Let’s talk about: Il mistero di Villa delle Ginestre di Tommaso Percivale

Instagram: @brivididicarta | @lastambergadinchiostro

Villa delle Ginestre apre le sue porte a tutti i giovani detective. Il protagonista di oggi, infatti, è il giallo per bambini e ragazzi di Tommaso Percivale, “Il mistero di Villa delle Ginestre”.

Data di uscita: 11 Febbraio

Acquistalo subito: Il mistero di Villa delle Ginestre

Editore: Piemme
Collana: Il battello a vapore. Giallo e nero
Genere: Mystery
Età: Dai 10 anni

Prezzo: € 9,90
Pagine: 200

Greta Sullivan si chiede da sempre di che colore sia la faccia di un morto: il mistero l’attrae. Villa delle Ginestre, la casa dei nonni dove sta andando a vivere per qualche tempo, non fa che accrescere questo genere di pensieri. Una notte viene risvegliata dal fragore di una finestra fracassata, e mentre alla villa arriva la polizia per interrogare tutti i presenti, Greta inizia un’indagine parallela per ritrovare il ladro, scomparso nel buio con i gioielli di famiglia. Sul luogo del delitto si ritrovano così due conti, una bambina, una cameriera e un giardiniere, tenuti d’occhio da un commissario sospettoso. Ma forse qualcun altro si nasconde tra le ombre…

Un tempo i gialli per bambini e ragazzi erano tutti del battello a vapore, ricordo ancora quando Carlo mi parlò del suo primo caso, la scelta di una lettura per le vacanze che fosse diversa dal solito, così scelse proprio uno di quei gialli, per l’appunto “Il delitto dell’ipotenusa”, ma quella volta ce n’erano ancora pochi ed era difficile trovare quello giusto.

Quella di Carlo è un po’ anche la mia situazione e forse anche quella di tanti altri lettori ormai adulti che faticano a trovare la giusta lettura per macchiare di giallo il loro tempo libero.

Oggi la situazione è cambiata, la collana Giallo e Nero propone letture intriganti in grado di attrarre non solo i più piccoli ma anche coloro che ancora ricercano nel ricordo d’infanzia letture che possano riportare a quei periodi spensierati, lontani da ogni problema e con la mente occupata solo da caso. 

Instagram: @brivididicarta | @lastambergadinchiostro

Tommaso Percivale non è nuovo alla narrativa per bambini e ragazzi. Ho avuto il piacere di incontrarlo a Mare di Libri l’anno scorso e di parlare con lui delle sue storie, ma è sempre piacevole ritrovarlo su carta perchè porta con se una parte dei misteri che ama collezionare, ha la capacità innata di rendere interessante e coinvolgente qualunque cosa. In questo caso parliamo di una villa, bella quanto tetra, il luogo perfetto per una bambina come Greta Sullivan, affascinata da sempre dalla morte.

Tornata nella dimora dei suoi nonni dopo tanto tempo sembra quasi andare tutto liscio, ma come ben sappiamo a volte la quiete precede la tempesta, infatti un forte rumore di vetri rotti e un gran trambusto la svegliano nel cuore della notte. Una macabra ombra fugge nella notte con quelli che sembrano i preziosi gioielli della sua famiglia, Comincia così per l’ispettore William Shakespeare un’indagine approfondita sui Sullivan, in particolar modo su coloro che sono soliti frequentare la villa, la camiera Trissy Smith e il giardiniere Alex McKennon, ma quello che nessuno si aspetta è che proprio l’ultima arrivata prenda l’iniziativa e venga a capo del mistero.

A volte le vecchie case sono piene di ricordi, dai ritratti appesi ai muri fino alle fotografie disposte come soprammobili che immortalano tutte le persone che sono passate per quella casa, altre volte però dietro le fotografie si nascondono misteri ben più grandi: chi è quella persona? Da dove viene? Oppure manca qualcosa? Tutte domande che stuzzicano la mente di una bambina intelligente come Greta.

Villa delle Ginestre apre le sue porte a tutti i giovani investigatori pronti a scoprire che fine hanno fatto quei preziosi gioielli tra un indizio e una risata, un viaggio alla scoperta di ciò che è nascosto in piena vista, un segreto dal passato che non aspetta altro che essere svelato. 

 

 

 

 

 

disclaimer: si ringrazia l’ufficio stampa di Piemme per la copia omaggio.

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente Chi cerca trova – Day #78: Le novità di Leone e BookRoad Successivo Paper Corn: Un cavaliere per Natale di Monika Mitchell (2019)