BLOGTOUR: Wolf di Ryan Graudin – Approfondimento: La mutazione

Benvenuti alla quarta tappa del blogtour dedicata al romanzo “Wolf” di Ryan Graudin, uscito il 16 maggio per Dea Planeta Libri. Grazie a Carlo di The Room Tales per i banner dei blogtour.

IL ROMANZO

Prezzo: € 10,90

Acquistalo subito: Wolf: La ragazza che sfidò il destino

È il 1956 e l’alleanza tra le armate naziste del Terzo Reich e l’impero giapponese governa gran parte del mondo. Ogni anno, per celebrare la Grande Vittoria, le forze al potere organizzano il Tour dell’Asse, una spericolata e avvincente corsa motociclistica che attraversa i continenti collegando le due capitali, Germania e Tokyo. Il premio in palio? Un incontro con il super sorvegliato Führer, al Ballo del Vincitore. Yael, una ragazza sopravvissuta al campo di concentramento, ha visto troppa sofferenza per rimanere ancora ferma a guardare, e i cinque lupi tatuati sulla sua pelle le ricordano ogni giorno le persone che ha amato e che le sono state strappate via. Ora la Resistenza le ha dato un’occasione unica: vincere la gara, avvicinare Hitler… e ucciderlo davanti a milioni di spettatori. Una missione apparentemente impossibile che solo Yael può portare a termine. Perché, grazie ai crudeli esperimenti a cui è stata sottoposta, è in grado di assumere le sembianze di chiunque voglia. Anche quelle di Adele Wolfe, la Vincitrice dell’anno precedente. Le cose però si complicano quando alla gara si uniscono Felix, il sospettoso gemello di Adele, e Luka, un avversario dal fascino irresistibile…

Acclamato dalla stampa, premiato dalla critica, un romanzo feroce e magnifico. Il primo capitolo di una nuova straordinaria serie dal ritmo adrenalinico e dall’indimenticabile protagonista femminile. Un’eroina forte e coraggiosa che rimane nel cuore del lettore per molto, molto tempo.

Let’s talk about “Wolf”

Bentornati sulla Stamberga per questa tappa del blogtour dedicato a Wolf, libro di Ryan Graudin, pubblicato in Italia da De Agostini.

In questa tappa si approfondirà il tema al centro del romanzo, ovvero la mutazione.

Iniziamo chiedendoci “Cos’è una mutazione?”

Ebbene una mutazione avviene quando all’interno del genoma di una cellula cambia qualcosa che genera una modifica stabile ed ereditabile, ovvero quando cambia qualcosa che, nel momento in cui la cellula si riproduce, passa a tutte le nuove cellule derivate dalla prima.

Di mutazioni se ne sente parlare ovunque, partendo dagli X-Men e Legion fino ad arrivare a Orfani.

Si può dire che le mutazioni di cui vogliamo parlare possono essere di due tipi, quelle naturali e quelle indotte dall’uomo.
Parlando di mutazioni naturali la prima cosa che ci viene in mente è senz’altro quella relativa agli X-Men, ovvero fenomenali mutanti che si definiscono il nuovo gradino dell’evoluzione del genere umano. Le mutazioni di questi nuovi esseri umani sono infatti derivate da una mutazione genetica spontanea dovuta semplicemente all’evoluzione della razza umana che si accinge a scoprire la portata reale del suo potenziale.
Lo stesso Stan Lee, creatore degli X-Men ha viaggiato per il mondo alla ricerca di veri mutanti che vivono fra noi per il suo show televisivo “Stan Lee’s Superhumans” e trovando effettivamente esseri umani dalle capacità straordinarie che potrebbero essere il prossimo stadio dell’evoluzione umana.
Una dei mutanti più rappresentativi fra gli X-Men è senz’altro Mystica, un mutante che possiede la peculiare caratteristica di assumere le sembianze di qualunque cosa e possiede un potere simile a quello della protagonista di Wolf.

Il secondo tipo di mutazione, invece, è quello che viene indotto dall’uomo o da cause esterne e che non deriva da una selezione naturale o da un processo evolutivo di adattamento della specie.
Il primo esempio che mi viene in mente è quello di Orfani, fumetto pubblicato da Bonelli, i cui protagonisti sono super soldati potenziati attraverso esperimenti in laboratorio, necessari a renderli guerrieri invincibili per vincere la guerra contro una razza aliena.
In un certo senso anche quella di Orfani è una mutazione dovuta alla necessità di prevalere su un nemico più forte di noi, ma essendo stata indotta in laboratorio attraverso iniezioni di strane sostanze e l’esposizione a particolari raggi, non è naturale in quanto è stata generata dall’uomo.
Un altro esempio di mutazione da laboratorio è quella che vede protagonisti il famoso Captain America, il supersoldato Marvel, e il suo acerrimo nemico, il Teschio Rosso, capo dell’Hydra.
Anche questa mutazione viene sospinta dalla necessità di ognuna delle parti di prevalere sull’altra tentando quindi di distruggersi a vicenda, ma non è naturale in quanto indotta dall’uomo.

Infine c’è un terzo tipo di mutazione, che viene contemplata nelle opere inerenti alla sfera dell’orrore o all’intrattenimento per ragazzi, ovvero la mutazione (volontaria e non) fra forma umana e animale. Esempi lampanti sono gli Animagus del mondo di Harry Potter, ovvero maghi capaci di mutarsi in animali oppure la maledizione del lupo mannaro, che costringe chi ne è afflitto a trasformarsi in un terribile uomo lupo alla luce della luna piena, macchiandosi di terribili stragi.

Questa ovviamente è solo una scheggia della punta di un immenso iceberg, infatti si potrebbero scrivere infiniti trattati sulle mutazioni e sulle loro immense potenzialità, ma tranquilli, non è questo il caso, infatti il nostro breve approfondimento finisce qui.

Chissà di che tipo di mutazione si parlerà in Wolf? Noi non ve lo diciamo, lasciamo a voi il piacere di scoprirlo leggendo il romanzo!
Buona lettura a tutti!

Siete curiosi, eh? Vi lascio il calendario con le prossime tappe del blogtour e vi consiglio di non lasciarvi sfuggire il libro.

 

 

 

 

Note sull’autore – Ryan Graudin:

È è nata e cresciuta a Charleston, in Carolina del Sud, dove si è laureata in Scrittura Creativa. Vive con il marito e un cane lupo. Wolf. La ragazza che sfidò il destino è lo straordinario romanzo con cui esordisce sulla scena letteraria italiana.

Salva

Salva

Lascia un commento