Top of the month #18: I preferiti del mese di giugno di Sandy

I preferiti del mese di giugno di Sandy

È ora di fare un recap delle mie preferenze del mese di giugno. Pronti a scoprire un breve riassunto del mio mese letterario? Ecco a voi il mio Top of the Month!

Il mese delle possibilità, ecco come descriverei giugno. Un periodo in cui ho deciso di mettere gioco me stessa, ritagliandomi un piccolo spazietto dove portare avanti piccoli progetti che spero vedano la luce in futuro, ma allo stesso tempo è stato il mese della spensieratezza, della gioia estiva che il caldo non riesce a prosciugare. Un mese ricco di tutto dove oltre al lavoro mi sono potuta fermare, leggere, godere delle piccole cose e sorridere.

MAXIBON – UNPACK

Uno dei miei acquisti indimenticabili è il romanzo di Tommaso Percivale, Messaggio dall’impossibile, ma non sarei io se non unissi più passioni nel mio carrello. Infatti, nel mese di giugno potrei aver acquistato (finalmente) alcuni deck Planeswalker, tra cui quello di Sarkhan, personaggio che è diventato uno dei miei preferiti grazie all’espansione “La guerra della scintilla”.

GHIACCIOLO ALLA MENTA – BTILI READING CHALLENGE

Saluto giugno così, con un ghiacciolo in mano e una lettura che devo essere onesta mi ha portato a scoprire un autore di cui non vedo l’ora di approfondire il discorso: John Updike.

Per questo mese infatti il tema della challenge riguarda un autore uomo e fra i tanti che mi sono venuti in mente, Updike è stato quello su cui ho deciso di puntare, cogliendo la palla al balzo per poter finalmente leggere una raccolta di racconti cominciata nel 1956 e proseguita fino agli Ottanta circa, con protagonisti i coniugi Maple, che vedono le loro storie raccolte in questo volume.

GRANITA AL LIMONE – L’INVERNO DENTRO

Come non parlare di uno dei romanzi che mi hanno tenuto compagnia durante il mese di giugno, come ad esempio questo, “L’inverno dentro”, mio primo approccio con Claudio Benazzoli.

Benazzoli senza ombra di dubbio sa scrivere, è riuscito a caratterizzare nel dettaglio i suoi personaggi, animando la stessa ambientazione che non è statica, tenendomi con gli occhi sempre incollati alle pagine. È magnetico, suggestivo nell’evocare immagini e sensazioni. Il mistero è un’aggiunta, una piccola prelibatezza che porta soltanto a godersi la già squisita pietanza, che non viene ingurgitata in un solo boccone, ma lentamente, sentendo ogni singolo sapore e godendosi ogni singola sfumatura.

CALIPPO FIZZ – Cinque romanzi sotto i riflettori

Questa volta i libri sotto ai riflettori sono cinque. Partiamo da La voce del branco. Gli eredi di Gaia Guasti, primo capitolo di una trilogia francese che mischia sapientemente l’elemento fantastico a un thriller psicologico per giovani adulti, il cui risultato è una storia di formazione dove i giovani protagonisti crescono e scoprono il loro “lato selvaggio”, che emerge quando meno se lo aspettano, come se l’istinto innescasse dentro di loro una reazione che trasforma il corpo, portandoli a diventare qualcosa di nuovo, famelico e di cui avere paura.

Insieme a lui ci sono alcuni dei protagonisti di Mare di libri, il festival dei ragazzi di cui vi ho parlato qualche tempo fa, dove io e Carlo abbiamo potuto incontrare grandi autori, i padri e le madri di queste meravigliose storie.

CREMINO – A tutto thriller

 

Il mese di giugno è stato senza ombra di dubbio impegnativo, ma la mia dose di indagini e crimini non si è esaurita. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Ecco alcuni dei protagonisti che mi hanno tenuto compagnia mentre andavo al lavoro o mi godevo qualche giorno di relax.

Coppetta media – Worldbuilding: Il viandante delle sfere

Lo sapete che quando leggo fantasy finisco per innamorarmi del worldbuilding, forse un po’ troppo a volte. Mi è risuccesso leggendo Il viandante delle sfere. La caduta della stella di Stefano Pecchioli. Il regno di Endoria infatti è peculiare, sottomesso ai maghi che detengono il potere assoluto e senza ombra di dubbio va ad aggiungersi alle mie ambientazioni fantasy preferite.

stracciatella – dipendenza da inchiostro

Di letture che si muovono controcorrente. È questo che accomuna questi titoli, fumetti e manga che sono riusciti con le loro storie a trascinarmi in mondi misteriosi, dove la natura selvaggia si scontra con l’uomo, le fake news sono il pane quotidiano, il vodoo una maledizione e il fantastico si scontra con il realismo.

FRAPPÈ AL CIOCCOLATO – I LOVE MOVIES

Come sempre non sono riuscita a resistere ai film, in particolare a quelli su netflix. Da una parte abbiamo il giallo rivisitato in chiave ironica e un week-end tra amiche all’insegna del vino, ma è senza ombra di dubbio il Re dei mostri che mi incuriosiva, uno dei bestioni che amo. Ma con Toy Story 4, che vedrò presto insieme a due personcine speciali ritornerò sui passi della mia infanzia.

BISCOTTO – Did you think i’d forgotten you?

Giugno è stato un mese pieno di serie tv che ho diluito per mancanza di tempo, ma tra tutte quelle viste queste cinque sono quelle che ho apprezzato di più, storie che mi hanno fatto sorridere, temere il peggio, avere un brivido, ossessionarmi e fare del coraggio la mia arma vincente.

TORTA GELATO – I don’t care, i love it

Ero ossessionata dall’album di Madonna, Madame X, ma nelle ultime settimane è il singolo delle Little Mix ad avermi fatto compagnia, un silenzioso invito a muoversi, scatenarsi e dimenticare tutto il resto.

CONO AL CIOCCOLATO – BULLET JOURNAL

Per il mese di giugno, il “mio” mese, mi sono affidata al kraken, la mia creatura preferita. Carlo come sempre è riuscito a fare un lavoro straordinario regalandomi un kraken stupendo, che se potessi ritagliare lo incornicerei. A luglio il guardiano avrà a che fare con il mare, ma lo vedrete voi stessi.

LIMONATA – wHAT ELSE? mARE DI LIBRI

Uno dei momenti top del mese è stato il festival, la possibilità di parlare con alcuni dei miei scrittori preferiti ed assistere a qualche evento interessante. 

Com’è stato il vostro mese? Vedremo cosa mi riserverà luglio. 
A presto!

 

May the Force be with you!
Precedente Music Monday #22: Jalna di Mazo de la Roche (Fazi Editore) Successivo A caccia con Lea – Pancia in dentro e naso in fuori: Missione #81