mi è sembrata davvero reale, e per le emozioni che mi ha regalato. Aspettando te è stato un romanzo che ho letteralmente divorato, è stato un viaggio emozionante, divertente, passionale ed intrigante; questo romanzo ha tutti gli ingredienti per dire per essere un cocktail esplosivo! Assolutamente consigliato ed imperdibile per le appassionate di romance.

 

 

May the Force be with you!
Precedente BLOGTOUR: L’isola di Corentin di Cristiano Pedrini Successivo Let’s talk about: Paesaggio con mano invisibile di M. T. Anderson