#Segnalazione: Le novita in arrivo a Giugno in casa Tunué

Ecco a voi le nuove uscite di Tunué! Vediamo subito le novità che ci attendono nel mese di Giugno.

Questo mese portiamo in libreria nuove edizioni di titoli storici Tunué e una novità d’autore. Per quanto riguarda le nuove edizioni, tornano sugli scaffali Nocturno di Tony Sandoval e Memorie a 8 bit di Sergio Algozzino. Nuove edizioni, aggiornate e riviste. Nel caso di Memorie a 8 bit abbiamo chiesto a Sio di fare una variant cover a tiratura limitata.
Entrambi escono nella collana dei Prospero’s Books.
La novità esce nella collana dei Tipitondi, si tratta de Il cuore dell’ombra: un volume particolarmente in linea con la collana, un romanzo di formazione a immagini sull’avventura di Luc, un bambino che grazie ad un Uomo Nero anomalo affronta le sue paure. Un graphic novel per ragazzi e per più grandi, con un forte rimando all’estetica di Tim Burton e una trama in perfetto stile Pixar.
Lo stile di Il cuore dell’ombra è il risultato di una serie di ispirazioni, al centro di esse la nervatura principale molto vicina all’universo manga. Caratteristica che ha permesso agli autori (Marco Cosimo D’Amico, Laura Iorio, Roberto Ricci), di essere i primi italiani a vincere la medaglia d’argento all’International Manga Award.

Nocturno di Tony Sandoval

 

Seck Night (“che cammina coi morti”) è un tenebroso musicista rock, la cui mente è legata allo spirito del padre, scomparso dieci anni prima. Scappato dai familiari che gli rendono la vita impossibile, si lega a Red, amico d’infanzia con cui condivide la passione per la musica, iniziando una nuova avventura. Nel frattempo vive una storia d’amore tormentata con la giovane giornalista Karen, un legame che non si spezzerà mai, tra sogni e incubi notturni. La forza di Nocturno è la potenza espressiva del grande talento di Tony Sandoval, che emerge in ogni pagina passando con disinvoltura da uno stile all’altro, da una tecnica all’altra, in funzione della narrazione. L’immaginazione straripante, le rappresentazioni oniriche, allucinate, si rifanno indirettamente al cupo e intenso immaginario lovecraftiano.

Tony Sandoval
È nato a Esperanza (Messico), nel 1973. Ha lavorato per qualche anno in agenzie di grafica e design e nel giornale locale, poi ha deciso di orientarsi nel mondo dell’illustrazione e del fumetto, realizzando numerosi progetti in Francia.
A partire dal 2011, in Italia ha pubblicato Il cadavere e il sofà, Nocturno, Doomboy (Prix “Coup de Coeur” al Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême), Oltre il muro, Echi invisibili, Mille tempeste, Watersnakes e Appuntamento a Phoenix.

Il cuore dell’ombra di M. D’Amico, R. Ricci e L. Iorio

 

Luc è un bambino occhialuto, ha origini italofrancesi, una madre iperprotettiva e un grosso problema: vive da sempre nella paura a causa dell’Uomo Nero, un tizio smilzo e dal volto affilato che lo assale nel cuore della notte. Luc cerca di scacciarlo in tutti i modi, finché viene risucchiato nel suo mondo, dove le cose sono grigie, sghembe e ritorte, e i mostri temono lui quanto lui teme loro.
Questo è l’inizio di un viaggio durante il quale l’Uomo Nero farà da guida al bambino che, catapultato in luoghi esotici e pregni di folclore, imparerà ad affrontare l’ignoto e, con esso, ognuna delle sue paure. A venirne fuori è una storia pirotecnica sulla commistione tra il bene e il male, in cui la tensione si sposa alla leggerezza in un continuo rimpallo tra tinte scure, linee forti e colori cangianti.

Marco Cosimo D’Amico
(Roma, 1976). Si forma presso la Scuola Internazionale di Comics, dove conosce Roberto Ricci. Parallelamente comincia la sua carriera di sceneggiatore nel mercato francese con Moksha (editozioni R. Laffont).

Roberto Ricci
(Roma, 1976). Pubblica le prime storie brevi per Heavy Metal (USA). Nel 2001 approda in Francia con la serie Les ames d’Helios (Delcourt) e inizia la carriera da storyboardista (Break Point, Delta, L’Ombra del Tempo). Nel 2008 lavora alla serie Moksha (Robert Laffont) sia come disegnatore che come sceneggiatore (al fianco di Marco D’Amico). Con Laura Iorio realizza l’albo June Christy. Tra il 2013 e il 2014 lavora come copertinista per la rivista Splatter. Attualmente è impegnato nella serie a fumetti Urban (Futuropolis).

Laura Iorio
(Frosinone, 1982). Nel 2009, dopo aver frequentato la scuola internazionale di Comics a Roma, pubblica il suo primo albo a fumetti, June Christy, in collaborazione con Roberto Ricci e Giancarlo Di Maggio. Parallelamente al lavoro di fumettista intraprende anche la carriera da illustratrice e partecipa a varie esposizioni collettive sia in Francia che negli Stati Uniti.

Memorie a 8 Bit di Sergio Algozzini

 

 

Una raccolta di piccoli e grandi momenti autobiografici tenuti insieme da un sentimento di felice nostalgia che emerge dal ricordo di una serie di oggetti pop e cartoni animati di culto che hanno punteggiato gli anni Ottanta. Basta una merendina, un vecchio Commodore 64, una cabina telefonica o una sigla dei supereroi per spalancare le porte su un goffo amore a distanza, sul suono esaltante di una chitarra elettronica, sulle scorribande da ragazzini e lo sguardo sereno di una nonna. Il risultato è un romanzo di formazione a fumetti realizzato con un tratto cartoonistico che dona freschezza e humor alle tavole, dove si alternano giocosamente attimi di squisita felicità, di stupore e tristezza in cui è difficile non riconoscere un pezzetto del proprio passato.

Sergio Algozzino

Inizia la sua attività su Fandango e Piccoli Brividi di Panini Comics. Tra il 2008 e il 2009 pubblica Ballata per Fabrizio De Andrè, Pioggia d’estate e Comix Show per la 001 Edizioni. Dal 2010 scrive e disegna L’Etrangèr, una nuova strip per il Lanfeust Mag, e nel 2012 realizza uno dei cinque racconti di Hellzarockin’, progetto collettivo targato Tunué e dedicato ai mostri sacri del rock. Nel 2013, sempre per Tunué, pubblica Dieci giorni da Beatle, mentre nel 2016 è la volta di Storie di un’attesa. Il 2017 si apre con Il piccolo caronte, un graphic novel per lettori young-adult di cui firma la sceneggiatura

 

May the Force be with you!
Precedente Pirati dei Caraibi - la vendetta di Salazar | Recensione di Deborah Successivo ANTEPRIMA: Le novità in arrivo di Newton Compton Editori