Coffee Break: EDENS ZERO #3 di Hiro Mashima (Edizioni Star Comics)

Instagram: @lastambergadinchiostro | @carlo.salvato

Bentornati! Oggi vi parlo del terzovolume di Edens Zero di Hiro Mashima, la sua nuova serie manga pubblicata in Italia da Edizioni Star Comics, ma non perdiamo tempo in convenevoli e buttiamoci nel cuore di questo coffee break.

Nei primi due volumi del manga Mashima si è impegnato a presentarci come si deve il Sakura Cosmos, lo scenario nel quale si svolgono le vicende di Shiki, Rebecca, Happy e il giovane dottor Weisz, parlandoci dei protagonisti, del worldbuilding in generale e presentandoci i primi antagonisti della serie.

Se però negli scorsi volumi c’è stata una sorta di malinconia che richiamava alle sue vecchie opere, in questo volume iniziamo a lasciarci alle spalle il passato per entrare decisi lungo il cammino che ci condurrà a Mother, la dea creatrice dell’universo.
Sin dal principio infatti Shiki e gli altri si ritrovano a fare i conti con la pesante eredità lasciata loro dal vecchio Re Demone, una grande astronave chiamata appunto Edens Zero, che a quanto pare sarebbe capace di portare i suoi passeggeri fino a Mother se non fosse che tre dei suoi quattro “processori” sono spariti. 

Instagram: @lastambergadinchiostro | @carlo.salvato

Devo dire che questo è un bel balzo in avanti, qualcosa che ci fa capire che in un certo senso Mashima ha le idee ben chiare sul da farsi, riportando la narrazione sulla sua linea di base, la stessa che accomuna tutte le sue opere, ovvero la ricerca di qualcosa che è stato perduto e che, una volta riottenuto, potrà servire ad uno scopo più grande. In Rave Haru partiva alla ricerca delle quattro pietre di Rave mancanti per poter finalmente sconfiggere Dark Bring e porre fine all’Endless, in Fairy Tail Natsu cercava disperatamente Igneel e il segreto per sconfiggere Acnologia una volta per tutte. In questo caso invece Shiki dovrà trovare le quattro parti del cuore della sua nave per poterle permettere di trovare la potenza necessaria a superare i confini del Sakura Cosmos e trovare finalmente Mother.

Analogamente alle vecchie serie c’è anche un nemico che per ora era passato in secondo piano ma che sembra essere al centro di diversi avvenimenti di questo universo, ovvero il Cronofago, un misterioso essere che divora il tempo dei pianeti, un cataclisma vivente al pari dei vecchi Endless e Acnologia.

Tutto questo però fa parte del modus operandi di Mashima che riesce ancora una volta a stupirci con nuovi personaggi, fra cui una banda di rapitori, che mettono a soqquadro un intero pianeta alla ricerca di bellissime B-Cubers per darle in pasto ad un orrido e perverso riccone che intende tramutare le povere ragazze in qualcosa di davvero poco pratico a mio avviso.

Come sempre, anche questo volume è ricco di colpi di scena e avventure divertenti e terribili allo stesso tempo, ma se volete scoprire di più non vi resta che iniziare a leggere!

Buona Lettura!

Acquistalo subito: EDENS ZERO #3

 

 

disclaimer: si ringrazia l’ufficio stampa di Edizioni Star Comics per la copia omaggio 

May the Force be with you!
Precedente Macchioline: La banda molesti di Ilaria Guarducci (Camelozampa) Successivo Un libro per due: Kill Creek di Scott Thomas (Rizzoli)