Paper Corn: Isi & Ossi di Oliver Kienle (2020)

 

 

Titolo originale: Isi & Ossi
Anno:  2020
Genere: Commedia, sentimentale
Regia: Oliver Kienle

Isi è una milionaria di Mannheim determinata ad inseguire il proprio sogno: frequentare un corso di cucina a New York e diventare uno chef. I genitori però pretendono che Isi continui a studiare in un prestigioso collage.

Ossi è un pugile esordiente di Heidelberg, vorrebbe riuscire a sfondare nel mondo dello sport e fare carriera. Al momento deve preoccuparsi di problemi economici e familiari.

Il destino fa incontrare Isi e Ossi, due mondi opposti che potrebbero entrambi ricavare dei benifici da una finta relazione.

 

 

Spulciando tra i nuovi arrivi di Netflix mi sono imbattuta in una commedia romantica che ho apprezzato davvero molto: Isi & Ossi. Ero alla ricerca di un film leggero con il quale distrarmi un pochino in questi giorni opprimenti, avevo voglia di immergermi in una storia romantica, divertente e frizzante, ho trovato in Isi & Ossi tutto ciò che stavo cercando. La nuova commedia tedesca è un po’ il classico film romantico nel quale ritroviamo tutte le caratteristiche del genere; ovviamente non è un filmone e nemmeno un film impeccabile dal punto di vista della trama, degli effetti speciali e degli attori, però tutto sommato a me è piaciuto molto e la storia è riuscita a catturarmi.

In realtà ad essere sincera io ho apprezzato come il film è stato realizzato, nonostante si tratta di una commedia romantica un po’ di nicchia e immagino con un budget non stellare il risultato finale mi è piaciuto, mi ha dato la sensazione che Isi & Ossi sia molto più curato rispetto all’ultimo film nel quale mi sono imbattuta, Offline.

 

 

Isi è una milionaria di Mannheim, non è mai stata una bambina a modo dedita agli studi, ai comportamenti posati dell’alta società e ai passatempi altolocati. Isi ha sempre avuto un comportamento sopra le righe, passioni piuttosto sconvenienti come la cucina. Nonostante i suoi genitori abbiano deciso che dovesse  obbligatoriamente frequentare l’università e proseguire il suo percorso di studi a dir poco fallimentare, Isi non si rassegna all’idea di dover abbandonare il proprio sogno. La protagonista è follemente innamorata di cucina, tanto che da piccola aiutava le cuoche della tenuta a cucinare, questo fino a che i genitori hanno deciso di licenziarle per sopprimere la sua vocazione. Isi è determinata a fare di tutto pur di riuscire a seguire il corso di cucina dei suoi sogni a New York e poter diventare chef.

Ossi è un pugile esordiente di Heidelberg, un ragazzo molto bravo nello studio che è nato dalla parte “sbagliata” della società. Nonostante la sua giovane età deve affrontare problemi seri: badare ad una madre irresponsabile e accollarsi come può i debiti contratti dal genitore pur di portare avanti una non certo redditizia stazione di servizio. Ossi è un pugile dotato, desidera fortemente riuscire a far diventare il proprio sport preferito un lavoro, ma anche in questo caso avere risorse economiche si rivela essenziale. Ossi non riesce a dedicare tutto il tempo che vorrebbe agli allenamenti perché è tenuto a lavorare part time nella stazione di servizio di famiglia. Ah, dimenticavo! Il nonno di Ossi sta per uscire dal carcere, arrestato per aver sparato ai piedi un negoziante nel tentativo di rapinare la sua gioielleria, condanna estesa temporalmente anche per rissa avvenuta nel penitenziario.

 

 

Isi e Ossi sono agli antipodi, ma come si suol dire “gli opposti si attraggono”, o per lo meno nel loro caso entrambi potrebbero trarre un interessante vantaggio dal loro casuale incontro avvenuto in un untuoso fast food. Il piano per riuscire entrambi ad avvicinarsi ai propri obbiettivi è quello di fingere di avere una relazione. Ossi, in cambio di venticinquemila euro che avrebbe utilizzato per pagarsi l’importante incontro e ripianare i debiti della madre, acconsente di fingersi il fidanzato di Isi agli occhi dei genitori di lei. La protagonista è sicura che sia questa la chiave per obbligare la sua famiglia a sbloccare il suo fondo fiduciario per poterle permettere di volare a New York; sicuramente i suoi non avrebbero mai accettato un ragazzo come Ossi.

Le vicende sono molto divertenti, come è stato divertente vedere due persone con praticamente nulla in comune fare squadra, imparare a conoscersi e innamorarsi. Sì, ovviamente come è palese Isi e Ossi finiranno per innamorarsi, però la strada da percorrere per arrivare alla felicità sarà lunga e tortuosa, costellata da compromessi e sofferenza. In Isi & Ossi incontriamo diversi personaggi molto divertenti e sopra le righe, tra tutti il mio preferito è il nonno di Ossi, l’arzillo vecchietto sarà protagonista di momenti esilaranti e a dir poco trash grazia ad una nuova abilità imparata in prigione: il rap. Sì, avete capito proprio bene! Il nonno ex criminale si scatenerà in duelli rap esilarati, tutto in tedesco ovviamente! La commedia è riuscita a regalarmi un’ottima dose di buonumore, tra momenti romantici e momenti di puro divertimento.

 

 

 

 

 

May the Force be with you!
FILM , ,

Informazioni su Deborah

Io sono Deborah, una ragazza sognatrice e fantasiosa; con una grande passione per i libri, i film e la scrittura. Sono una ragazza dinamica e attiva, ma quando sento nominare la parola “maratona” mi vedo sul divano con coperta e popcorn a guardare puntate su puntate di serie tv, o la saga completa dei film di Harry Potter!

Precedente Finché il caffè è caldo di Toshikazu Kawaguchi | Recensione di Deborah Successivo Top of the month #03: I preferiti del mese di marzo di Deborah