Music Monday: Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera

Il protagonista del music monday di questa settimana è il simpatico libro di Annarella Asuncion Morejon, “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera( pp. 25, 17,00€), pubblicato da Terre Sommerse e illustrato da Nada Salari.

Instagram: @brivididicarta | @lastambergadinchiostro

Un motivo per non odiare il lunedì è Guglielmina, la simpatica e regale protagonista del libro per bambini di Annarella Asuncion Morejon. Scritto in versi ottonari con rime vivaci e i disegni delicati di Nada Salari, “Guglielmina di Barbone-Pudel di Baviera”, fa breccia nel cuore di un piccolo lettore per la sua simpatia e la sua morbidezza. Non sto scherzando, basta guardare la cagnolina per desiderare di poterla accarezzare.

Con le sue rime Guglielmina riesce a catturare l’attenzione di tutti i suoi sudditi e di tutti i suoi lettori, un regale intreccio di parole che invoglia ad andare avanti nella lettura, seguendo il ritmo incalzante della poesia. Di solito nei libri per bambini le rime si trovano sotto forma di filastrocche o semplicemente nei libri in prosa non ci sono affatto, ma qui è interessante proprio la presenza della poesia perchè sembra quasi donare una marcia in più alla narrazione, facendoci viaggiare con la mente indietro nel tempo fino ai tempi in cui i bardi cantavano le gesta degli eroi.

Illustrazione di Nada Salari

Tutto comincia in una lussuosa reggia, dimora della regina e della sua fidata cagnolina, per l’appunto Guglielmina. Stanca di ammalarsi decide di trasferirsi nella casa di campagna, alla ricerca di un clima più mite per superare la stagione. Qui incontra numerosi animali selvatici che decide di invitare al suo prossimo banchetto, un evento imperdibile per qualcuno dell’alta società, ma sfortunatamente le cose non vanno come pianificato.

In un viavai di situazioni tragicomiche Guglielmina si ritroverà a desiderare la sua vecchia vita, la tranquilla, noiosa e pomposa vita di palazzo, dove tutti conoscono le regole e nessuno osa mancare di rispetto alla regale cagnolina. Eppure c’è dell’ironia in Annarella Asuncion Morejon, racconta due mondi distanti con una disinvoltura, vivacità e originalità in cui si vede il suo amore per la scrittura che coltiva sin da bambina. 

Quindi siete tutti invitati al pomposo banchetto di Guglielmina, fra piatti prelibati, posate complicate e tante, tantissime regole del galateo da seguire alla lettera. Risate assicurate per tutti coloro che infrangeranno il regale ordine.

Guglielmina e Lizzo accendono il mio lunedì, dandomi la giusta carica per cominciare bene la settimana. 


Per questo appuntamento è tutto. Alla prossima!

 

 

disclaimer: si ringrazia Annarella Asuncion Morejon per la copia omaggio

 

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente The Whispering room: Meta Zero di Burt O.Z. Wilson Successivo Let’s talk about: Il giallo del Pangolino giallo di Marco Iosa e Giovanni Nori