INK’S CORNER: Brina. Ogni amico un’avventura di Giorgio Salati e Christian Cornia

Instagram: @stambergadinchiostro | @carlo.salvato

Torna in Libreria Brina, la gatta più avventurosa di sempre, protagonista di tante avventure firmate da Giorgio Salati e Christian Cornia per Tunué Tipitondi.

Data di uscita: 14 Maggio

Acquistalo subito: Brina. Ogni amico un’avventura

Editore: Tunué
Collana: Tipitondi
Genere: Graphic novel per ragazzi

Prezzo: € 14,50
Pagine: /

Quando sei una piccola gattina di città, ogni giorno è un’avventura diversa. Si scoprono sempre tante cose: da sconosciute e affascinanti località, al valore dello stare insieme fino all’importanza dell’aiutare gli altri. Perché Brina è una gattina tanto curiosa quanto altruista e non rifiuterà mai di far fuggire un piccione, di combattere contro una banda di ratti teppisti o di consolare un cane disabile facendogli ritrovare la fiducia in sé stesso. Dopo aver fatto un po’ di esperienza e imparato a cavarsela con le proprie risorse, Brina diventa così una guida per i suoi amici: insieme, impareranno tante nuove cose, perché le avventure ci aiutano a conoscere meglio il mondo che ci circonda!

Dopo la sua prima avventura fra i monti torna da noi Brina con le sue nuove avventure in un volume tutto nuovo firmato sempre da Christian Cornia e Giorgio Salati, che ancora una volta sono riusciti a farci volare letteralmente nel mondo della gattina più avventurosa del quartiere.

La storia di Brina ricomincia proprio dove l’abbiamo lasciata: lei e i suoi padroni sono in partenza dal paesino di montagna dove ha avuto luogo la sua prima avventura. Certo sarebbe bello pensare che la vita di una gatta sia tranquilla e pacifica, ma come ben sappiamo il mondo animale è pieno di sorprese e anche il più piccolo incidente di percorso può trasformarsi in una nuova ed eccitante storia. 

Le situazioni che vive Brina ci mostrano il mondo moderno dal punto di vista di un gatto pieno di spirito d’avventura, capace di trasformare un tentato furto d’auto in una rocambolesca e fortunata corsa a bordo di un camion per poi tornare al punto di partenza, come se nulla fosse successo. Come ogni animale anche brina non può resistere a quel fremito lungo la schiena, quel brivido che la spinge a soddisfare la sua curiosità portandola ad esplorare il suo quartiere, stringendo nuove amicizie e scoprendo cose che non avrebbe mai potuto vedere se fosse rimasta sul suo divano. 

Il primo amico che Brina ci presenta è un gattone randagio dai modi raffinati, Falstaff, un vero e proprio gentiluomo che aiuta Brina nel momento del bisogno scacciando i terribili ratti che tentavano di rapirla. Ma questo è solo uno dei tanti nuovi amici che la protagonista riesce a incontrare durante le sue avventure, infatti ci sono anche Piero il piccione, il pappagallo solitario Oliver e l’ex cane pompiere Fred, un impavido eroe rimasto ferito durante una missione con i suoi compagni.

Grazie a Brina però non vediamo solo la realtà attraverso gli occhi di un gatto, abbiamo la possibilità di confrontarci con le difficoltà che il mondo animale riscontra nel vivere la nostra società, fatta di regole e divieti, ma soprattutto quasi totalmente priva della libertà che la natura dona ai suoi figli. Gli animali si devono integrare in una realtà differente da quella che sarebbe ideale per loro e per un motivo o per un altro finiscono per adattarsi o periscono nel tentativo.
Un esempio di questo è il povero pappagallo Oliver che perde le piume perchè rimasto solo, a differenza degli altri suoi simili che sono assieme ai loro compagni. Il suo desiderio di libertà lo spinge a evadere dalla sua gabbia e Brina in certo senso rappresenta la chiave della sua cella.

Allo stesso modo la felicità può essere rappresentata da un piccolo oggetto, una pallina rossa che passa di mano in mano, diventando l’oggetto del desiderio di molti non appena qualcuno se la lascia sfuggire. Un po’ come l’unico anello la pallina cerca il suo padrone, passa di mano in mano, diventa qualcosa da bramare, ma infine torna nelle mani della sua padroncina.

Brina torna alla carica in questo prezioso volume e ci porta tante emozioni assieme alle sue palle di pelo, storie di gatti fantasma, ricerche impossibili e avventure dai risvolti eroici che rendono anche questo fumetto un piccolo gioiello prezioso per tutti i ragazzi in cerca di un amica a quattro zampe.

⚜ Fumetti Simili: Brina e la banda del sole felino
⚜ Reazione post lettura: miao
⚜ Pagine lette: un bel po’!
⚜ Da consumarsi preferibilmente: servito in ciotola, gusto salmone.

 

 

 

disclaimer: si ringrazia l’ufficio stampa di Tunué per la copia omaggio.

 

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente #proiettilidicarta: Tannenfall di Bernhard Hofer (Emons) Successivo Per tutti i giorni della mia vita di Abbie Greaves | Recensione di Deborah