#Segnalazione: Le novita di Settembre proposte da Tunué

Ecco a voi le nuove uscite di Tunué! Vediamo subito le novità che ci attendono in tutte le librerie nel mese di Settembre.

Dopo l’estate arrivano le prime pubblicazioni che ci accompagneranno fino alla fine dell’anno e in particolare alla fiera più importante, Lucca comics and games 2017. Tra le varie operazioni editoriali, in vista della manifestazione, abbiamo deciso di terminare la ristampa dei titoli esauriti di Tony Sandoval: in maggio è uscito Nocturno e ora Watersnakes.
Per offrire ancora di più agli appassionati abbiamo accostato alla ristampa dei classici di Tony la nuova edizione di Echi Invisibili, il graphic novel da lui sceneggiato e illustrato da Grazia La Padula. Un’edizione con copertina totalmente inedita e un sedicesimo di materiali extra alla fine.
Accanto a Tony e Grazia c’è Luca Russo con il suo Nottetempo. Volume dotato di un forte carattere pittorico che racconta lo struggimento di Alberto, un pianista totalmente immerso nel ricordo di un amore finito. Ambientazioni che oscillano tra una Venezia fumosa e l’attrazione paeseggiastica di Salvador Dalì, cornici di un viaggio onirico e surreale nelle stanze della mente.

Nocturno di Tony Sandoval

Seck Night (“che cammina coi morti”) è un tenebroso musicista rock, la cui mente è legata allo spirito del padre, scomparso dieci anni prima. Scappato dai familiari che gli rendono la vita impossibile, si lega a Red, amico d’infanzia con cui condivide la passione per la musica, iniziando una nuova avventura. Nel frattempo vive una storia d’amore tormentata con la giovane giornalista Karen, un legame che non si spezzerà mai, tra sogni e incubi notturni. La forza di Nocturno è la potenza espressiva del grande talento di Tony Sandoval, che emerge in ogni pagina passando con disinvoltura da uno stile all’altro, da una tecnica all’altra, in funzione della narrazione. L’immaginazione straripante, le rappresentazioni oniriche, allucinate, si rifanno indirettamente al cupo e intenso immaginario lovecraftiano.

Tony Sandoval
È nato a Esperanza (Messico), nel 1973. Ha lavorato per qualche anno in agenzie di grafica e design e nel giornale locale, poi ha deciso di orientarsi nel mondo dell’illustrazione e del fumetto, realizzando numerosi progetti in Francia.
A partire dal 2011, in Italia ha pubblicato Il cadavere e il sofà, Nocturno, Doomboy (Prix “Coup de Coeur” al Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême), Oltre il muro, Echi invisibili, Mille tempeste, Watersnakes e Appuntamento a Phoenix.

Watersnakes di Tony Sandoval

Quando Mila non corre veloce sulla bicicletta per andare a scuola, e non passa il
tempo a guardare con aria pensosa la tv, si rifugia da sola nel bosco per nuotare nelle
acque silenziose di uno stagno. Agnes, una ragazza dai lunghi capelli dorati, che la
osserva rapita rannicchiata su un sasso, scopre che Mila, al contrario di tutti gli altri,
può vederla anche se è vittima di un maleficio. Così tra le due s’instaura presto un
legame sensuale, sinistro e ineludibile, che le condurrà in luoghi indicibili e marini per
liberare il Re dei serpenti d’acqua e annullare l’incantesimo che ha condannato Agnes
all’invisibilità. Tony Sandoval firma una storia pregna di ambiguità sessuale, in cui i temi
della rinascita, della morte e della scoperta si fondono a una galleria d’immagini cariche
di candore e nefaste premonizioni.

Echi Invisibili di Tony Sandoval e Grazia La Padula

Baltus è un fotografo che cattura immagini proibite ed è proprio scattando una foto
senza chiedere il permesso che incontra e s’innamora di Monica, una ragazza spontanea
e singolare che muore prematuramente, lasciandolo preda di un insopportabile senso di
mancanza, dolore e follia.
Dopo l’accaduto, inoltre, Baltus sviluppa dei poteri capaci di prefigurare sventure imminenti,
mentre la notte si carica di sogni deformi che annullano la speranza di un ritorno alla felicità.
L’uomo cerca di salvarsi da se stesso rifugiandosi in una piccola località di mare desolata,
ma l’arrivo di una giornalista sconvolge, ancora, l’equilibrio precario della sua esistenza.
Echi invisibili torna in libreria in una nuova edizione ricca di contenuti speciali, calandoci in
un mondo di suggestioni nere, epifanie e sofferta liberazione.

Grazia La Padula
(Roma, 1991). Fumettista e illustratrice, nel 2007 vince il secondo premio Jeunes Talentes
del Festival di Angoulême. Esordisce in Francia nel 2009 con Giardino d’inverno (di
prossima pubblicazione per Tunué), cui segue Echi invisibili (Tunué 2015). Nel 2016 fa
il suo esordio come autrice completa con Là où dort la lune (Marmaille & compagnie).

Nottetempo di Luca Russo

Alberto ha passato la vita con le spalle felicemente ricurve sui tasti di un
pianoforte o come il corpo e la mente volti a Giulia, la donna solitaria dallo
sguardo triste, e dalla grazia ipnotica, che ha amato senza riserve. Dopo la sua
morte, Alberto viene inghiottito da un’essenza che si trasforma in un viaggio
onirico e surreale nelle stanze della mente. È qui che il bisogno, e allo stesso
tempo l’incapacità di suonare ancora, dà forma a una serie d’immagini dove lo
spettro dell’arte, insieme a quello della donna, aleggia nelle stanze di musei
vuoti, tra le nuvole di cieli lividi, e negli spazi bui di foreste fitte e spettrali,
costringendolo a fare i conti con lo smarrimento totale del sé. Luca Russo torna
con un’opera ammaliante e di sorprendente forza pittorica, dove il tremore, e lo
strazio per ciò che è perduto, anima ogni parola e ogni nota di colore.

Luca Russo
La cifra stilistica del suo lavoro è caratterizzata dalla continua interazione del
linguaggio del fumetto con quello della pittura. Il suo primo romanzo a fumetti
(In)certe stanze esce con Tunué nel 2007. Sempre con Tunué pubblica Guardami più
forte (2008). Entrambi i libri sono sceneggiati da Cristiano Silvi, autore con cui ha
collaborato anche per la storia breve Passione Esoterica (Mono – Tunué, 2008).
È tra i disegnatori del graphic novel collettivo Nero napoletano (Corriere del
Mezzogiorno, 2010) e illustratore del romanzo Prima che il diavolo se ne accorga
(Cooper Edizioni, 2010).

Pistouvi di Bertrand Gatignol e Merwan Chabane

 

Pistouvi è un romanzo grafico limpido. Due personaggi, una casa sull’albero e un significato leggero. Dalla metamorfosi alla dolcezza in un tratto che sembra fare da eco alla scuola giapponese. Jeanne e Pistouvi, una ragazzina e un volpino, vivono mille avventure in una vallata assolata, popolata da pennuti beffardi e canterini. Una vita leggera e spensierata . Un’ infanzia apparentemente interminabile minacciata soltanto dal canto di misteriosi e snodati uccelli capace di trasformare Pistouvi in un pennuto. Merwan e Gatignol, gli autori, raccontano con immagini e parole quello che può significare per un bambino diventare grande. In una vallata interrotta da ombre lunari prende forma un racconto breve in grado di rivelare con finezza qualcosa che nell’infanzia spesso è celato.

Bertrand Gatignol
Colleziona diverse esperienze nel mondo cinematografico e televisivo. Dal 2003 torna a occuparsi d’illustrazione con Carmen et Travis e collabora con riviste come The Source e Twill.

Merwan Chabane
Arriva all’attenzione del grande pubblico nel 2002 con il cortometraggio Biotope, cui seguono una serie di lavori e incarichi legati al mondo dell’animazione (Clichés de soirée, Lascars).
Tra le sue opere a fumetto si segnalano: Vents d’ouest, The Gold and Blood (12a) Pour l’empire (Dargaud), un progetto a quattro mani con Bastien Vivès e The Ourso (12 bis).

Macumba di Mattia Iacono

 

Il Sig. Bellini è un archeologo scontroso e solitario; ama le acciughe, le camere buie e il
whiskey d’annata, ma a distinguerlo è soprattutto il senso di panico e ipocondria che lo
investe al minimo pallore o al pensiero dei disastri annunciati alla tv.
Una notte qualsiasi, dopo l’ennesima bevuta di troppo, dalle pietre antichissime che
Bellini tiene in libreria si sprigionano tre demoni venuti ad annunciargli quando morirà.
Difficile dire se sia tutta colpa dei fumi dell’alcool; l’unica certezza è che Bellini vorrebbe
chiudersi in casa per distanziare i pericoli e che alla fine non ci riesce: il Dr. Cabrera,
un vecchietto cordiale e suo vicino di casa, lo convince ad accompagnarlo per una
commissione. A venirne fuori è una passeggiata, al contempo semplice e grottesca,
durante la quale la Morte è sempre dietro l’angolo e da nessuna parte.

Mattia Iacono
È un illustratore, fumettista e colorista romano, diplomato
alla Scuola Internazionale di Comics in illustrazione e
colorazione digitale. Cover artist per l’etichetta milanese
Maciste Dischi, lavora per copertine come IDW (G.I. Joe,
Teenage Mutant Ninja Turtles). Nel 2016 pubblica con la
Tunué il suo primo graphic novel: Demone dentro.

La tana di Zodor di Marco Nucci e Isaak Friedl

 

Un’estetica straziante, ma celeste come una preghiera. La tana di Zodor è un flusso ininterrotto che, tramite lo specchio di visioni e raccordi tematici lega i piani temporali portando alle estreme conseguenze  il concetto di tempo. Il tempo è libero, riscopre il suo potere e, come un muscolo impazzito si contrae in modo insensato. Al centro di questo vortice la storia di tre amici, Marco, Alessandro e Davide, intagliata con stile ruvido e nero in quattro momenti chiave della loro esistenza. Il tempo porterà le loro strade a dividersi irrimediabilmente, ma a non lasciarli mai sarà il vero protagonista della vicenda: l’ombra di Zodor. Essere inquietante dalle fattezze scheletriche e fuori misura che si nasconde nei boschi intorno al paese dove i tre sono nati. Marco Nucci e Isaak Friedl chiudono un denso graphic novel riuscito nel suo intento: raccontare l’assenza e l’insensatezza del tempo attraverso il tempo stesso.

Marco Nucci
Nato nel 1986, collabora dal 2015 con la Sergio Bonelli Editore, come sceneggiatore, curatore e community manager. Dal 2013 è direttore artistico di Crime City Comics: Dylan Dog, festival nazionale dedicato all’Indagatore dell’Incubo.

Isaak Friedl
Classe 1990, nel 2013 vince il premio Boscarato con Sottobosco (Tu- nué). Nel 2016 inizia una collaborazione con Bonelli e insieme a Yi Yang pubblica Aiuto! (Bao Publishing). Attualmente è al lavoro su una nuova storia per Tunué che vede ai disegni Gloria Goderecci.

May the Force be with you!
Precedente ANTEPRIMA: Le novità in arrivo di Feltrinelli Editore Successivo BLOGTOUR: Il bivio di Kathleen Barber – Approfondimento: Cold Case